Zagabria Parchi e giardini

Alla scoperta dei pittoreschi parchi della città di Zagabria

La città di Zagabria ha una serie di Parchi affascinanti perfettamente integrati con il tessuto urbano: fanno parte insieme alle piazze e alle vie pedonali del cosiddetto "ferro di cavallo verde di Lenuci" del 1857: si tratta di uno schema reso operativo dal piano regolatore del 1865 che prevedeva la pianificazione delle aree verdi da Piazza Jelacic a Piazza Zrinski, passando per la Stazione e a ovest verso la Biblioteca Nazionale e risalendo verso il Teatro Nazionale. Piazza Zrinski fu la prima parte del "ferro di cavallo" ad essere realizzato con una serie di platani, fontane, un padiglione da concerti e busti di personaggi illustri: si tratta non solo di un'area di passaggio, ma anche di un posto dove sostare, rilassarsi e passare qualche ora in compagnia.
Il Ferro di Cavallo si interrompe con l'Hotel Esplanade e l'Istituto di Previdenza Sociale,ma prosegue con il Giardino Botanico costruito nel 1890 - un'oasi verde all'interno del paesaggio cittadino.
Uscendo dal centro si incontrano il Parco Maksimir, il cimitero Mirogoj, si raggiungono le pendici della Medvednica: le possibilità di escursioni, di svago e di qualche ora trascorsa nel verde sono innumerevoli. Ma andiamo con ordine.
Bundek Park
Bundek Park si trova vicino al fiume Sava, a Novi Zagabria e si estende da Ponte della Libertà a Ponte della Gioventù e si estende su un'area di 545000 mq dei quali 470000 mq sono di aree verdi, 50000 mq sono costituiti da acqua (laghi) e 10000 mq sono sentieri per camminare. Nel Parco ci si gode la natura, si fanno barbecue, si prende il sole e si pesca. Tra i laghi del Parco il lago Bundek è formato dal Lago Grande dal Lago Piccolo: il Lago Grande ha 10000 mq di spiagge e in estate un servizio di bagnini e primo soccorso, è accessibile anche per disabili tramite rampa. Il Lago Piccolo è habitat naturale di numerose piante e animali.
L'area intorno ai due Laghi funge da parco divertimento e ha 10 aree per barbecue (barbecue in cemento con tavoli e panche), che possono essere utilizzate gratuitamente. Ci sono anche 1650 m di tracciato per biciclette e pattini, 3 parco giochi (uno per bambini al di sotto dei 12 anni, uno per bambini sopra i 12 anni e uno per bambini con necessità particolari).
Nella parte Orientale del Parco ci sono due campi da pallavolo e un campo da pallamano sulla sabbia, mentre nella parte occidentale del gato c'è un palco acquatico che può ospitare 2500 spettatori per i numerosi eventi culturali che vengono organizzati durante tutto l'anno. In estate si può partecipare ad eventi culturali, sportivi e ricreativi. Le infrastrutture esistenti (che includono 10 bagni) vengono costantemente manutenute ed esperti da Zrinjevac si prendono cura dell'ecosistema. Ci sono anche due aree di servizio perfettamente integrate nella natura circostante, un servizio di sicurezza tutto l'anno e un Sentiero della Salute costruito in cooperazione con il Dipartimento Cittadino della Salute, l'Istituto Andrija Stampar di Salute Pubblica e il Dipartimento del mantenimento degli Impianti Sportivi. La camminata percorre l'area intorno al Lago principale ed è lunga 700 m: è aperta tutto l'anno e può essere utilizzata per camminata, camminata nordica e corsa.
  • il verde della Città Alta

    città Alta

  • Teatro Nazionale in Piazza Maresciallo Tito

    Teatro Nazionale

  • Cimitero Mirogoj a Zagabria

    cimitero Mirogoj

  • Medvednica

    Medvednica

  • trekking in Croazia

    trekking

Lago Jarun
Zagabria è unica per essere una capitale del centro Europa perché ha una sua spiaggia: nelle immediate vicinanze della parte occidentale della città si trova il lago Jarun e il parco Bundek - la risposta al tradizionale amore e interesse per lo sport della città. Jarun è il luogo dove andare per riposarsi e divertirsi: costruito e aperto nel 1987 quando Zagabria ospitò i Giochi Mondiali degli Studenti, il parco ha una serie di sentieri per camminata, strutture per le imbarcazioni, spiagge e caffetterie oltre a una serie di attrazioni che attirano moltissimi visitatori. Tra il verde rigoglioso, le acque cristalline e le spiagge che si riempiono durante le giornate estive , ci sono sentieri per bicicletta, tracciati per correre e un campo da minigolf. Lo stesso lago ha uno dei migliori tracciati per barche a remi d'Europa ed è stato usato in alcune competizioni internazionali. Qui e nel Parco Bundek si possono trascorrere le giornate sui pattini, in biciclette e a piedi, mentre quando cala la sera l'atmosfera cambia e si accendono le luci che illuminano le località serali più frequentate. Ogni anno a giugno il lago Jarun ospitava un rock music festival che dura due giorni prima che il parco venga restituito agli abitanti di Zagabria.
Parco Maksimir
Il Parco Maksimir è il più grande di Zagabria - ha un'area di 316 ettari - e ha un'importanza storica e sentimentale particolare per i suoi cittadini: è la principale area ricreativa della città Alla sua apertura è stato una delle prime passeggiate pubbliche del sudest d'Europa e grazie alla combinazione di parco, foresta e giardino Inglese è diventato presto uno dei luoghi più popolari per una gita fuori porta. Dal 1892, con l'avvento del trasporto pubblico a mezzo di tram trainati da cavalli, il numero dei visitatori del Parco Maksimir ha cominciato a salire: sono passati gli anni e si sono aggiunti sempre più attrazioni, dal giardino zoologico aperto nel 1925, cinque laghi (sul terzo possono navigare le barche a remi) e splendidi cigni. In inverno il lago serviva come pista da pattinaggio: oggi ci sono padiglioni, gazebo e sculture che contribuiscono all'atmosfera romantica del posto, c'è anche la riproduzione di uno chalet Svizzero e un belvedere con una caffetteria che durante i fine settimana si riempie di visitatori. Oggi il Parco Maksimir è protetto come monumento paesaggistico, architettonico, culturale e storico e simbolo della città di Zagabria.
Il Parco è raggiungibile da Piazza Hrvatskih Velikana o Grandi Uomini Croati dove si trova il Mausoleo eretto da Mestrovic (1934-38): ospita vari edifici tra cui la residenza estiva del Vescovo, un belvedere, il Padiglione dell'Eco, la Cappella di San Giorgio e il Giardino Zoologico (1925).

Sapevate che ...

  • Il complesso termale di Stubicke Toplice si trova nella regione della Medvednica e la sua costruzione cominciò nel diciannovesimo secolo ad opera del Vescovo di Zagabria Monsignor Vrhovac...

  • Veliki Tarbor con le sue torri rotonde venne costruito nel sedicesimo secolo in risposta alle innovazioni belliche del tempo: il castello Medievale al suo interno venne ristrutturato assumendo il suo aspetto odierno. Si tratta di un edificio insolito e dall'aria potente...

  • Secondo la leggenda della "Prigioniera del Veliki Tabor" un giovane duc asi innamorò di Veronika del villaggio di Desinic e la famiglia del duca, contraria al loro amore fece rinchiudere Veronika a Veliki Tabor: accusata di stregoneria, Veronika venne in seguito strangolata..

Medvednica
Zagabria si trova vicino al monte Medvednica la cui cima più alta, Sljeme, è un'apprezzata stazione sciistica, anche se i cittadini di Zagabria amano questa località tutto l'anno: in inverno per lo snowboard, la scuola di sci e il programma di sci serale due volte la settimana, la pista da slittino nella vicina Činovnička, in estate per camminare e fare pic nic, in autunno e primavera per la meraviglia dei colori di cui si veste la montagna.
Con l'aumentare dei visitatori a Sljema sono arrivate anche altre strutture oltre ai rifugi montani e la parte occidentale di Medvendnica è stata dichiarata Riserva Naturale: ci sono sentieri per trekking, la grotta Veternica - una delle più grandi della Croazia - e la fortezza Medievale di Medvedgrad (XIII secolo) restaurata e trasformata in memoriale in onore dei difensori della patria.
Da vedere anche la Miniera d'argento Zrinski aperta la domenica e durante le feste (ad eccezione di Pasqua e Ognissanti) dalle 11 alle 17 - il biglietto costa 18 kune per i bambini, 23 kune per gli adulti e sono in vendita biglietti per famiglie a 50 kune. La Miniera si raggiunge in auto seguendo la strada verso Sljeme fino al rifugio Grafičar. Dallo Zagorje si segue la strada da Pila, oltre Hunjka fino al rifugio Grafičar, mentre a piedi si segue il sentiero didattico da Šestinski Lagvić a Kraljičin Zdenac e si prosegue fino all'entrata della miniera. In caso di pioggia la miniera non è visitabile.
La grotta Veternica è aperta la domenica e durante le festività alle 10 alle 16, il biglietto di ingresso costa 40 kune per gli adulti e 20 kune per i bambini ed è disponibile anche un biglietto per famiglie che costa 70 kune. Per raggiungere la grotta si possono utilizzare l'autobus n.124 da Črnomerec fino a Gornji Stenjevec (il viaggio dura 15 minuti), a piedi si cammina fino al ruscello Dubrava (15 minuti, sentiero n.3) o si va da Ponikve al rifugio montano Glavica in 30 minuti e si prosegue per 5 minuti sul sentiero che sale sulle colline (n.3). In caso di pioggia anche la grotta Veterica non viene aperta.
Medvedgrad è aperto per visite tutti i giorni ad eccezione di lunedì, dalle 11 alle 19 e il biglietto di ingresso costa 15 kune, la visita guidata costa 30 kune (minimo 5 persone).
Già stato qui? Ricordi di qualche posticino? Hai qualche dritta o consiglio da dare?

SEGNALA

Passeggiata intorno alla città...

Cimitero Mirogoj
Mirogoj è il cimitero monumentale in stile neo rinascimentale di Zagabria e si trova in collina appena fuori dalla città. Costruito tra 1883 e 1914 secolo da Herman Bollè nella sua parte occidentale ha un vasto porticato con arcate monumentali e copertura a cupole, un'entrata coronata da una cupola e un padiglione di cappelle: al centro del cimitero si trova la chiesa di Cristo Re. Aperto nel 1876 con il funerale dell'istruttore di scherma Miroslav Singer, Mirogoj è il luogo di riposo di molti eminenti Croati e le loro splendidamente scolpite pietre tombali insieme ad una serie di calchi di opere d'arte classiche e Medievali danno all'intero posto unaria di galleria a cielo aperto sotto forma di parco: ospita persone di tutte le religioni ecco perché i simboli di ogni religione si trovano incisi sulle pietre tombali. Il Cimitero si trova a nord di Kaptol ed è accessibile da Vlaska.
Parco Ribnjak
Ribnjak è il parco che si estende lungo le mura orientali di Kaptol e prende il nome dallo stagno esistente gino al XIX secolo, quando l'area venne interamente trasformata in un parco all'inglese con cascate, un fiume artificiale attraversato da ponticelli di legno, piante esotiche e statue decorative. L'iniziatore dei lavori fu il Vescovo Alagović nel 1829: Ribniak avrebbe dovuto diventare un parco con sculture ma l'idea non venne mai interamete realizzata infatti oggi ha solo due monumenti, il Pudore di Antun Augustinčić e il Monumento al poeta Ivan Goran Kovačić. Il Parco copre un'area di 40000 metri quadrati e ospita un vecchio tasso, un vecchio cedro, alberi di magnolia e storace americano.

I giardini di Zagabria...

Giardini Botanici
I Giardini Botanici corrono paralleli alla ferrovia dalla parte meridionale della cintura verde conosciuta come Ferro di Cavallo di Lenuci. Ogni prima e da Maksimirska cestvera dal tardo XIX secolo i Giardini aprono i loro cancelli al pubblico per mostrare una collezione di oltre diecimila specie vegetali che vanno da piante esotiche a piante indigene. I Giardini sono aperti fino al tramonto e l'entrata è libera, ma ci sono regole precise da seguire: è proibito camminare sull'erba, gridare, andare in bicicletta o raccogliere fiori. I Giardini si trovano a in via Mihanovićeva. Orario di apertura dal lunedì e martedì dalle 9 alle 14,30 e da mercoledì a domenica dalle 9 alle 19.
Giardino Zoologico
Di media grandezza il Giardino Zoologico di Zagabria si trova nel Parco Maksimir, vicino al Lago Basso: venne fondato dal professor Mijo Filipović, studioso di scienze naturali e amante del mondo animale. Lo zoo occupa uno spazio di 7 ettari e ospita animali da tutto il mondo. Lavora tutti i giorni dalle 9 alle 16, ma si paga il biglietto solo fino alle 15.

Per sapere di più

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI