Gorski kotar

Dove si trova

Zona della Croazia: Nord-ovest
Regione: Croazia continetale
da Trieste (km) : 120km

Com'è il Gorski Kotar
70% sotto le foreste
11 cime oltre 1.300m
5 fiumi
4 laghi
4 hotel - 1 campeggio

Gorski Kotar - il polmone verde della Croazia

Il Gorski Kotar è la regione montuosa che si estende tra Fiume e Karlovac, nella cosiddetta Croazia Continentale, è coperta di boschi per quasi il 70% ed è considerata il polmone verde della Croazia. La maggior parte del territorio del Gorski Kotar fa amministrativamente parte della Contea Primorje-Gorski-Kotar che include le città di Delnice, Cabar e Vrbovsko e i paesi di Mrkopalj, Ravna Gora, Skrad, Brod na Kupi, Fuzine e Lokve, ma anche Bosiljevo e Ogulin che appartengono alla Regione di Karlovac.
Il Gorski Kotar è formato da un altopiano carsico del diametro di circa 35 km e con altezza media di 800 m sul livello del mare, ha una popolazione scarsa e vi si trovano due cime montuose principali: Bjelolasica (1534 m sul livello del mare) e Risnjak (1528 m sul livello del mare).
Il confine settentrionale del Gorski Kotar comincia alle sorgenti del fiume Cabranka e si allunga lungo i corsi del fiume Cabranka e del fiume Kupa fino al villaggio di Zdihovo Bosiljevsko.
Nella parte nordorientale il confine va dalle sorgenti del fiume Cabranka a Prezid, Cabarska Polica e alle pendici occidentali del monte Obruc fino a Klana, segnando il passaggio dal litorale privo di vegetazione all'area montana boscosa.. A Oriente il Gorski Kotar confina con la valle di Ogulin da Severin nNa Kupi a Krpelj, fino al paese di Hreljin e alle pendici del monte Klek e al villaggio di Modrus. Il confine meridionale comprende la zona tra le strade Rudolfina e Josefina (Regione della Kapela) dove si trovano immense foreste.
I fiumi principali della zona sono il fiume Kupa con una superficie di oltre 29 kmq, il lago Lokvarsko con una superficie di oltre 2 kmq e il lago Bajer con superficie di oltre 1 kmq, le montagne più alte oltre a Bjelolascica e al Risnjak sono il monte Snjeznik (1506 m sul livello del mare) e il monte Visevica (1428 m sul livello del mare).

Gorski Kotar Foto

  • Lokve

    Lokve

  • fiume Kupa

    fiume Kupa

  • Divjake

    il mare di nuvole

  • passeggiare per il Gorski Kotar

    passeggiata

  • sosta sul lago di Lokve

    sosta sul lago

  • capriolo incuriosito

    capriolo

Come arrivare nel Gorski Kotar

La Regione del Gorski Kotar dista meno di 50 km dalla costa Adriatica ed è facilmente raggiungibile da tantissime località di mare e di vacanza come la Riviera di Opatija, Volosko, Fiume, Crikvenica, Klenovica, Kraljevica, Jadranovo, ma anche dall'isola di Krk (c'è il ponte che collega l'isola alla terraferma, proprio all'altezza di Kraljevica e in meno di 40 minuti si arriva alla bellissima montagna e ai laghi del Gorski Kotar...)... nelle giornate più afose è bellissimo poter salire in macchina e cambiare panorama, raggiungendo una montagna sorprendente dove dedicarsi al rafting, alla canoa o alle passeggiate su sentieri immersi nel verde...
L'autostrada per la Dalmazia passa proprio per la zona montana del Gorski Kotar: quale momento migliore per programmare una sosta in questa bellissima regione?

I paesi del Gorski Kotar

  • Cabar
  • Delnice
  • Crni Lug
  • Vrbovsko
  • Fuzine
  • Ravna Gora
  • Skrad
  • Mrkopalj
  • Lokve
  • Brod Moravice
Cabar
E' forse la cittadina più verde della Croazia, con splendide foreste e le sorgenti incontaminate del fiume Kupa - Cabranka e Gerovcica - moltissimi sentieri che portano fino alle cime dei monti Risnjak e Snjeznik, belvedere spettacolari e antichi mulini ad acqua per macinare il grano, lavorare il ferro e la lana...
La cittadina di Cabar è ideale per gli amanti della pace e della natura e insieme ai suoi borghi - Gerovo, Plesce, Prezid e Trsce offre un'atmosfera fiabesca...
Delnice
Il comune di Delnice include la città, Crni Lug e il monte Risnjak e la valle della Kupa, uno dei principali fiumi della Croazia. Delnice è il centro più popolato della regione, insieme a Broda na Kupi e Crni Lug, e occupa una posizione centrale, vicino alle principali vie di comunicazione e all'autostrada per la Dalmazia. Ha 4451 abitanti e si trova in una valle circondata da colline verdi: è il cuore dell'industria della lavorazione del legno, ha numerosi negozi - dalle piccole botteghe ai supermercati - banche, ufficio postale, ristoranti e panetterie ed è anche un discreto centro turistico con un bell'hotel e diversi appartamenti in affitto.
La parte superiore del corso del fiume Kupa è divisa tra il comune di Delnice, Brod Moravice e Cabar e la sua parte settentrionale è conosciuta come Valle della Kupa ed è la più turisticamente sviluppata della Regione. La valle in cui scorre il fiume si trova a 220 m sotto il livello del mare ed è circondata da montagne che vanno dagli 800 al 1000 m: questo dislivello crea una zona climatica particolarmente favorevole ad attività come l'agricoltura che comprende anche la coltivazione della vite e di un tipo particolare di mele. Il fiume Kupa e i suoi tributari tra cui il fiume Kupica sono un paradiso per gli amanti della pesca e la valle è attraversata da sentieri per trekking e tracciati accessibili in bicicletta
Crni Lug
Crni Lug si trova a 726 m sul livello del mare ed è il punto di partenza per visitare il Parco Nazionale del Risnjak. E' un tipico villaggio di montagna dove si lavora il legno per costruire le caratteristiche tegole che si possono ammirare sulle facciate delle case. Vicino a Crni Lug si trova l'ingresso al Parco del Risnjak.
Vrbovsko
Vrbovsko si trova nella parte orientale del Gorski Kotar ed è formato da oltre 60 frazioni per un totale di 61000 abitanti. Nella parte nord il fiume Kupa separa Vrbovsko dalla Slovenia, mentre sul confine orientale si trova il fiume Dobra, ad ovest c'è la gola del fiume Kupa e nella parte sud ci sono montagne alte oltre 1000 m (Debela Kosa 1169 m, Bukovica 1253 m, Bijela kosa 1289 m, Mirkovica 1283 m, e Smolnik 1219 m solo per citare alcune cime). Vrbovsko si trova a metà strada tra Zagabria e Fiume.
Ravna Gora Ravna Gora è il cuore del Gorski Kotar, circondato da valli e boschi lussureggianti che ne fanno il luogo ideale per trascorrere una vacanza rilassante ma anche attiva. Da Ravna Gora infatti partono diversi sentieri e strade che sono adatti sia a lunghe passeggiate corroboranti che a trekking, corsa e bicicletta e in inverno, quando scende la neve, c'è solo l'imbarazzo della scelta!
Intorno al paese si trovano diverse affascinanti frazioni tra cui Kupjak raggiungibile con strada datata 1806, Leskova Draga - il più piccolo degli insediamenti che fanno capo a Ravna Gora - Stara Susica - piccolo villaggio circondato da colline verdi, boschi e radure incantate, una scuola, una piccola chiesa e un castello - Stari Laz che al tempo di Carlo XI era poco più di un sentiero utilizzato dai Turchi per le loro incursioni e Sije, minuscolo agglomerato turistico.
Skrad
Questo paese si trova nella parte centrale dell'altopiano dove corre la strada Luisana - era un importante centro turistico soprattutto per le sue caratteristiche climatiche e oggi, con la costruitone dell'autostrada, si mantiene al di fuori delle rotte turistiche più frequentate garantendo ai visitatori pace e relax e un'atmosfera autentica fatta di case tipiche, di passeggiate nei boschi e sentieri montani. Skrad si trova a 700 m sopra il livello del mare e sorge sulle pendici di Skradinski Vrh che si trova a 1044 m sul livello del mare, vicino alla depressione di Zeleni Vir che si trova a soli 302 m sul livello del mare. L'area di Skra è delimitata a nord dalla valle del fiume Kupa, a est dal corso del ruscello Cedanj e dal fiume Dobra, a sud dalla valle del fiume Dobra e da diversi altopiani e a ovest dal corso di Velika Sucica. Si tratta di una località facilmente raggiungibile sia con la nuova autostrada che con la vecchia strada turistica attraversando paesaggi mozzafiato.
Mrkopalj
Mrkopalj è un classico paese di montagna e si trova al centro della valle formata dai monti Bitoraj e Visnjevica. Mrkopalj si trova vicino al centro turistico di Begovo Radolje e ha diversi siti archeologici interessanti e resti che risalgono al XV secolo, una chiesetta medievale costruita tra XIV e XV secolo sulla collina chiamata Fortica e due grotte naturali da visitare - Bijela e Samarska Stijena. In estate una delle attività tipiche di Mrkopalj è la raccolta dei mirtilli seguita dalla produzione di marmellate, dolci fatti in casa, formaggio e grappe di frutta.
Fuzine
Fuzine si trova a 730 m sul livello del mare, nella parte sudoccidentale del Gorski Kotar, circondata da montagne pittoresche e visibile dall'autostrada che passa sopra il bellissimo lago. Fuzine si è sviluppato come centro turistico appoggiandosi alla strada Carolina che collegava e collega la costa all'entroterra della Croazia: oggi la nuova autostrada rende questo tragitto rapidissimo (meno di 30 minuti) e è quindi molto semplice spostarsi dal mare in montagna per godersi il fresco e i bellissimi paesaggi, respirando la piacevole aria del Gorski Kotar.
Lokve
Lokve si trova ai piedi delle cime del Risnjak, in una valle spettacolare conosciuta soprattutto per i diversi sport che è possibile praticare sullo splendido lago Omladisnko. All'ingresso del paese si trova la grotta Lokvarka - una delle più grandi grotte della Croazia dotata di strutture che ne permettono la visita con accompagnamento di guide e nel Parco Naturale di Golubinjak si trovano la grotta Ledena e la grotta Golubinja, Paklena Vrata, e Kraljica Sume (la regina delle foreste), un enorme abete pluri centenario, oltre a diversi sentieri ideali per trekking e camminata.
Brod na Kupi
Brod na Kupi si affaccia sulla valle del fiume Kupa. Due belvedere panoramici permettono di rendersi conto della bellezza del paesaggio, di buona parte del Gorski Kotar e di parte della Slovenia. Gli amanti della natura si sorprenderanno per la quantità e lo splendore di fiori e piante, per le bellissime farfalle colorate, i daini e altri animali che si possono incontrare senza difficoltà durante una passeggiata.
Brod Moravice
Brod Moravice si trova nella parte nord orientale della Regione a 560 m sul livello del mare, a 80 km da Zagabria e 50 km da Fiume: è un'area abbastanza inesplorata, resa interessante dalle numerose piccole frazioni cresciute tra campi e boschi, ha poco più di 1000 abitanti ed è uno dei paesi più antichi del Gorski Kotar - vi si trova infatti una delle più antiche case della regione, costruita nel 1644. Tra gli sport che è possibile praticare, grazie alla presenza del fiume Kupa ci sono canoa e rafting sotto la guida di istruttori ed esperti locali.

Vacanze nel Gorski Kotar

Vuoi ricevere delle offerte per questa destinazione? Da valutare senza impegno

RICHIEDI

Clima, vegetazione e fauna...

Clima
Il Gorski Kotar ha il clima tipico dei territori montuosi influenzato dai venti - lo Jugo e la Bora - che nelle aree più alte possono essere molto forti. Le estati sono corte e fresche, gli inverni lunghi e rigidi con abbondanti precipitazioni nevose, e la vicinanza al mare Adriatico combinata ai rilievi si manifestano con abbondanti precipitazioni. Il mese più freddo è gennaio, con neve abbondante sia a gennaio che a febbraio, mentre il mese più caldo è luglio quando non ci sono quasi precipitazioni piovose: le temperature medie oscillano tra i -1° centigradi di gennaio e i +16° centigradi di luglio.
Vegetazione
Nel Gorski Kotar ci sono bellissimi boschi di conifere , le aree fino a 400 m presentano alberi decidui, faggi, carpini, olmi e frassini, mentre tra 400 e 1000 m ci sono abeti e abeti rossi e sopra i 1000 m e i 1400 m si trovano i bellissimi faggeti, mentre nelle parti basse delle valli dove la neve rimane più a lungo si trovano anche i salici. Pascoli e radure danno poi al Gorski Kotar il suo aspetto tipico.
Fauna
Il Gorski Kotar è ricco di insetti, bellissime farfalle rare e protette, numerosi anfibi tra cui salamandre e tantissime rane, serpenti innocui, ma anche la vipera cornuta (nelle aree pietrose e assolate). Il Gorski Kotar è anche il paradiso degli ornitologi: ci sono tantissime varietà di uccelli, dai picchi ai fringuelli alle cinciallegre, tordi, regoli, scriccioli, gufi bruni, astori, aquile reali, i rarissimi galli cedroni...
Tra i grandi mammiferi ci sono lupi, orsi bruni, martore, volpi, rari gatti selvatici e ancor più rare linci. Ci sono poi caprioli, e cinghiali nelle radure del monte Bjelolasica, scoiattoli, ricci, arvicole, criceti, ghiri, lepri...

Cosa vedere nel Gorski Kotar?

Parco Nazionale Risnjak
Nella Regione del Gorski Kotar si trova il bellissimo Parco Nazionale Risnjak che si trova a soli 15 km dal mare alle spalle della Riviera di Senj e Novi Vinodolski, raggiungibile in autostrada che ospita diversi rifugi montani e numerosi sentieri ideali per passeggiate, ma anche arrampicate nela natura...
(continua alla pagina Risnjak)
Riserve:
Il Gorski Kotar accoglie alcune tra le più spettacolari riserve naturali della Croazia, incluese formazioni rocciose (Bijele Stijene e Samarsko Stijene, la grotta e la cascata dell'area di Skrad (Zeleni Vir), parchi forestali, tratti di corsi d'acqua e di paesaggio protetti e monumenti geomorfologici naturali, ma anche alberi antichissimi e diversi Parchi creati artificialmente che sono diventati monumenti architettonici importantissimi.
Formazioni rocciose Bijele Stijene e Samarske Stijene (Riserve):
Le formazioni rocciose Bijele Stijene e Samarske Stijene si trovano in un'area ad alta protezione, per visitarle è necessario un permesso speciale. La zona è abbastanza impervia e selvaggia, la natura carsica del territorio rende difficile l'accesso: ci son pozzi, torri di roccia e pietra e sentieri che attraversano la Riserva, senza i quali non sarebbe possibile nemmeno avvicinarsi.
Vrajzi Prolaz e Zeleni Vir a Skrad (riserve geomorfologiche):
L'area di Zeleni Vir è stata dichiarata riserva naturale nel 1962. L'area visitabile si trova a 302 m sul livello del mare ed è raggiungibile da diverse direzioni. Zeleni Vir è una sorgente che si trova nel fondo di una caverna, sopra l'entrata si trova una pittoresca cascata che copre un dislivello di 70 m, creando un velo luccicante di acqua davanti all'ingresso della grotta.
Vrajzi Prolaz o Porta del Diavolo è un canyon lungo 800 m e largo in media 2 m attraverso il quale scorre un ruscello di montagna - Jasle - sopra il quale si ergono rocce verticali alte fino a 100 m. L'acqua ha modellato la roccia nel corso di centinaia di anni, creando architetture spettacolari.
Alla fine della gola si trova una caverna chiamata Muzeva Hizica, aperta alle visite fino alla profondità di 200 m: per visite oltre questo limite sono necessarie molta esperienza e buone attrezzatura speleologiche.
Japlenski Vrh (parco forestale):
Il Parco Forestale Japlenski Vrh si trova a Delnice, da visitare in primavera quando è in piena fioritura, e in autunno quando si riempie di funghi.
Golubinjak:
Golubinjak è una piccola area boschiva ideale per pic-nic e brevi passeggiate.
Kamacnik:
Quello di Kamacnik è un corso d'acqua di grande bellezza che attraversa un canyon scavato nelle rocce calcaree risalenti al Giurassico. Lungo il suo corso si trovano una serie di piccole cascate, soprattutto quando le sue acque si ingrossano dopo le piogge o quando la neve si scioglie. Nella parte superiore della sua valle, fatta di rocce dolomitiche, il ruscello è più calmo e ha pochi minuscoli tributari.
Il terreno intorno a Lokve presenta numerosi elementi tipici del carsismo, sia in superficie che nella parte sotterranea. Dei sentieri collegano le zone più significative, tra cui la grotta Lokvarka la più grande delle grotte della zona. E' stata scoperta nel 1912 e dopo essere stata dotata di elettricità e di scale di ferro è diventata una importante attrazione turistica. E' possibile visitarla con guida che conduce attraverso 4 delle gallerie che formano il complesso della grotta: le restanti stanze rappresentano una sfida per speleologi e appassionati.
La temperatura nella grotta oscilla tra i 6 e gli 8 ° centigradi, è importante che chi la visiti sia vestito adeguatamente.
La grotta Bukovac si trova vicino a Lokve, in un sito che presenta tracce di vita preistorica: all'interno della grotta sono state infatti ritrovati reperti riferibili all'uomo primitivo e ossa di orso delle caverne.
La grotta Vrelo di Fuzine può essere raggiunta dal centro di Fuzine seguendo per 3 km la strada del lago Bajer e ha tra i 3,5 e i 4 milioni di anni. La lunghezza complessiva dei canali della caverna è 300 m di cui 250 sono aperti al pubblico. Una visita guidata di mezz'ora porta i visitatori alla scoperta della caverna e della sorgente al suo interno: il percorso è illuminato e molto facile da seguire, la temperatura interna è di 8° durante tutto l'anno.
Hajdova Hiza è una grotta difficile da raggiungere e accessibile solo a speleologi: l'entrata è spaziosa e si trova dal lato opposto alle formazioni rocciose di Kuzeljaska Stena, sulle rocce scoscese del monte Belica in Slovenia. L'entrata è lunga 85 m, ampia 27 m e alta 17 m e fa parte di una struttura sotterranea più ampia: la rete di canali e fessure che non sono ancora stati del tutti esplorati si estende per una lunghezza di 900 m.
Nel Gorski Kotar si trovano alcuni vecchissimi alberi di tasso e tra questi, quello di Mededi è protetto come fenomeno naturale di grande valore. Parco del Castello di Severin na Kupi:
Dal Parco dell'antico castello Frankopan si gode una vista spettacolare del fiume Kupa e della sua valle: le sponde del fiume possono essere raggiunte tramite sentieri che dal Parco attraversano il bosco scendendo gradatamente.

Gorski Kotar - consigli e diari di vacanza di chi è già stato

  • Ci fermiamo sempre in montagna e precisamente a Ravna Gora prima di "scendere" al mare: accorcia il viaggio, permettendoci di evitare un po' di traffico e i posti sono bellissimi, dominati dalla natura, dalle montagne e dai boschi...

    il lago di Lokve Camila e Tobia | Consigli sulla Croazia
  • Vacanza nel Gorski Kotar per noi vuol dire escursioni in montagne, camminate nel bosco, bagni al fiume e al lago, pesca, esplorazione in bicicletta e tour fotografici sorprendenti...

    i sassi del fiume Kupa consiglio di Branko e Nicoletta

Laghi del Gorski Kotar

L'area di Fuzine è particolarmente ricca di acqua e pcer la sua conservazione sono state costruiti dei bacini artificiali che nel tempo sono diventati particolarmente ricchi di pesci e hanno acquistato popolarità tra i pescatori.
Lago Bajer:
Il Lago Bajer è il bacino più vecchio, costruito nel 1950, si trova dove un tempo scorreva il piccolo fiume Licanka, vicino a Fuzine ed è ideale per la navigazione sia in barca che in canoa, kayak e anche al windsurf grazie lla frequenza dei venti. Intorno al lago è stata costruita un'attraente passeggiata, e sono previste anche visite con barche turistiche.
Lago Lepenica:
Il Lago Lepenica è il più largo dell'area di Fuzine e in estate è idele per nuotare perchè la temperatura delle sue acque raggiunge i 23°; è anche uno dei laghi più utilizzati per corsi di orientamento sott'acqua e per gare di pesca sportiva.
Lago Potkos:
Il Lago Potkos è il più piccolo e il più giovane dei bacini del Gorski kotar, si trova sulle pendici del Monte Bitoraj, tra Fuzine e Lic ed è una attraente area per-pic nic ed escursioni.
Lago Lokve:
Il Lago Lokve ha una superficie di oltre 2 kmq e una profondità di 40 m e si estende fino alle pendici del monte Risnjak. Oltre a percorsi per camminata è possibile anche nuotare in estete e pescare durante tutto l'anno: alcune del più grandi trote mai viste sono state pescate proprio nel lago Lokve!
Già stato qui? Ricordi di qualche posticino? Hai qualche dritta o consiglio da dare?

SEGNALA

Montagne del Gorski Kotar

Bjelolasica (1534 m) è la montagna più alta del Gorski Kotar, e si erge sopra i paesi Mrkopalj e Jasenak con la forma di una lunga cresta. La cima più alta è Kula a 1534 m sul livello del mare, una delle destinazioni preferite da chi si trovi in vacanza sul mare, amata da chi pratichi arrampicata, ciclismo e da sciatori in inverno. Il Centro Olimpico di Bjelolasica si trova nelle immediate vicinanze della cima più alta e offre numerose infrastrutture sportive attive durante tutto l'anno.
Risnjak:
Il massiccio del Risnjak che ospita anche il Parco Nazionale del Risnjak è formato da diverse cime montuose ed è una delle montagne più belle della Croazia. La cima più alta è Veliki Risnjak (1528 m), poi ci sono Snjeznik (1506 m), Sjeverni Mali Risnjak (1434 m) e Juzni Mali Risnjak (1448 m) - la catena del Risnjak si trova nella parte nordoccidentale del Gorski Kotar e vicino alle sue pendici meridionali si trova il massiccio Mala Kapela.
Bitoraj (1385 m):
il Burni Bitoraj è formato da un gruppo di rocce che si alzano sopra il bosco che copre l'inetra montagna: la cima costituisce lìunico punto di vista avvantaggiato dell'intero massiccio e a causa dei frequenti soffi di bora, questa montagna viene anche chiamata Burni cioè "ventosa" Bitoraj. Al di sotto della cima c'è il rifugio montano Bitorajka.
Bijele e Samarske stijene:
Nell'area del paese di Mrkopalj ci sono due interessantissimi fenomeni naturali - Bijele Stijene e Samarske Stijene dichiarate riserva faunistica. Nell'area di Bijele Stijene (1335 m) ci sono numerose rarità geomorfologiche e si può trovare neve anche nei giorni più caldi. Samarske Stijene (1302 m) è un po' più difficile da raggiungere. Entrambe le aree sono habitat di un gran numero di piante e animali (tra cui orso bruno, ghiro e martora).
  • laghetto a Moravice

    laghetto vicino Moravice

  • avventure in quad nel Gorski Kotar

    vacanze attive nel Gorski Kotar

  • Kamacnik

    gola di Kamacnik

  • ___

    vista da Skradski vrh

  • fiori e farfalla

    fiori e farfalle

  • funghi

    funghi a settembre

Cosa fare nel Gorski Kotar: avventure, fotografia ed esplorazione!

Il Gorski Kotar offre un'ampia gamma di possibilità di intrattenimento sia che si decida per un soggiorno lungo, che per una visita breve, di una giornata grazie a una ricca tradizione di accoglienza e di costumi, alla natura incontaminata e alle molte attività che è possibile svolgere.
Tra gli sport praticabili ci sono:
Equitazione:
Nella zona di Fuzine è possibile praticare l'equitazione, lungo le sponde del lago Bajer ed è presente anche una scuola di equitazione.
Camminata:
Nel Gorski Kotar ci sono numerosi sentieri escursionistici, tra cui i più visitati sono il sentiero montano di Mrkopalj con otto stazioni di controllo, il sentiero montano Kapela che collega Velika Kapela al mare (impegnativo), il sentiero montano Gorski Kotar accessibile anche a chi abbia poca esperienza. E' un tracciato con tre sezioni, la prima va da Severin na Kupi alle sorgenti del fiume Kupa, la seconda va da Severin na Kupi a Tohobic e la terza sezione va da Tuhobic a Lovnik: su tutto il percorso di trovano rifugi, punti ristoro e stazioni per riposare.
Il sentiero montano Ravna Gora attraversa l'ampia area della Ravna Gora ed è un tracciato abbastanza difficile con 12 stazioni, che però non devono essere raggiunte tutte. La durata del tragitto può durare anche 24 ore toccando alcune delle maggiori attrazioni della regione.
Sport invernali
La stagione nevosa nel Gorski Kotar dura 3 mesi ed è possibile praticare diversi sport invernali, dallo sci di fondo alla slitta, salto dal trampolino e pattinaggio sul ghiaccio compresi.
Nei dintorni di Ravna Gora ci sono tracciati per lo sci notturno, il fondo e la slitta, vengono organizzati corsi di sci ed è stato organizzato un parco divertimenti a Kupjak con pista per slitta e sciovia che porta alla cima della montagna. Qui si trova anche lo Snow Tubby che in inverno viene usato come scivolo innevato, ma viene utilizzato anche durante il resto dell'anno.
Sulla cima di Celimbasa (1084 m) nelle vicinanze di Mrkopalj ci sono diversi tracciati per sci, un tracciato per biathlon usato per allenamenti, ma anche per divertimento.
Il centro sciistico Rudnik a Trsce è uno dei più piccoli centri sciistici della Croazia, ma è anche molto popolare. SI trova a 1 km da Trsce, sulle pendici settentrionali del monte Rudnik (1052 m): ci sono due tracciati per sci e un tracciato per slittino e uno per sci nordico.
A Petehovac vicino a Delcine si trova un tracciato adatto a sciatori principianti e bambini, vengono organizzate anche scite in notturna e recentemente è stato introdotto lo sci su erba.

Le piste ciclabili del Gorski Kotar

Il modo migliore per visitare il territorio del Gorski Kotar è utilizzare la bicicletta lungo uno dei numerosi tracciati organizzati che collegano attrazioni storiche, naturali e gastronomiche in vari paesi e città.
Sono state create 7 stazioni poste a una distanza che da 28 a 43 km fino a raggiungere i 260 km più 9 diramazioni per un totale di 400 km.
Pista ciclabile Cabar:
intorno all'area della città di Cabar ci cono 4 piste ciclabili, tre delle quali per adulti, mentre la quarta è adatta anche ai bambini: nei dintorni ci sono numerosi altri sentieri, ma solo questi quattro sono chiaramente marcati.
Piste ciclabili Ravna Gora:
Questo tracciato non ha un'unica direzione, ma è possibile scegliere dove andare a seconda dei propri interessi: tutti i sentieri sono chiaramente marcati ed è disponibile una mappa presso l'ufficio turistico di Ravna Gora che riposta tutte le informazioni necessarie.
Piste ciclabili di Fuzine:
Ci sono 9 tracciati ben segnalati ciascuno dei quali con un preciso livello di difficoltà che attraversano aree pittoresche e belvedere intorno al lago di Fuzine.
Pista per mountain-bike di Delnice:
E' uno dei tracciati più corti e si snoda attorno all'area del Parco Forestale Japlenski Vrh, vicino a Delnice. Non è un tracciato lung, sono solo 5 km, ma è molto attraente per i suoi tratti adrenalinici.
Maggiori informazioni sulle piste ciclabili del Gorski Kotar sul sito gorskikotarbike.com .

Caccia e pesca nel Gorski Kotar

Caccia e pesca hanno una lunghissima tradizione e sono praticabili in tutta la Regione del Gorski Kotar in accordo con la regolamentazione vigente - in particolare la caccia viene riservata ad alcune aree sotto controllo dell'Associazione Caccia e Pesca Croata che tiene conto dei periodi riproduttivi degli animali, del numero di esemplari per specie ed è attiva nel controllo e nella salvaguardia delle ricchezze naturali della Regione. Presso i rifugi montani e i club della caccia locali sono disponibili tutte le informazioni sulle zone di caccia, le limitazioni e le prede disponibili.
I fiumi Kupa, Dobra, Cabranka e i laghi Lokve, Bajer, Lepenica del Gorski Kotar nei dintorni di Cabar, Brod Na Kupi, Fuzine, Lokve sono conosciuti e apprezzati luoghi di pesca: le licenze con le informazioni e le limitazioni relative alle zona di pesca sono disponibili presso le aziende di promozione turistica della zona.

Le gite da fare

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI