Croazia Info
Isola Ilovik - agosto 2013
piaggia Casa e flora tipiche

Abbiamo scelto come meta delle nostre vacanze in Croazia l’isola di Ilovik dopo aver visto su un sito delle fotografie bellissime: il sito parlava di tre amici che in kayak hanno affrontato un viaggio avventuroso e fantastico nel mare intorno alle isole dell’arcipelago di Cres e Lussino, toccando anche Susak – Sansego e Unije, ma ...

Gianni e Andrea (agosto 2013)

...le immagini e le parole che ci hanno colpito di più sono state quelle dedicate a Ilovik. L’isola di Ilovik si trova vicinissima all’isola di Lussino, noi ci siamo portati le biciclette, perchè siamo grandi amanti delle pedalate e perchè, a dirla tutta, non ci muoviamo mai senza le nostre due ruote! Bici al carico siamo arrivati fino a Lussinpiccolo in auto – prendere i vari traghetti da Venezia, da Fiume ci sembrava troppo impegnativo, per via delle coincidenze degli orari, magari la prossima volta! Arrivati a Lussino abbiamo trascorso la giornata e la notte: di giorno abbiamo fatto qualche spesa al Konzum di Lussinpiccolo e abbiamo assaggiato il primo pesce della vacanza vicino al porto, poi il giorno dopo abbiamo preso la nave nel porto di Mali Losinj alle 9 circa e dopo più o meno 45 minuti eravamo sull’isola di Ilovik dove siamo sbarcati con calma e i proprietari dell’appartamento che avevamo affittato sono molto gentilmente venuti a prenderci, anche se, non credo che ci saremmo persi, perchè il paese è molto piccolo e tutto è vicino al porto, o così ci è sembrato. Ilovik paese sull’isola di Ilovik è... grazioso, colorato, con casette ben tenute dipinte in colori delicati, stradine cementate e a tratti sembra di poter toccare l’isola di Sveti Petar da tanto è vicina...
In paese ci sono un minimarket dove si trova tutto il necessario (altrimenti bisogna prendere la barca e andare a Lussino...), la posta dove si possono prelevare contanti con quasi tutte le maggior carte di credito 8 e fa anche da cambia valute) e tre ristoranti, la konoba Panino dove abbiamo mangiato carne e pesce cotti sotto la campana o peka (non prende carta di credito), ma anche la Konoba Oliva che è molto conosciuta e il Restoran Amico : tutti e tre questi ristoranti cucinano cibi autentici, gli immancabili ottimi calamari. C’è anche una gelateria che fa un gelato molto buono: di ritorno dalla spiaggia era la nostra tappa immancabile.

Arcipelago di Cres e Lussino l'attesa
terrazza il relax

Le spiagge di Ilovik sono tutte naturali e affacciate su un mare incantevole. La più frequentata è la spiaggia Parzine, che si trova sul lato sud dell’isola e si raggiunge camminando per 20-30: è una spiaggia di sabbia, la parte vicina al mare è coperta da cumuli di foglioline secche – posidonia, mi sembra – del tutto naturali che sono tipiche delle spiagge sabbiose, l’acqua è turchese e trasparante, il mare poco profondo e durante il giorno le famiglie con bambini piccoli si radunano qui. La nostra spiaggia preferita era Mala draga, che si trova a ovest dal centro di Ilovik (20 minuti a piedi), una piccola baia di ciottolini bianchi in mezzo a due scogliere, nascosta da una fitta macchia di alberi, ci si può passare la giornata, rifugiandosi all’ombra quando il sole è più caldo. Per chi ama camminare o andare in bici Ilovik è attraversata in lungo e in largo da sentieri che portano da un lato all’altro dell’isola: noi siamo stati fino a Punta Radovan, fino all’estremità di roccia bianca che si spinge in mezzo al mare... è una sensazione indescrivibile! Tutta l’isola ha un atmosfera allegra e rilassata allo stesso tempo, le case sono autentiche, le strade sono animate, piene di colori e il porto si riempie di barche di tutti i tipi, con gli occupanti che si riversano nelle stradine... i naviganti amano molto Ilovik, infatti il porto è sempre pieno – ci hanno detto che quando imperversa il maltempo arrivano barche da ogni parte, tanto che fanno fatica a muoversi, e aspettano che la tempesta sia passata e che è così da sempre.
Durante la settimana se si vuole si può approfittare della nave che collega Ilovik alla baia Mrtvaska sull’isola di Lussino (proprio in fondo all’isola): ci sono 4 corse al giorno di andata e 4 di ritorno (tre la domenica), la traversata dura 15-20 minuti e il biglietto costa 25 kune . La baia dista 8km da Lussinpiccolo, quindi bisogna procurarsi un mezzo per spostarsi... Quello che ci è piaciuto di Ilovik è che anche quando sembra che ci sia confusione, in realtà non ce n’è: l’isola è piccola, ci sono poche case sparpagliate, non ci sono alberghi quindi non è possibile che arrivino orde di turisti, ma comunque c’è movimento. Ci sono gite giornaliere che partendo da mali Losinj o Veli Losinj portano i turisti a Ilovik e li indirizzano alla spiaggia principale Parzine: basta tenersene lontano e dell’invasione non si sentono gli effetti, oppure ci si può infiltrare nel gruppo e passare qualche ora a chiacchierare.

spiaggia spiaggia
casa in centro paese casa tradizionale

Insomma alla fine la vacanza si è rivelata molto soddisfacente: abbiamo trascorso delle belle giornate al mare, ci siamo riposati e ritemprati, abbiamo camminato e usato le nostre bici per esplorare l’isola (piccolina, abbiamo fatto il giro più e più volte!), abbiamo conosciuto persone nuove e interessanti e abbiamo mangiato pesce freschissimo cucinato in modo semplice e autentico ... e pensare che alla partenza avevamo dei dubbi, perchè... quindici giorni in una località così “sperduta” ci preoccupavano un po’, invece siamo andati benissimo e pensiamo di ripetere al più presto, sempre a Ilovik, naturalmente!