Isola Badija

Badija - la più grande delle isole dell'Arcipelago di Korcula

L'isola Badija è la più grande tra le isole dell'arcipelago di Korcula e si trova vicino alla città di Badija. La caratteristica principale dell'isola è il Monastero Francescano fondato nel XIV secolo ma costruito per la maggior parte nel corso del XV secolo in stile tardo Gotico. I Monaci rimasero sull'isola per oltre 100 anni dal 1950 l'isola è stata usata come centro sportivo rientrando in possesso dei francescani nel 2000.
L'isola è coperta da pini e querce e ha una costa rocciosa ed è una destinazione molto richiesta da visitatori occasionali così come da locali.
Le persone e i turisti visitano l'isola di Badija per diversi motivi: per camminare sulla scogliera che circonda l'isola, per pic nic famigliari nel fine settimana, per pescare o per godersi le sue belle spiagge.
I locali solitamente visitano l'isola di Badija con le loro imbarcazioni, mentre i turisti da Korcula e dalle aree circostanti vengono portati sull'isola con tour organizzati. Nel porto di Korcula ci sono diversi taxi boat che partendo dal molo orientale fanno scalo a Badija.
Per quanto riguarda trovare sistemazione sull'isola, un tempo Badija aveva un suo piccolo ostello nel Monastero, ma ad oggi la struttura ha chiuso e non ci sono altre sistemazioni disponibili: è quindi necessario fermarsi a Korcula o dintorni e muoversi giornalmente in barca verso l'isola...
Un buon punto di partenza per visitare Badija è Soline, un quartiere di Korcula che si trova proprio di fronte al Monastero di Badija: vi si gode una splendida vista sulla piccola isola e ci sono alcuni ottimi appartamenti ed è possibile affittare piccole imbarcazioni con o senza conducente per esplorare Badija, Korcula e tutto il suo arcipelago.
  • Isola Badija davanti a Korcula

    Il Monastero di Badija

  • spiagge di ciottoli bianchi sull'isola Badija

    ciottoli bianchi

  • l'isola Badija dell'arcipelago di Korcula

    Bagno davanti al Monastero

  • Le spiagge dell'isola Badija

    spiagge

  • piscina marina a Badija vicino al Monastero

    lungomare

Spiagge a Badija

Le spiagge di Badija distano meno di 15 minuti di barca dal porto di Korcula: sono spiagge di ciottoli molto popolari tra i locali. Nella parte meridionale dell'isola a est del Monastero c'è una piccola spiaggia di ciottoli così come un molo e una piscina marina aperta ideale per nuotare ma anche prendere il sole, e per allenarsi nel nuoto. Dal bordo del molto è possibile anche tuffarsi in sicurezza perchè il mare è molto profondo e il molo sufficientemente largo per fare da trampolino. Dal 1950 quest'area dell'isola Badija era un Centro Sportivo Federale molto popolare tra sportivi, ma anche turisti che desiderassero trascorrere delle vacanze attive.
Nella parte settentrionale dell'isola di fronte a Orebic e alla Penisola di Peljesac cìè una grande spiaggia di ciottoli in parte frequentata da naturisti. Lungo la spiaggia si trova una bella pineta dove trovare sollievo nelle ore più calde.
Per chi lo desideri è possibile noleggiare una imbarcazione nel porto di Korcula e navigare verso Badija e le altre isole dell'arcipelago facendo particolare attenzione alle condizioni meteo, perchè spesso si verificano improvvise quanto violente tempeste in mare.

Sapevate che ...

  • L'isola di Badija è raggiungibile con taxi boat locali che ogni ora circa fanno la spola tra Punta Jurana, il molo orientale della città di Korcula, e l'isola.

  • E' presente un piccolo ristorante nella parte meridionale dell'isola dove consumare pasti leggeri, snack, oppure sorseggiare un caffè con vista sul mare...

  • Il Monastero Francescano di Badija è dedicato all'Assunzione della Vergine Maria ed è databile tra quattordicesimo e quindicesimo secolo...

Il Monastero Francescano

Alla fine del XIV secolo monaci Francescani provenienti dalla vicina Bosnia si trasferirono sull'isola di Badija dove iniziarono la costruzione del Monastero dopo aver ottenuto la proprietà dell'isola dal Gran Consiglio di Korcula. I Francescani mantennero il possesso di Badija fino al 1950 quando l'isola venne espropriata e il Monastero utilizzato come centro turistico e sportivo.
La grande chiesa dedicata all'Assunzione della Madre di Dio venne costruita in stile Gotico-Rinascimentale da artisti provenienti da Korcula nella seconda metà del XV secolo . Insieme al portale con statue della Madre di Dio e dei Santi, c'è un bellissimo rosone Rinascimentale in facciata mentre il timpano triangolare è sormontato da una corona a foglie ritorte. La chiesa è a una sola navata con soffitto a volta a botte. L'altare principale è opera dell'artista Vilima Montina di Bassano ed è del 1724 ed è stato costruito su disegno di Andrija Tirali, ma ispirato dall'altare della chiesa di San Giorgio Maggiore a Venezia: Dietro all'altare maggiore, si trova un grande coro ligneo Rinascimentale molto danneggiato.
Nel 1950 diverse opere d'arte vennero trasferite dal Monastero e dalla Chiesa come il Crocefisso Gotico del XV secolo che oggi si trova nella Chiesa di Nostra Signora degli Angeli a Orebic. Considerato miracoloso il Crocefisso venne trasferito nella Cappella della Santa Croce eretta nel 1792 nel lato nord della chiesa: la cappella aveva un altare di marmo costruito su disegno dello scultore Veneziano Giorgio Massari.... L'edificio principale venne rinnovato diverse volte e il suo aspetto attuale è degli inizi del XX secolo: la parte migliore e meglio conservata è il porticato Gotico Rinascimentale completato nel XV secolo.
Già stato qui? Ricordi di qualche posticino? Hai qualche dritta o consiglio da dare?

SEGNALA

La Chiesa di Nostra Signora, il Chiostro e la Cappella della Santa Croce

La Chiesa di Nostra Signora della Misericordia (Crkva Gospe od Milosti) di Badija fa parte del complesso del Monastero e venne costruita nel sedicesimo secolo come una tipica chiesa Francescana, formata da una navata rettangolare e un abside. Costruita in stile Gotico-Rinascimentale la chiesa ha un portale decorato con rosetta, e timpano con altorilievi. Si crede che il portale e il rosone siano opera di un artigiano locale che lavorava nell'officina di Marko Andrijic, autore della Cattedrale di San Marco a Korcula. La parte più interessante all'interno della chiesa è l'altare maggiore, costruito nel 1722 da Vilime Montina di Bassano sul modello dell'altare maggiore opera di Tirali della chiesa Veneziana di San Giorgio Maggiore Tra le opere artistiche e religiose di pregio c'è un dipinto del sedicesimo secolo di Nostra Signora dell'Ascensione dipinta in stile Veneziano e un bassorilievo in alabastro in stile Gotico Inglese, originario di Nottingham. Di fronte alla chiesa si trova un piccolo cimitero formato da non più di 20 pietre tomabali con iscrizioni che datano all'inizio del quindicesimo secolo: dato che la chiesa venne completata nel 1533 si crede che sul luogo sorgesse un qualche tipo di edificio religioso preesistente.
La Cappella della Santa Croce fa parte del Monastero Francescano e venne costruita nel periodo tra 1729 e 1763 dai monaci Francescani su disegno dell'architetto Giorgio Massari. Posta nella parte settentrionale del Monastero la Cappella è dominata da un grandioso altare di marmo che si trova in una nicchia e ospita numerose offerte votive. In origine la Cappella ospitava la statua di Cristo sulla Croce opera di Juraj Petrovic del 1457. La costruzione della Cappella durò circa 40 anni e al suo completamento, il 25 luglio del 1763 vi venne posizionata la croce con una cerimonia solenne. da quel giorno la Cappella divenne meta di un pellegrinaggio annuale chiamato il Perdono di Assisi o, localmente, "Perdun". Dopo l'espropriazione del Monastero del 1949, il crocefisso venne trasferito al Monastero Francescano di Peljesac.
Il Chiostro del Monastero è un edificio impressionante costruito nel quattordicesimo secolo in stile Gotico-Rinascimentale che si trova di fianco al Monastero, sul lato settentrionale. Il Chiostro è formato da 4 file di colonne singole e doppie che chiudono il cortile interno del Monastero. Nel centro del cortile, su una piattaforma si erge un bel pozzo. Raccolte a formare un quadrangolo, le arcate corrono lungo le quattro mura della Chiesa e del Monastero. Insieme al Chiostro del Monastero Francescano di Dubrovnik, questo Chiostro è considerato una delle più belle strutture di questo tipo in Dalmazia.

Arcipelago di Korcula

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI