Vacanza a Medulin in Istria

Diario di vacanza a Medulin con recensioni e consigli

Abbiamo preso casa a Medulin, un piccolo centro ricco di turisti per i numerosi campeggi limitrofi. Sul lungomare e nella zona del porto ci sono tantissimi locali, pub, ristoranti e lo stretto necessario per poter soggiornare tranquilli. La spiaggia di Medulin è molto sabbiosa, non tanto diversa da molte viste in Italia, fortemente consigliata a mio avviso per chi ha bambini anche per via del fondale non profondissimo.
Per chi ha una macchina consiglio di spostarsi e visitare innanzitutto Premantura e il suo parco naturalistico. Ci sono tante baie da vedere, ne abbiamo girate sostanzialmente 4: Cape Kamenjak con le sue rocce sul mare cristallino, Safari Bar noto per poter fare dei tuffi ad una dozzina di metri d’altezza in un mare verde bottiglia, da Uvala Polje all’inizio quasi della penisola e caratteristica per la pineta che si spinge fino a cinque metri dal mare e comoda anche per ripararsi nelle ore più calde, infine Uvala Debeljak che può vantare anche tratti sabbiosi che nonostante tutto rendono il mare simile ai Tropici.
  • spiaggia a Kamenjak - Safari bar

    Premantura e Kamenjak

  • Medulin

    Medulin

  • Appartamenti Laura a Medulin

    Appartamenti Laura a Medulin

  • Hawaiian beach Verudela

    Spiaggia a Pola

  • Medulin by night

    Medulin al tramonto

  • Uvala Debeljak

    Baia Debeljak

  • Cape Kamenjak a Premantura

    Cape Kamenjak

  • Arena Pola

    Arena di Pola

  • Kamenjak Istria motivo

    Uvala Debeljak a Kamenjak

Altra spiaggia consigliata è quella di Centinera, nel piccolo centro di Banjole, praticamente adiacente ad un resort limitrofo, il cui mare poco profondo e le sue numerose calette ti permettono di vivere in assoluta pace una giornata di mare lontano dalla folla. Con una piccola barca o con il classico pattino si possono raggiungere anche due isolotti, dei quali Otok Frasker è praticamente di fronte.
Altro consiglio è la Spiaggia di Verudela, non tanto distante dall’Acquario di Pola. Qui abbiamo girato due insenature, una adiacente a due grandi alberghi in una sottile striscia di roccia sul mare, poco affollata per via delle dimensioni ridotte e per il fatto che molti preferiscono ripararsi sotto l’adiacente pineta.
L’altra è la cosiddetta Hawaiian Beach Verudela, chiamata così per il suo colore del mare, veramente nulla da invidiare alle isole dell’altra parte del mondo. Un qualcosa di eccezionale, farsi le foto è un must.
Purtroppo nella nostra sei giorni non abbiamo potuto vedere un paio di isole che ci eravamo prefissati, come quella di Levan o di Ceja per via del tempo che non ci ha proprio aiutato nel primo e nell’ultimo giorno di vacanza. Vorrà dire che torneremo in Istria per vederle, chissà.
Arrivare a Pola è comodissimo e magari in una giornata dove il sole si nasconde dietro le nuvole è possibile girarla interamente in lungo e in largo e fermarsi a mangiare pesce, carne o ciò che si vuole, percorrendo le stradine che costeggiano l’Anfiteatro e che si diramano fin su al Castello. L’essenziale per poter girare il sud dell’Istria ed in pieno centro a Medulin, a due passi a piedi da ristoranti e locali.
Casa Laura a Medulin dove abbiamo soggiornato è accogliente con proprietari unici. Il rifornimento costante di ortaggi e frutta è la ciliegina sulla torta di una vacanza che non dimenticheremo mai, tanto quanto i consigli che ci hanno dato fin dal primo giorno su quali spiagge vedere e cosa visitare.
Giorgio e Beatrice (agosto 2016)

Commenti

  • Giorgio e Beatrice hanno colto alla perfezione il nostro consiglio di girare la zona per ottenere il massimo della vacanza, valido per la maggior parte dei luoghi in Croazia, ma forse ancora di più proprio per la zona dell'Istria meridionale tra Medulin, Pola e Premantura.
    di Branko e Nicoletta (2016)

Posti visitati

Vedi altri : Vacanze e diari

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI