Croazia Info di Branko e Nicoletta
FKK Baldarin - Isola di Cres
Croazia Campeggio Baldarin - Punta Kriza

Dopo Pag e Hvar quest'anno siamo andati sull'isola di Cres al campeggio Baldarin. Lasciata la statale a Osor, si arriva al campeggio dopo 15 Km di nulla, su una stradina dove passa una sola macchina e occorre darsi strada quando ci si incontra... La strada finisce al campeggio, si arriva trovandosi subito...

Raffaele e Serena - apiefiori AT alice.it (agosto 2007)

isola Cres Cres - isola Cres

...davanti una bella baia con l'acqua chiara e dai colori cangianti. Il campeggio misto (piccola zona tessile all'entrata e grande zona naturista per i 3/4 del campeggio) all'interno di un bosco mediterraneo con lecci ulivi e pini. Molto ombreggiato con piazzole davanti al mare oppure all'interno nel mezzo della pineta (dove non c' nessuno!). L'accesso al mare si ha da 3 piccole baie di ghiaia alcuni piccoli moli e scogli. Nel campeggio c' tutto: bar, ristorante (sulla baia - buono e economico), market, cambio valute, nolo barche e canoe, campo da tennis calcetto beach volley (no animazione). Ma cosa pi importante ci sono i bagni pi puliti della croazia: tutto il campeggio molto pulito e tranquillo. Tutti i turisti italiani e stranieri che abbiamo conosciuto sono rimasti colpiti e entusiasti dell'igiene. Gli ospiti italiani sono pochi! Il grosso sono tedeschi e sloveni, famiglie e coppie. Su tutta l'isola si possono vedere animali selvatici: sia in spiaggia che sui sentieri (di cui si tovano mappe ma che non sono ben segnati).

isola Lussino Isola Lussino isola Lussino Isola Lussino

In campeggio la notte camminano tra le tende daini, caprioli e faine (una adorava il nostro cestino della spazzatura). Segnialiamo un paio di spiagge: spiaggia di sabbia sul sentiero carrozzabile per Kolorat da Punta Kriza (5 km dal Baldarin) da Punta Kriza si scende al porticciolo di Uvala Ul, da li si contano 3 km. esattamente al terzo km trovate sulla destra un mucchietto di sassi all'imbocco di un sentiero in mezzo al bosco, 5 minuti di cammino e si arriva alla spiaggia (purtroppo ci arrivano anche i burini con i motoscafi). Altra spiaggia di ghiaia sulla parte finale di Lussino davanti all'isola di Ilovick. Andare a Lussinpiccolo seguire per il supermarket Konzum, quindi girare a destra nel parcheggio dell'altro supermarket e prodeguire su una strada asfaltata e molto stretta. La strada finisce sulla punta meridionale dell'isola e ci sono punti molto panoramici da cui si apprezza al meglio la vista sui "Monti Naviganti" (Paolo Rumiz, 2007 - La Leggenda delle Montagne Naviganti). Arrivati in fondo alla strada c' un parcheggio e alcuni sentieri che portano tra gli scogli.
Per ferragosto eravamo soli!. Come guida consigliamo "Cherso e Lussino - Passeggiata sulle isole, isolette e scogli" di Nadir Mavrovic che abbiamo acquistato al campeggio. Come ristoranti consigliamo: Ristorante Lucica al Baldarin, Ristorante Adria a Osor, Ristorante Gramoca a Belej. Tornando verso casa abbiamo cenato a Medveja (vicino Opatija), alla Konoba Kali dove abbiamo assaggiato il buon tartufo istriano. Lasciate la statale dove si trova cibo da turisti e arrampicatevi sulla antistante collina dove ci sono tre Konobe molto tipiche e familiari.

Consigliamo le isole di Cres e Lussino a tutti coloro che cerchino relax e natura. Sconsigliamo, invece, a tutti gli amici naturisti di andare alla spiaggia Valdarke di Lussingrande dove ci sono i pi incivili e irrispettosi turisti dell'isola (spesso italiani) che si scandalizzano se non hai il costume e ti irridono perch sei naturista. La baia molto bella vista dalla strada, c' un sentiero che segue per un bel pezzo la costa, ma non fatevi ammaliare meglio fare una passeggiata sui monti a Lubenice e comprare un vasetto di miele!!