Vrboska isola Hvar

Isola Hvar - impressioni e recensioni di vacanza a Vrboska

Siamo appena tornati dalla nostra bellissima vacanza sull’isola Hvar e ci siamo innamorati letteralmente innamorati di quest’isola che ha mille facce, mille posti da vedere, mille aspetti che te la fanno amare ... innanzitutto siamo arrivati in traghetto a Spalato e qui abbiamo noleggiato un’auto da portare con noi a Hvar perchè sapevamo che l’isola si gira meglio in auto – ci sono tanti paesi, tanti posti, non volevamo fermarci a Hvar città anche se è la più vivace e turistica dell’isola e non ti fa sentieri la mancanza di un mezzo di trasporto.
Noi abbiamo trovato casa Vrboska che è un piccolo paese a nord dell’isola dall’aspetto particolare perchè si trova sulle due sponde di una baia lunga e stretta e le due parti di paese sono collegate tra loro da ponticelli che ricordano un po’ Venezia...
Le spiagge qui sono ci ciottolini bianchi, ma ci sono anche gli scogli piatti che sono i nostri preferiti e si concentrano su una penisola, c’è anche una spiaggia nudista infatti Hvar è molto conosciuta per le sue spiagge nudiste o FKK.
  • Vrboska isola Hvar

    Vrboska isola Hvar

  • barche all'ormeggio a Vrboska

    relax a Vrboska

  • panorami sull'isola Hvar

    panorami sull'isola Hvar

  • Maslinica a Vrboska

    Maslinica

  • Hvar

    città di Hvar

A sorpresa sull’isola abbiamo trovato anche spiagge di sabbia – a Sucuraj – ma le abbiamo evitate: un po’ perchè sono piene all’inverosimile di bambini che non sempre i genitori si preoccupano di tenere a freno (infatti più di una volta ci siamo ritrovati bersagliati da palle, giocattoli, ci hanno calpestato, riempito di sabbia ecc.ecc.) e poi perchè la sabbia te la porti!
Una cosa che ci è piaciuta molto di Vrboska è che anche se non ha la vita notturna e i locali di Hvar città – sempre pieni di gente – ha piccoli bar in riva al mare dove bere qualcosa, chiacchierare e godersi l’atmosfera rilassata, mentre di giorno vengono organizzate escursioni in barca di tutti i tipi: si possono vedere le altre baie dell’isola, le isole Pakleni famose per le loro spiagge, oppure fare un salto nella vicina isola Brac (e vedere la famosa spiaggia che cambia forma a seconda del vento!).
Per mangiare avevamo un piccolo ristorante con terrazza sul mare vicino a casa che la sera ci andava proprio bene – abbiamo mangiato calamari alla griglia e fritti in quantità, grigliare di carne e di pesce ottime e assaggiato un vino bianco che ci è piaciuto molto e che si produce sull’isola e per dolce passavamo dalle palacinke a delle specie di frittelle con le prugne buonissime!
Ci siamo divertiti molto, rilassati e caricati di energia positiva e il prossimo anno pensiamo di tornare perchè abbiamo trovato tutto quello che cercavamo!
Antonia e Cristian (agosto 2015)
  • Havr centro

    lungomare

  • Hvar panoramica sul porto e sulla baia

    la baia e il porto di Hvar

  • Cattedrale di Santo Stefano

    Cattedrale di Santo Stefano

  • Vela Stiniva

    Vela Stniva

  • Sucuraj

    Sucuraj

Commenti

  • Ogni giorno ci siamo fatti portare dai taxiboat nelle insenature delle isole Pakleni Otoci che si trovano di fronte al porto di Hvar. Come consiglio eviterei di prendere casa nei piccoli paesini (Jelsa, Milna, Starigrad e compagnia bella), conviene senza ogni dubbio soggiornare a Hvar città...
    Diario vacanza a Hvar in auto di Piero e Carla (2007)
    Ovunque il mare è trasparente, pulito e subito profondo. Per sicurezza, date le rocce, conviene acquistare le scarpe per camminare nell’acqua. A Starigrad venivano sulle 50 kune nelle bancarelle. Se sembra inquinato perché galleggiano delle buste di plastica o lattine, si tratta di qualche rifiuto gettato da dei maleducati!...
    Vacanza a Stari Grad di Serpina (2006)

Paesi visitati

Vedi altri : Vacanze e diari

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI