Kraljevica

Dove si trova

Zona della Croazia: NORD
Regione: Quarnero
da Trieste (km) : 95 CAP: 51262 - Prefisso telefonico: 051

Com'è Kraljevica
2850 abitanti
classe turistica A
1 hotel - 1 campeggio
non è un'isola

Kraljevica il paese turistico dei due castelli

Kraljevica si trova sul lato sud della baia all'apertura del Golfo di Bakar, tra punta Babno e Ostro, ha una superficie di 17kmq, fa parte del Quarnero e si trova tra Fiume (distante 20km) e Crikvenica (distante 16km), vicino al ponte per l’isola di Krk. Abbazia con i suoi casinò, ristoranti e la vivace vita notturna dista solo 30km.
Il suo nome - Porto Re - deriva dal romano portorium, cioè dogana, che ne indicava la funzione di punto di controllo dei traffici; il nome croato deriva da "kralj" che vuol dire re e ricorda la leggenda secondo cui Re Bela IV trovò rifugio proprio a Kraljevica fuggendo da un attacco dei Tartari.
Kraljevica è raggiungibile in auto con la strada Litoranea, ma anche in autobus da Fiume, in aereo con scalo all'aeroporto di Fiume sull'isola di Krk.
turisti da Vienna e Budapest attirati dalla salubrità dell’aria e dagli effetti benefici dell’acqua di mare (turismo della salute): all’epoca a Kraljevica c’erano due Hotel – Liburnija e Zagreb con circa 90 posti - e diverse case private, ristoranti e taverne, e 2 caffè.
Alla fine degli anni venti viene inaugurato a Ostro un nuovo lido e nel 1967 nella baia Grabova viene aperto complesso alberghiero Uvala Scott con 650 posti letto. Il massimo sviluppo turistico della città viene raggiunto negli anni 70 e viene anche aperto un campeggio in località Smriki. Seguono gli anni dello sviluppo ed espansione delle aree industriali (raffinerie di petrolio a Urinj, la Koksara di Bakar, il petrolchimico a Omisalj e il cantiere navale di Kraljevica) a scapito del turismo che conosce una battuta di arresto, nonostante la ricca offerta (Hotels Uvala Scott, Almis, Praha, Zagreb, Neptun, motel a Bakarac e campeggio a Ostro e Bakarac) che vede le presenze di turisti spostarsi al breve periodo estivo: gli anni della guerra porteranno alla quasi totale cessazione del turismo e nelle strutture esistenti verranno ospitati i rifugiati dalle zone di guerra.

Foto di Kraljevica

  • Uvala Scott a Kraljevica sulla Riviera di Crikvenica

    Uvala Scott

  • Kraljevica passeggiata

    lungomare di Kraljevica

  • Kraljevica vista sul ponte di Krk

    ponte di Krk da Kraljevica

  • Kraljevica baia Ostro

    baia Ostro

  • Castello Frankopan

    centro sotrico di Kraljevica

Come arrivare a Kraljevica

Per raggiungere Kraljevica provenendo una volta arrivati a Fiume - Rijeka bisogna seguire la strada Statale E65 Litoranea molto panoramica e superare la baia di Bakar fino a raggiungere il bivio che porta al ponte dell'isola Krk: Kraljevica si trova proprio prima del ponte. E' possibile utilizzare anche l’autobus a partire dalla Stazione degli autobus di Fiume (indirizzo Trg Žabica 1 Fiume, in centro, linea Rijeka-Senj), o approfittare della vicinanza dell’aeroporto di Fiume sull’isola di Krk (aeroporto Rijeka, località Omisalj) .

Informazioni sulla città

La città di Kraljevica negli ultimi anni è diventata una destinazione turistica attraente e articolata: ha due castelli che fanno parte del Patrimonio culturale della Nazione, siti archeologici importanti, la chiesa di San Nicola, un centro velico di recente costruzione ma che attira numerosi amanti del genere, centro per immersioni (da non perdere il pellegrinaggio a San Nicola sotto il Mare), ed è in programma l’ampliamento del porto con la costruzione di nuovi posti barca. Durante la stagione estiva vengono organizzate manifestazioni culturali ed etnografiche ed è raccomandabile visitare il paesino di Sitovca e le tunere (postazioni per l’avvistamento dei tonni) che ci affacciano al mare, oltre alle numerose baie dal mare cristallino - Ostro, Javorisce, Uvala Scott, Marenska, Smrika. La città offre un'ampia gamma di servizi, ci sono infatti Centro Medico con Pronto Soccorso, dentista e pediatra, farmacia, banca, distributore di benzina, posta e banca con bankomat, gli uffici dell'Autorità POrtuale Regionale , Biblioteca Civica, diversi centri sportivi e ogni anno a giugno si tiene una grande regata per imbarcazioni a vela – Kraljevacka Regata Krstasa - che attira un pubblico numeroso.

Vacanze a Kraljevica

Vuoi ricevere delle offerte per questa destinazione? Da valutare senza impegno

RICHIEDI

I porti di Kraljevica

L'abitato is allunga in un tratto di costa molto articolato con numerose baie e insenature, dove sono sorti quasi naturalmente diversi porti e porticcioli piò o meno attrezzati. Tra questi:
il porto principale di Kraljevica - posto in una profonda insenatura ha una parte operativa e ormeggi lungo la costa. A sud la lunghezza della parte costiera è 50m con 4m di profondità e capacità di ormeggio di 1 imbarcazione grande o 3 piccole barche. La parte occidentale è lunga 30m con profondità 4m. Lungo la costa la profondità varia da 1,5 a 3m. La parte protetta con posti barca fissi si trova a 300m e ha capacità di 120 imbarcazioni. La costa nord non protetta ha attracchi stagionali ed è lunga 400m con capacità variabile a seconda della stagione. Il porto è dotato di mezzi per l'ormeggio , faro che non è in funzione, gru da 5 tonnellate e scivolo per imbarcazioni, ha inoltre accesso a strade, acqua, elettricità e telefono.
Porto Carevo - si trova nella baia oltre il Castello Frankopan o Castelnuovo e ospita gli attracchi dei residenti e non ha una banchina operativa: è stato comunque presentato un piano di sviluppo con progettazione per questa parte del porto. il Porto di Trnova - Si tratta di un piccolo porto comunale che, conseguentemente allo sviluppo turistico del territorio potrà venir trasformato come previsto dal piano urbanistico.
I porticcioli di Dumboka e Neriz nella baia Smrika sono di recente costruzione e in fase di legalizzazione mentre in località Lipica is prevede la costruzione di un nuovo molo.

Da vedere nei dintorni di Kraljevica

Il Castello Zrinski , chiamato Castelvecchio o Starigrad, si trova nel cuore di Kraljevica – la parte più vecchia chiamata “piccolo castello” è la ricostruzione di un forte Franco del Medioevo con annessa Chiesa di San Nicola. La Prima chiesa di San Nicola venne costruita nel 1471 sotto Martin Frankopan, e nella metà del diciassettesimo secolo il Conte Petar Zrinzki - Vicerè-Ban di Croazia - aggiunse la fortificazione e e una nuova sezione, un largo atrio che rappresentava lo spirito del tempo e aumentò la complessità dell'edificio. Nell’atrio più basso rimangono il pozzo sulla cui balaustra di protezione is trova un'iscrizione del 1651 - C.P.A.Z e cioè "Comes Petrus a Zrinio". Il castello ha base rettangolare e torri cilindriche La Chiesa di San Nicola durante il sedicesimo e diciassettesimo secolo appartenne ai domenicani e nel 1970 dopo modifiche e miglioramenti divenne Chiesa Parrocchiale. Al suo interno la pala d'altare di S.Nicola è stata dichiarata Patrimonio Culturale Nazionale. Nella parte orientale del castello dove c’erano gli edifici agricoli nel diciannovesimo secolo vennero costruite delle case borghesi. Oggi l’area dietro la chiesa all’interno del castello ospita gli uffici amministrativi della città, la Biblioteca e la sala da Lettura, oltre cha a numerosi edifici commerciali
Il Castelnuovo Frankopan - o Novigrad - si trova in riva al mare, sulla baia . Costruito nel 1650 in stile tardo Rinascimentale ma con numerosi dettagli Barocchi. I costruttori principali dovevano essere Veneziani e il castello a base rettangolare con torre centrale quadrata, è formato da un sotterraneo dove erano situati i magazzini, un piano terra e un primo piano che circondavano un bellissimo atrio – il secondo piano venne aggiunto in seguito. Anche se il castello dal suo esterno sembra una fortezza i suoi interni sono quelli di un palazzo residenziale: ci sono marmi bianchi e neri – ne rimane solo una parte, tra cui un bellissimo focolare di marmo nero a piano terra – i muri erano decorati con pelle dorata e numerosi quadri e sculture. Nell’atrio sono visibili capitelli ionici nel portale d'ingresso e nelle arcate sulle scale che dal piano terra portano al primo piano e una cisterna barocca con gli stemmi delle famiglie Zrinski e Frankopan.
Biblioteca Civica - istituita nel febbraio del 1861 come Sala di Lettura era situata nel castello Frankopan dove tutt’oggi si trova la Biblioteca. Durante la seconda Guerra Mondiale viene distrutto l’intero inventario della Sala di Lettura che verrà restaurata nel 1945. Dal 1963 la Biblioteca di Krajevica si fonde con la Biblioteca Comunale di Fiume e viene istituita la Sezione Bambini. Dal 1993 La Biblioteca di Fiume e quella di Kraljevica non sono più unite e nel 1999 viene cominciata la ristrutturazione con ampliamento della vecchia biblioteca che oggi occupa un’area di 235mq e nel 2002inzia ad operare come Istituzione indipendente. Gli utenti della Biblioteca possono consultare giornalmente 12 quotidiani, ma anche settimanali e riviste, hanno a disposizione anche CD e ricerca Internet nella sala di lettura e vengono organizzati workshop tematici per età prescolare e scolare e mostre.
La città di Bakar si trova nella profonda baia lungo la Strada Litoranea tra Fiume e Kraljevica da cui dista 9km, ha forma ad anfiteatro ed è un affascinante esempio di architettura medievale. In cima alla collina sorge il Castello di Hrlejin costruito dai Frankopan, mentre nella parte bassa raccolta attorno al porto is trovano diverse chiese, un albergo dal fascino d'altri tempi e la Scuola Navale più vecchia della Croazia. Si visita in poche ore e, ignorando le tristi testimonianze del recente passato industriale della baia, si possono scattare foto veramente suggestive. Ristorante consigliato: Bakarska Konoba.
(continua alla pagina Bakar)
Drivenik, Bribir, Grizane, Badanj, - costruite dai Frankopan a controllo della Valle di Vinodol, vennero fortificate con spesse mura e dotate di torri di guardia. Drivenik è la prima cittadella che si incontra arrivando da Bakar, oggi rimangono le rovine delle mura e alcune case della sezione sud oltre che la Chiesa Parrocchiale di San Doimo. Bribir era la cittadella più importante del Principato di Vinodol e fu anche centro ecclesiastico, si conservano la piazza e la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo. Grizane is trova su una strada interna alla Valle di Vinodol e deve il suo nome alle rocce somiglianti a denti - le grize - che la sovrastano. Di Badanj, uno dei bastioni di Vinodol rimangono solo rovine, ma aveva la forma di una grossa torre tozza, da cui il nome di "botte". A Belgrad, che fu sede del Capitolo di Modrus-Krbavskai possono visitare le rovine della cappella e iscrizioni in glagolitico.
(continua alla pagina Castelli dei Frankopan)
La direzione del Parco del Velebit - Krasno - si trova a 89km da Kraljevica (si segue la Litoranea fino a Senj e poi si "sale" verso la montagna), e il biglietto costa 6 euro circa adulti e 3 euro bambini di età compresa tra 6 e 14 anni. Il monte Velebit è uno dei massicci maggiori della Croazia con un'estensione di 145km da Passo Vratnik sopra Senj alla valle del Fiume Zrmanja ed ha caratteristiche carsiche - dalle cime spoglie , alle creste ripide, agli inghiottitoi, con più di 130 punte con altezza superiore a 1370m sopra il livello del mare... La montagna più alta (Vaganski Vrh 1757m) si trova nella parte sud del massiccio. Il Parco offre numerosi sentieri escursionistici per camminata e arrampicata, punti di interesse e stazioni per l'osservazione degli animali e ospita ben due Parchi - il Parco Naturale e il Parco Nazionale del Velebit Settentrionale e numerosi rifugi montani Da vedere tra l'altro: il sentiero didattico Theresiana (comincia presso Baske Ostarije, insediamento montano sulla strada Gospic-Karlobag) che attraversa la montagna permettendo di vederne entrambi i versanti; la baia Zavratnica, raggiungibile a piedi da Jablanac (90km da Kraljevica), profonda 900m, con larghezza che va da 50 a 150m e circondata da ripide scogliere alte 100m; e la Grotta Cerovac che si trova a 4km da Gracac, sulla strada verso Knin (percorrendo l'autostrada uscire a Sveti Rok - Gracac dista 25km), nella parte sud del Parco. All'interno del Parco si praticano, oltre alal camminata e all'arrampicata, anche pesca sportiva, rafting sul fiume Zrmanja.

Kraljevica - consigli e diari di vacanza di chi è già stato

  • _La nostra vacanza a Krlajevica è stata molto piacevole: abbiamo soggiornato in un bella casa abbastanza lontana dal mare, ma con una vista spettacolare sul golfo e sull’isola Krk, in un azona residenziale molto tranquilla e per andare in spiaggia facevamo una passeggiata di 5/10 minut...

    Kraljevica vista Samuela e Giovanni | Vacanza a Kraljevica
  • Durante la nostra vacanza a Kraljevica ... abbiamo avuto modo di sfruttare la sua vicinanza ad alcune delle località più amate della Croazia...

    Senj Ettore e Susanna | Esplorando la costa e l'entroterra
  • Ci piacciono le spiagge di Kraljevica perchè sono adatte a tutti anche ai bambini più piccoli - il mare è poco profondo per diversi metri, ci sono ghiaia e ciottolini, gli alberi lungo la passeggiata e sulla spiaggia forniscono ombra nelle ore più assolate e se si vuole un bel gelato basta dirigersi verso il campeggio...

    le spiagge di Kraljevica consiglio di Branko e Nicoletta
Già stato qui? Ricordi di qualche posticino? Hai qualche dritta o consiglio da dare?

SEGNALA

Spiagge di Kraljevica

Uvala Scott (baia Grabovo) - divisa in due parti, la prima presso l'Hotel Uvala Scott - baia Dubno - è terrazzata, ci sono sanitari, docce, spogliatoi, bar e ristoranti, parco giochi per bambini, campetti sportivi e punto noleggio pedalò e lettini; La seconda parte della spiaggia is trova nel tratto di baia che precede la struttura turistica ed è anch'essa terrazzata, con ingressi agevolati al mare (scalette); anche qui sono presenti, serivizi sanitari, bar, ristorante, docce e cabina spogliatoio. C'è anche una delle caratteristiche tunere o postazione per l'avvistamento dei tonni, e la banchina è ottima per pescare.
Spiaggia Sansovo - è la prima baia che si incontra provenendo da Bakarac, si allunga sotto la strada litoranea ed è costituita da una striscia di ciottoli sotto uno stretto percorso in parte lastricato, con piccoli moli di pietra/legno e minuscole distese di ciottoli - arriva fino ad una tunera che, quando è aperta, viene usata per i tuffi. Non è attrezzata e non ci sono infrastrutture.
Spiaggia Carevo - posizionata nella baia successiva è terrazzata con brevi tratti di ciottoli, scogli e fondale marino misto, scogli-sabbia-ciottoli. Molto apprezzata per la pesca è attrezzata con cabina spogliatoio, doccia e cestino per rifiuti.
Spiaggia Ostro - nella baia omonima, presso il campeggio omonimo è una spiaggia mista con ciottoli e cemento tra gli scogli per ricavare terrazze piatte dove tenere gli asciugamani al di sotto della passeggiata lungomare che percorre la costa. Ci sono ristorante, bar, chioschi tipo fast-food, docce, possibilità di noleggio pedalò, panchine lungo la passeggiata, cestini per la spazzatura e parcheggio.
  • terrazze a Uvala Scott

    Uvala Scott terrazze

  • spiaggai di sabbia a Ostro

    Sabbia a Ostro

  • Kraljevica la passeggiata

    spiagge a Kraljevica

  • ciottoli e omnra sulel spiagge di Kraljevica

    ciottoli e passeggiata

  • scalette e ciottoli a Kraljevica

    lungomare di kraljevica

Eventi da non perdere

Anche se Kraljevica è soprattutto un paese dove rilassarsi e godersi il sole e il bel mare, in estate ci sono alcune feste tradizionali e sagre, tra cui anche le "serate dei pescatori" che sono comuni in tutti i paesi affacciati sul golfo del Quarnero. Si tratta di sagre gastronomiche dove vengono offerti piatti tradizionali a base di pesce, dolci fatti in casa e frutta e verdura proveniente dagli orti locali, c'è musica, si balla e in generale si trascorre una serata allegra e colorata.
Per gli amanti dello sport vengono organizzate piccole regate, ma anche corsi base di vela e navigazione e nelle vicine cittadelle dei Frankopan vengono organizzate le Serate Estive dei Frankopan, ricostruzioni storiche in costume, ma anche pezzi teatrali ad opera di compagnie amatoriali adattati alle scenografie storiche degli antichi castelli della famiglia Frankopan.
Da non perder a gennaio e febbraio il Carnevale con maschere tradizionali, improvvisazioni, musica e sfilate per le strade.

Gite ed escursioni da fare

  • Crikvenica ... a 8km

  • Cattedrale di Krk
    Krk

    isola Krk ... a 30km

  • Opatija - Abbazia ... a 36km

  • Senj ... a 47km

  • Pola - Pula ... a 130km

  • Laghi di Plitvice ... a 148km

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI