Croazia Info di Branko e Nicoletta
Isola Hvar - Dalmazia
Hvar campeggio

Sono appena tornata da una vacanza di una settimana nell’isola di Hvar. Eravamo un gruppo di amici: 4 coppie e 5 single. Ci siamo davvero divertiti. Consigliata! VIAGGIO - da Pescara in catamarano con 4 auto. Comodissimo e veloce! Nessun ritardo all’andata (partenza ore 10:30), mezz’ora...

Serpina - agosto 2006

Hvar Hvar

... appena al ritorno (partenza ore 19:30 invece delle 19 scritte sul biglietto). Noi siamo partiti il 1 agosto e tornati l’8. Il primo giorno alle 17:00 circa eravamo già al mare e l’ultimo fino alle 16:30 siamo stati al mare... insomma con questi orari si guadagna un giorno!!!
ALLOGGIO - Noi alloggiavamo in appartamenti a Starigrad: quelli da 3 e da 2 erano perfetti… veramente carini! I 2 da quattro erano più semplici, ma vivibili, puliti e provvisti di balcone con veranda! Noi abbiamo preso tutto tramite agenzia, ma appena arrivi al porto di Starigrad, è pieno di gente del luogo che ti offre appartamenti. Quindi è facilissimo trovarli. Il nostro affittuario era un tipo stravagante che abitava nella stessa palazzina e parlava solo croato o francese... un po’ invadente ma molto gentile… ci ha offerto un gradito aperitivo un giorno che siamo tornati dal mare mentre lui mangiava fuori con degli amici, ma faceva delle incursioni in casa quando noi non c’eravamo... solo per aggiungere lo zucchero o il sale, darci nuovi rotoli di carta igienica, pulire il bagno (una volta). Ad alcuni ciò ha dato fastidio, ma alla fine quando stai in albergo è la stessa cosa… e poi non ha toccato niente. L’unica pecca era che faceva il mandrillo con le ragazze… noi comunque ci ridevamo su! ! Ah, ci prestava anche le biciclette per massimo 2 ore dato che la palazzina era un po’ fuori centro.

Hvar Hvar Hvar Hvar

VITTO - Si magia abbastanza bene sia carne che pesce, con prezzi di poco inferiori all’Italia. Evitate tuttavia i primi piatti (spaghetti – riso) perché risultano deludenti se paragonati ai nostri. Ottima l’insalata di polipo e il pesce alla griglia (orata – branzino). L’unica cosa è la pulizia che non è il massimo… diciamo che in alcuni ristoranti i NAS avrebbero da fare! Ma come si sul dire, quello che non ammazza...! Nei supermercati si trova di tutto. Molto economico il centro commerciale davanti al porto di Starigrad che accetta anche gli euro. Se si va in spiagge non attrezzate, conviene portare qualcosa da mangiare.
SOLDI - Mi raccomando cambiate gli euro nelle banche (in Croazia)! Prima magari fate una piccola indagine per informarvi sui cambi che fanno…comunque conviene cambiare nelle banche piuttosto che nei vari cambia valute che al massimo danno per 1 euro 7.10 kune. Tuttavia la comodità dei cambia valute è che sono sempre aperti... quindi noi abbiamo cambiato anche là... anche perché cambiavamo piccole cifre ogni volta per timore di dover poi ricambiare le eventuali kune rimanenti prima di partire.
DA VEDERE - Starigrad è carina... caratteristica e piena di localini, carina non nel lungomare, ma nelle viuzze del centro, ma va bene per fare una serata diciamo tranquilla... cena e basta insomma perché dopo cena è “morta”. Inoltre è segnata da una simpatica "fogna a cielo aperto"... una specie di fiumiciattolo che passa nel centro da noi soprannominato (non a caso) puzza. Nelle viuzze del centro, la puzza però non arriva... per fortuna. Da segnalare un ristorantino carino chiamato "Terrazza" appena dietro la piazzetta in centro: all’interno nel piano superiore ha dei divanetti arancioni e sedie di vimini. Si mangia bene, come del resto in tutta Starigrad, è i prezzi vanno dalle 100 alle 130 kune a persona più o meno!       

Hvar Hvar Brac Brac

Il capoluogo Hvar è davvero caratteristica e piena di gente! Abbiamo fatto l’aperitivo al "Carpe Diem" (un disco pub sul lungo mare ) e una sera ci siamo tornati nel dopocena a ballare. Portate scarpe un po' eleganti e qualche top molto carino (invito rivolto alle ragazze): a Hvar è pieno di barche bellissime da cui scende gente di un “certo” tipo... insomma vestitevi bene! Io avevo portato dei sandali con il tacco alto come mio solito e qualche vestito, e sono stati ampiamente sfruttati! Anche il "Veneranda" è carina (la discoteca di Hvar) e piena di gente! Per cena siamo stati in due ristorantini del centro ("Luna" e un altro vicino) in cui abbiamo mangiato veramente bene e in uno del lungomare da EVITARE! Prezzo medio 150-200 kune. Il vino della casa non è tanto buono e costa molto... cioè per prendere del vino veramente buono bisogna andare su bottiglie dalle 150kune in su... e se non ve la sentite, ripiegate sulla Birra. Un giorno siamo arrivati alla fortezza a piedi: da lassù c’è un panorama bellissimo e la camminata tutto sommato non è troppo stancante!
SPIAGGE - Da vedere assolutamente la spiaggia di:
Jerolim da raggiungere in barca da Hvar (circa 30 kune a testa andata e ritorno) - Dubovica (si arriva in auto ed è nella strada tra Hvar e Starigrad) - Zarace - Bol sull’isola di Brac: si arriva prendendo una barca da Jelsa (55 kune andata-ritorno) con 30 minuti di navigazione circa. Se potete andateci più volte! E' una spiaggia come intendiamo noi, con ciottoli, sdraio, campi da pallavolo, possibilità di giocare a pallone sulla spiaggia o nell’acqua. E' attrezzata e i prezzi sono ragionevoli (30 kune a lettino per 1 giornata, circa 4 euro). Per arrivare alla spiaggia si fa una passeggiata sul lungo mare di circa 3 km ma è bella e ombreggiata... con tanti mercatini - varie calette da raggiungere via mare: affittate una barchetta per l’intera giornata... specialmente se siete un gruppo! Noi ne abbiamo prese una da sei e una da sette con motore da 5 cavalli e benzina inclusa... in totale 850 kune (da Starigrad) e siamo stati via dalle 10 alle 19!       

Milna ci ha deluso anche se è famosa! Camp Lili è carina... ma è in un campeggio!!! Quindi ci siamo intrufolati e abbiamo colonizzato una caletta! Era comoda perché era di ghiaia e si prendeva bene il sole! I campeggiatori non hanno detto niente!!! Ovunque il mare è trasparente, pulito e subito profondo. Per sicurezza, date le rocce, conviene acquistare le scarpe per camminare nell’acqua. A Starigrad venivano sulle 50 kune nelle bancarelle. Se sembra inquinato perché galleggiano delle buste di plastica o lattine, si tratta di qualche rifiuto gettato da dei maleducati! Le spiagge in genere sono rocciose... se vi disturba per stare sdraiati, si risolve tutto con un tappetino “gommoso”, tipo quelli per fare gli addominali, messo sotto il telo. Fare il bagno è veramente un PARADISO!
INCONVENIENTI - Alcuni croati non sono gentili con i turisti! Infatti sono un po’ bruschi e a volte arroganti! Non so se la colpa sia di Italiani cafoni che ci sono stati in precedenza! Però questa tendenza è stata notata un po’ da tutti nella comitiva! Ma basta non farci troppo caso! Due serate ci ha piovuto... SOB! Il tempo è come in Italia... quindi fa caldo, ma se piove rinfresca un po’... portate in valigia una felpa che non guasta mai!