Hvar paese

Dove si trova

Zona della Croazia: Isola
Regione: Dalmazia centrale
da Trieste (km) : 537 CAP: 21450 - Prefisso telefonico: 021

Com'è Hvar paese
4138 abitanti
classe turistica A
8 hotel - 2 campeggi
isola - 120 (30) min di traghetto

Hvar , la Madeira della Dalmazia!

La città di Hvar è la località più conosciuta e frequentata dell'isola di Hvar per la bellezza del suo mare, la ricchezza storica e culturale, ma soprattutto per lo scintillio della sua vita notturna, le feste in spiaggia, i locali alla moda, i ristoranti glamour che ogni anno attirano personaggi famosi, attori, cantanti e celebrità di ogni calibro (persino reali!).
La città di Hvar si trova nella parte sudoccidentale dell'isola Hvar, nel fondo di una baia protetta dal piccolo arcipelago delle isole Pakleni o Spalmadori: ha un clima mite, una vegetazione rigogliosa fatta di palme, mirti e agavi, ma anche cespugli di rosmarino, cipressi e pini marittimi.
Uno dei simboli della città di Hvar è costituito dalle sue fortificazioni di varia epoca. La più rappresentativa tra queste opere di difesa contro gli attacchi dal mare è il castello o Fortica costruito nel 1278 in cima alla collina che sovrasta la città: nel corso dei secoli venne più volta ricostruito fino al 1551 quando l'imperatore Carlo V lo volle rinforzare perchè resistesse agli attacchi dei Turchi. Da allora la fortezza porta il nome di Forte Spagnolo. Il forte ha quattro bastioni e un rivellino racchiusi da mura merlate e si raggiunge a piedi attraversando il Parco all'interno delle mura, oppure dal parcheggio fuori le mura con la strada che porta alla baia Vira. Oggi al suo interno si trova un ristorante e un belvedere. Vicino al castello si trova la Chiesa della Madonna della Salute del XIV secolo e lungo le mura del Forte Spagnolo un tempo si aprivano le porte di accesso alla città: oggi di queste porte ne rimangono 5 - la Gradska Vrata o porta cittadina, da cui si accede nella piazza sottostante, una seconda porta vicina alla Cattedrale, la Porta Occidentale e la Porta Orientale da cui si accede alla via principale.
Sull'altura di Sveti Nikola i Francesi costruirono il Forte Napoleonicoo (1811-13) con vista panoramica sulle isole Pakleni, mentre sul promontorio a sud venne costruita la Baterija una fortificazione che custodiva i cannoni della città.
Sulla penisola di santa Caterina si trovano i resti della fortezza Veneranda costruita dai Francesi nel 1807: nella torre - tutto ciò che rimane dell'edificio - ha trovato posto la stazione meteorologica di Hvar.
Ma non è finita, perchè sull'isolotto di Galisnik davanti all'entrata sud del porto, gli Austriaci costruirono nel 1836 un'atra piccola Fortezza.
Nei dintorni di Hvar ci sono poi alcuni paesini caratteristici da visitare e fotografare, che si animano di feste tradizionali ed eventi folkloristici.
Brusje - è un villaggio ad appena 6 km a est di Hvar e, da insediamento di pastori si è trasformato negli anni in paese del vino, dell'olio d'oliva, del rosmarino e del miele. Oggi Brusje è una delle destinazioni preferite dai gitanti che dalla città si spostano per sperimentare un autentico villaggio di agricoltori.
Da non perdere la festa del patrono di Brusje il 23 aprile.
Velo Grablje - questo paesino si trova a10 km da Hvar e insieme a Zarace e Malo Grablje forma un'area rurale di particolare suggestione e fascino sull'isola Hvar. Velo Grablje venne fondata nel XV secolo e ha conservato il suo valore archeologico fino ad oggi. Monumenti come la chiesa di San Vito del XII secolo, ma anche la chiesa dei Santi Cosma e Damiano costruita nel 1866 sui resti di una preesistente struttura risalente al XVI secolo salutano i turisti di passaggio.
Da non perdere la festa dei Santi patroni di Velo Grablje, Cosma e Damiano, che si celebra il 26 settembre.
Sebbene il paese sia abbandonato, ogni giorno gli abitanti dei paesi vicini si recano nei pressi di Velo Grablje per lavorare i campi, ma anche per socializzare - sono infatti attive alcune associazioni sportive e una cooperativa Agricola fondata nel 1892 che preserva la produzione di alcuni dei prodotti distintivi dell'isola Hvar come l'olio d'oliva, gli oli essenziali di lavanda e rosmarino e il miele.
Milna - si trova a 4 km a est della città di Hvar e ha due belle spiagge di ciottoli e una costa boscosa, ricca di pini, agavi, vigneti e orchidee. Vicno a Milna si trovano due lagune boscose: Malo e Veliko Borce. Milna è uno dei villaggi turistici storici dell'isola Hvar e ha un'atmosfera particolare, un misto di fascino rurale e modernità.
Milna è raggiungibile in barca dal porto di Hvar, ma anche via auto o a piedi.
Sveta Nedjelja - è un paesino a 12 km a est di Hvar e si affaccia su una scogliera alta e assolata. Sveta Nedjelja conosciuto soprattutto per i suoi vigneti e l'ottimo vino.
Da non perdere la festa del Santo Patrono San Spiridione il 14 dicembre.

Foto di Hvar paese

  • Pjaca di Hvar

    Pjaca o Piazza

  • Cattedrale a Hvar

    Cattedrale di Santo Stefano

  • Fortezza Spagnola e porto di Hvar

    vista sul porto dalla Fortezza Spagnola

  • lungomare o Riva

    lungomare di Hvar

  • Loggia Fortezza Spagnola e Mandracchio

    Loggia e Fortezza Spagnola

Come arrivare a Hvar

Il paese di Hvar è il porto di arrivo dei traghetti e catamarani provenienti da Spalato, sulla terraferma, mentre un traghetto che naviga lungo la costa collega Fiume, Zara, Spalato e Stari Grad (sull'isola Hvar) proseguendo poi per Korcula e Dubrovnik, ed esistono anche due collegamenti internazionali con Ancona (nave Ancona - Stari Grad, sull'isola Hvar, che prosegue poi per Spalato e Korcula) e Pescara (Pescara - STari Grad sull'isola Hvar, che prosegue per Spalato). Una volta sbarcati a Stari Grad si può prendere l'autobus locale che collega tutti i paesi dell'isola e raggiungere comodamente Hvar - i biglietti vengono venduti anche sugli autobus - oppure proseguire in auto fino a Hvar che dista solo 20 km.
La Stazione ferroviaria e l'aeroporto più vicini a Hvar si trovano entrambi a Spalato.

Informazioni sulla città

I musei di Hvar Oltre alle bellissime spiagge e alla scintillante vita notturna Hvar è famosa per la sua ricchezza storica e culturale e i suoi musei.
Collezione archeologica a Hvar:
Questa impressionante raccolta di reperti che datano fino al neolitico include anche reperti provenienti da navi affondate al largo dell'isola e frammenti architettonici frutto di ritrovamenti e scavi effettuati sull'isola: si trova nell'ex chiesa Domenicana di San Marco.
Residenza estiva di Hanibal Lucic:
Famoso poeta e nobile influente la cui residenza estiva - un bel palazzo di epoca Rinascimentale - ospita i Museo Civico di Hvar con una sala interamente dedicata alla memoria del poeta e una sezione dell'Archivio di Stato Croato.
Museo di Storia Naturale:
Si trova nella Residenza Estiva di Hanibal Lucic e ospita una collezione di 350 oggetti relativi alla storia naturale di Hvar, inclusi alcuni strumenti Meteorologici, antiche planimetrie della città e antichi libri di storia.
Teatro Storico di Hvar:
Il Teatro di Hvar si trova al primo piano dell'Arsenale, edificio che dsi affaccia sulla piazza principale della città.

Vacanze a Hvar

Vuoi ricevere delle offerte per questa destinazione? Da valutare senza impegno

RICHIEDI

Passeggiata dal centro storico

La piazza principale di Hvar è dedicata a Santo Stefano, ma è conosciuta da tutti semplicemente come "la Piazza" (o pjaca) è grande e luminosa, aperta verso il porto cittadino: misura quasi 10.000 mq ed è il cuore della parte più antica della città.
Sul lato est della Pjaca c'è la massiccia Cattedrale di Santo Stefano con facciata barocca (che assomiglia moltissimo alla Cattedrale di San Giacomo a Sibenik) costruita nel XVI secolo e campanile Rinascimentale a 4 piani coperto da un tetto a coppi: al suo interno si trovano opere di Domenico degli Uberti, della scuola Pisana e icone Italo-Bisantine, ci sono sculture pregiate, altari scolpiti e un bellissimo tabernacolo del Viviani (1700).
Di fianco alla chiesa c'è l'ex Palazzo Vescovile ora Museo diocesano che conserva documenti storici e opere pastorali e la piazza è delimitata da una serie di edifici barocchi e gotico-veneziani, mentre nel bel mezzo della piazza si trova un bellissimo pozzo veneziano del 1529.
Sul lato meridionale della piazza sorge l'antico Arsenale con la facciata più stretta rivolta al mare e quella più larga verso al piazza: qui i Veneziani riparavano le loro navi .
La Pjaca si affaccia a nordest sul Mandracchio che, insieme al Porto, venne costruito dai Veneziani nel 1455 per proteggere la potente flotta che navigava in lungo e in largo nell'Adriatico: in questa parte della Pjaca si può ammirare il Pilo dove veniva appeso lo stendardo e nell'angolo nordest si innalza la Torre dell'Orologio costruita tra XV e XVI secolo. A sinistra della Torre c'è la bellissima Loggia Cittadina con sette eleganti arcate e balaustra con obelischi e colonne restaurata da Sanmicheli nel 1540 e da Simone Marchi nel 1906. Vicino alla Loggia si trova Palazzo Gazzari in stile gotico e al posto di Palazzo Conti oggi sorge il Park Hotel nel cui giardino si possono ammirare i resti si alcune sculture appartenenti all'antico palazzo.
Seguendo le scalinate che partono vicino alla Loggia si passa attraverso la Porta Cittadina e si sale fino alla Fortezza Spagnola: protetti dalle mura si possono ammirare numerosi palazzi patrizi e nella parte più vecchia della città lungo la via che passa dalla Porta Orientale si trova la bella chiesetta gotica di Sveti Duh del XV secolo. Proseguendo si arriva fino al Convento delle Suore Benedettinee, mentre vicino alla Porta Cittadina c'è la chiesa dei Santi Cosma e Damiano (XV-XVI secolo): la città di Hvar ha moltissime chiese ed edifici antichi che risalgono al periodo in cui era sede del Vescovato (1248) e che in parte sono stati accorpati da altri edifici.
A nordovest del porto sorge la Chiesa di San Marco, dove si riunivano i nobili di Hvar e fronteggia la chiesetta di San Rocco (1448), mentre sulla collina sopra la città si trova la chiesa della Madonna della Salute ...
Camminando oltre il Mandracchio sulla Passeggiata si arriva fino alla spiaggia cittadina di Hvar con hotel, ville e stabilimenti balneari: in estate è qui che si concentrano feste, divertimento e vip.
A sud del centro cittadino, incamminandosi lungo la Passeggiata che viene chiamata "Egiziana" per via della vegetazione tropicale che vi cresce rigogliosa si arriva fino al Convento dei Francescani (1461) con la chiesa della Madonna della Misericordia: il Convento si affaccia su un promontorio delimitato da due baie e la chiesetta guarda sulla baia Kriza.
Da Hvar incamminandosi verso ovest in direzione di Punta Pellegrini si sale fino alla Fortezza e alla cima del monte Figher (192 m sul livello del mare) da dove si possono ammirare le isole Pakleni e si raggiunge Punta Pellegrini.
Se invece si imbocca la strada rivolta a est dopo 4 km si arriva a Milna, un paese nato in tempi recenti affacciato su spiagge sabbiose molto apprezzate dalle famiglie che scelgono l'isola Hvar per le loro vacanze, separate tra loro da una bella pineta. Da Milna un sentiero conduce a Grablje dove si trova la Chiesa di Sveti Vid, mentre seguendo la strada nuova si supera Milna e si raggiunge una piccola penisola dove si trovano una grotta a e i villaggi di Zarace e Dubovica poi. Da qui la strada prosegue verso nord e, attraversata la galleria sbocca a nord della strada vecchia (panoramica, adrenalinica e spettacolare!): da questo punto una strada sterrata porta fino a Sveta Nedjelja e prosegue fino a Zavala.
Se invece da Hvar si imbocca la strada che porta a nord si raggiungono il piccolo porto di Pribinja e una insenatura riparata da tutti i venti, mentre percorrendo la vecchia strada principale si possono raggiungere le case e gli oliveti di Brusje con la chiesa parrocchiale dedicata a San Giorgio al cui interno si possono ammirare un Sant'Antonio con tre Santi di Gian Battista Zelotti del 500 e sculture d Ivo Dulcic. Da Brusje una serie di sentieri portano fino al mare e a diverse insenature tra cui la baia di Lucisca e quella di Stiniva.

I locali e la vita notturna a Hvar:

La città di Hvar è famosa soprattutto per la sua vita notturna, i party che durano fino al mattino, i giovani che affollano i locali in cerca d divertimento...le feste migliori? Quelle del Veneranda e i Full Moon Parties del Carpe Diem Beach Club! Ci sono moltissimi ristoranti sul lungomare, ma anche locali nei vicoli e nelle calli che offrono divertimento, intrattenimento con musica dal vivo e Djs, cafè e bar aperti per tutta la notte!
Le serate cominciano con aperitivi su terrazze vista mare seguiti da cene con frutti di mare e ottimo pesce annaffiati da vino locale, e dopo cena ci sono concerti, spettacoli teatrali e, ovviamente, feste con cocktail e ottima musica...
Tra i locali più frequentati ci sono sicuramente:
Carpe Diem - se amate i cocktail, incontrare gente giovane ed effervescente e la buona musica questo locale è l'ideale! La grande terrazza dall'atmosfera accogliente e confortevole è il posto adatto per prepararsi ad una serata divertente osservando lo spettacolo del sole al tramonto...
Veneranda - è un ottimo locale all'interno delle mura di quel che un tempo era un monastero: ha una piscina e una pista da ballo dove ascoltare musica elettronica e ammirare l'arrivo del sole dopo una notte di divertimento...
Hula Hula Hvar Beach Club - si trova a 15 minuti a piedi dal centro della città di Hvar, sul lungomare tra gli hotel Amfora e Podstine e ha l'aspetto di un bar rustico con arredi di legno, musica per rilassarsi e spettacolare vista sul mare...
Kiva Bar - è un rock bar dove si servono fantastici drink e cocktail, frequentatissimo e dove divertirsi...
In città ci sono anche ottimi bar dove godersi la prima tazza di caffè della giornata - come ad esempio kofein o Loco bar - ascoltando musica rilassante e leggendo il giornale o un libro prima di imbarcarsi su un taxi boat e farsi portare nelle vicine isole Pakleni per una giornata di mare e di sole...
  • spiaggia vicino al convento Francescano

    spiaggia vicino al convento Francescano

  • relax in spiaggia

    relax in spiaggia

  • kayak in mare

    kayak al tramonto

  • Tvrdni Dolac

    Tvrdni Dolac

  • hotel Amfora

    picine dell'hotel Amfora

Da vedere a Hvar

Insieme alla piana di Stari Grad e alla processione di Pasqua di Jelsa, i pizzi del Monastero Benedettino di Hvar sono inclusi tra i beni protetti dall'UNESCO. Il Monastero si trova nella parte ovest della città di Hvar ed è stato fonato dal vescovo Milani e nella parte bassa del monastero si trova la chiesetta di del monastero che custodisce una pala d'altare opera di Liberale da Cozzo del 1770. e monache del monastero tessono merletti di cotone e di agave secondo motivi antichi tramandanti nei secoli che vengono offerti ai turisti in ricordo della città e dell'isola di Hvar.
Le isole Pakleni o Spalmadori si trovano nel tratto di mare a nord ovest di Punta Pellegrino, quasi all'entrata del porto della città di Hvar. Il nome effettivo delle isole é Paklinski otoci dalla paklina o pece che veniva prodotta dalla resina dei pini che crescono abbondanti su queste isole e che veniva utilizzata per gli scafi delle navi (da qui il nome Veneziano di "Spalmadori"...): negli anni il nome si è trasformati in pakleni che vuol dire "infernale" e le isole sono diventate le "isole infernali"...! Le isole Pakleni si estendono per circa sette miglia nautiche a partire da Jeroliimin-San Gerolamo, Marinkovac o isola Forca, Planicovac e Borovac due isolotti, Sveti Klement o San Clemente, Stambedar e Dobri altri due isolotti, Parzanj, Veli Vodnjak e Travna separate tra loro da canali con mare poco profondo...
A sud della città di Hvar si trova il Convento Francescano affiancato dalla chiesa della Madonna della Misericordia: è uno degli edifici più caratteristici della città con oltre 550 anni di storia e si trova in uno degli angoli più tranquilli di Hvar. Il Monastero è raggiungibile dal centro città passeggiando lungo la Riva (passeggiata Egiziana): si supera il Carpe Diem e si segue il sentiero che conduce a una piccola baia. Il convento venne costruito tra 1461 e 1464, mentre il chiostro monumentale con archi semicircolari e pozzo centrale è opera del 1489. All'interno del Convento si trova il Museo con collezione di monete e libri antichi, mentre la chiesa del 1465 (restaurata nel 1571) ospita una Madonna con Bambino di Nicolò Fiorentino, tre polittici di Girolamo da Santacroce (1583), un crocifisso del 500 di Jacopo da Bassano, San Francesco che riceve le Stimmate di Jacopo Palma il Giovane (1671) e gli splendidi stalli lignei del coro intagliati (1583). Il campanile che data al XVI secolo è considerato uno dei più belli della Dalmazia e nel refettorio del Convento trasformato in museo vengono custoditi ricami del XII e XIII secolo, libri miniati e quadri tra cui l'Ultima Cena di Matteo Rosselli...
Il Teatro Municipale di Hvar si trova al primo piano dell'Arsenale e ha più di 400 anni: prima della sua istituzione ad opera del Conte Pietro Semitecolo nel 1612 le rappresentazioni teatrali si tenevano nella piazza davanti alla Cattedrale. L'aspetto attuale del Teatro è dovuto al restauro del 1803 con una fila di palchi intorno alla platea...
La Cattedrale di Santo Stefano affacciata sulla Pjaca o Piazza è un edificio in forma basilicale con facciata barocca che ricorda la Cattedrale di San Giacomo a Sibenik. Costruita nel 1571 sui resti della preesistente Cattdrale di Santa Maria di Lesna ha conservato particolari Rinascimentali nel coro e nelle porte. Il campanile RInascimentale a quattro piani venne costruito nel 1574 e terminato nel XVII secolo.
La Fortezza Spagnola che si trova sulla collina sopra la città era un tempo il Palazzo del Podestà eretto nel XII secolo e più volte rimaneggiato fino all'intervento di Carlo V nel 1551 che la rafforzò per resistere agli attacchi dei Turchi (da qui il nome...). Venne ricostruita nel 1579 dopo che un fulmine si abbatté sulla polveriera provocando una terribile esplosione che distrusse in parte anche la città. Il castello ha 4 bastioni circolari e un ravellino e al suo interno c'erano la polveriera, la cisterna per la raccolta dell'acqua proveniente dai tetti e dalle piazze, le prigioni e la cappella di san Giovanni Battista.

Hvar - consigli e diari di vacanza di chi è già stato

  • Dal porto della città con 50kn a persona - circa 7€ - si arriva in barca alle vicine isole Pakleni, noi siamo stati a Palmizana: semideserta, piena di lavanda, profumata di rosmarino selvatico e piena di fichi d'india e con delle baie isolate con un'acqua piena di pesci e così pulita che sembrava di essere in piscina... veniva veramente da berla...

    divertimento per cani a Hvar Giorgio e Ilaria | Vacanza a Sveta Nedjelja - isola Hvar
  • E' comunque possibile raggiungere Hvar città (i soliti puntuali bus fanno diverse corse anche durante la notte) dove invece ci sono due discoteche (Veneranda e Carpe Diem), anche se da quanto ho visto nel giorno che l'ho visitata è molto più caotica ed è molto più difficile trovare un posto tranquillo dove farsi un bel bagno...

    buona cucina e ottimi vini a Hvar Enrico | Diario vacanza Jelsa Hvar
  • Hvar è una città splendida e animata, adatta ai giovani ma anche agli amanti di musei e monumenti per la ricchezza degli edifici storici, delle chiese e la prensenza di diverse fortezze. Sul lungomare o Riva si affacciano la maggior pare dei locali, gli hotel più famosi della città, ristoranti e bar e persino alcune della spiagge più rappresentative...

    relax in spiaggia a Hvar consiglio di Branko e Nicoletta

Da fare a Hvar

La città di Hvar ha molte bellissime spiagge, una vita notturna vivace e varia e un clima pressochè perfetto, ma non solo! E' possibile praticare una serie di attività che vanno dall'arrampicata su roccia alle immersioni, alla vela e al kayak, ma ci sono anche corsi di yoga, la possibilità di organizzare escursioni eno-gastronomiche, di praticare safari fuori strade e di prendere lezioni d'arte...
Bicicletta:
Sono disponibili infiniti percorsi per bicicletta - da allegre esplorazioni a percorsi impegnativi per amanti dell'avventura - attraverso vigneti, campi di lavanda e di rosmarino con possibilità di sosta in qualche ristorantino caratteristico o agriturismo e, per chi non voglia portare la bicicletta con se' in vacanza, è possibile affittarne una direttamente sull'isola.
Tra i giri che è possibile fare ci sono la visita a Stari Grad (3 ore circa) adatta anche ai principianti, una scalata delle colline sopra Brusje proseguendo poi verso Stari Grad e Jelsa (3 ore e mezza circa), oppure un bel tour dell'isola da Hvar a Stari Grad e fino a Sucuraj (6 ore circa).
Camminata:
Gli amanti della camminata troveranno a Hvar il loro ambiente naturale: splendidi campi di lavanda, bellissimi siti archeologici, piccoli e deliziosi villaggi di casette di pietra bianca.
La maggior parte dei sentieri per camminata si trovano intorno alla piana di Stari Grad (oltre 25 sentieri ottimamente segnalati e facili da seguire) ed è possibile partecipare ad escursioni di mezza giornata esplorando le colline oppure di una giornata interna visitando i dintorni di Hvar e Milna...
Ironman Camp:
Gli amanti del Triathlon possono partecipare a un campo di allenamento di una settimana - solitamente nel mese di maggio che prevede nuotate nelle baie dell'isola di Hvar (compresa la bellissima baia di Stari Grad), corse in bicicletta attraverso i campi di lavanda e rosmarino dell'isola e una spettacolare corsa a piedi sull'altopiano di Stari Grad.
Paintball a Jelsa:
Per un pomeriggio divertente basta dirigersi appena fuori Jelsa, nei boschi intorno alla città e sfidare amici e/o famigliari in una battaglia di paintball! Diving - immersioni:
Mare cristallino, spiagge bellissime e pulite, baie nascoste e tantissime isole, isolette e scogli rendono Hvar la località ideale per gli amanti delle immersioni che hanno a disposizione l'esperienza di istruttori e guide qualificate, la possibilità di noleggiare attrezzatura e di esplorare le località migliori e più spettacolari vicino alla città e intorno all'isola di Hvar.
Kayak in mare:
Ci sono tantissimi club e agenzie che organizzano escursioni in mare con kayak, nella baie e lungo le coste appena fuori città, oppure verso le vicine isole Pakleni: le escursioni che durano un giorno partono di solito alle 10 di mattina e attraversando gli stretti tratti di mare che separano le isolette Pakleni portano fino alle più belle spiagge dei dintorni con possibilità di pranzare in alcuni dei ristorantini in riva al mare più caratteristici di Hvar. Da non perdere le escursioni serale in kayak per sperimentare la bellezza surreale dei tramonti dell'isola...
Attività per bambini:
Le spiagge sono sicuramente uno dei punti di maggior interesse per i bambini in vacanza - ci sono infatti moltissime spiagge adatte alle famiglie, dove giocare ed esplorare a piacimento, ma lontano dal mare ci sono comunque diverse possibilità, tra cui le lezioni d'Arte presso l'Atelier Marinka che si tengono ogni sabato mattina dalle 10,30 alle 13. Ci sono classi di disegno, di pittura e di mosaico e bellissime mostre d'arte per i più grandi...
(vedi anche l'articolo nel Blog)
Biciklijada - è una giornata dedicata alla famiglia, durante la quale i bambini possono mettere in mostra le loro abilità a cavallo della bicicletta con gara ciclistica da Jelsa a Vrbanj, Vrboska e ritorno a Jelsa. Ci sono gare di slalom in bicicletta, ma anche di ballo, intrattenimento con cori e gruppi musicali e un ricchissimo buffet. L'evento viene organizzato ad ottobre...
Visita in agriturismo:
Sull'isola ci sono diversi agriturismo, raggiungibili in auto, in bici o con autobus locale dove assaggiare piatti locali a base di frutta e versura coltivata sull'isola, ottimo vino e olio d'oliva, ma anche dove visitare ettari e ettari di campi coltivati, vigneti e oliveti e conoscere gli animali dell'isola - pecore, asini, cavalli, maiali, galline e conigli...
Presso la fattoria Gariful, vicino a Stari Grad, c'è anche un piccolo zoo di animali esotici per il divertimento dei più piccoli...
Scuola di vela:
Sotto la supervisione di insegnanti di vela esperti è possibili iscrivere i propri figli alla scuola di vela al Jedrilicarski klub HELIOS, una scuola di vela aperta ai bambini dai 7 ai 15 anni che sappiano già nuotare e siano buoni nuotatori...
Banche a Hvar:
per prelievi contanti e altre operazioni in città ci sono 2 banche - Splitska Banka, vicino alla piazza principale e Banka Splitsko-Dalmatinska BSD sulal Riva - e diversi bancomat (tra cui due sulla Riva): i bancomat erogano direttamente valuta locale...
Turismo nautico:
Gli ormeggi per diportista si trovano sia nel porto cittadino che presso la Marina ACI di Palmizana, nelle isole Pakleni, in una bellissima laguna sull'isola di San Clemente.
Già stato qui? Ricordi di qualche posticino? Hai qualche dritta o consiglio da dare?

SEGNALA

Spiagge di Hvar

La città di Hvar ha alcune ottime spiagge, ma la vara bellezza si trova sulle isole Pakleni che si possono raggiungere velocemente con taxi-boat.
Bonj les Bains:
A pochi passi dal centro storico di Hvar si trova questa spiaggia dove farsi coccolare tutto il giorno: nello scenario di un bagno vintage del 1927 con colonnato completamente restaurato sono stati inseriti elementi di arredo di lusso come i lettini pronte mare con gazebo, ma anche cabine di pietra dove godersi un massaggio, doccia privata e quando la fame si fa sentire, un eccellente servizio al tavolo... alla cabina?! A fine giornata Bonj les Bains ospita alcune delle migliori feste di Hvar...
Hula Hula Hvar Beach Club - è uan spiaggia famosa soprattutto per i suoi "after beach party", ma è una spiaggia dove rilassarsi durante il giorno tra ottimi cocktail, buon cibo e fantastica atmosfera. Per arrivare alla spiaggia basta camminare sul lungomare in direzione dell'Hotel Adriana, proseguire verso l'hotel Amfora per circa 10 minuti.
Spiaggia Mekicevica - si trova tra Milna e Pokonji Dol ed è famosa per il suo ristorante. E' accessibile via mare in barca da Hvar oppure a piedi dal paese di Pokonji Dol.
Spiaggia Pokojni Dol - bellissima spiaggia con vista sull'isola e sul faro ha un ottimo ristorante con terrazza sul mare ed è ideale per famiglie con bambini.
Spiaggia Amfora - si trova a 5 minuti di camminata dal centro, sulla passeggiata lungomare e davanti all'hotel Amfora: è la spiaggia più grande della città e ha ristoranti, beach bar e terrazze oltre alla possibilità di noleggiare sdraio e lettini, pedalò e kayak, piccole imbarcazioni e moto d'acqua. La spiaggia Vela Vala (baia grande) si trova proprio di fronte all'hotel, mentre Bonj les Bains beach club si trova sulla snistra e sulla destra c'è il ristorante Maestral.
Per chi ama le piscine con vista spettacolare sul mare ci sono le splendide piscine con cascata e pool bar dell'Hotel...
Spiaggia Riva - la spiaggia si trova di fornte all'Hotel Dalmacija, a soli 10 minuti di camminata dal centro e proprio da qui partono numerose imbarcazioni che portano fino alle isole Pakleni e alle baie intorno alla città dove rilassarsi e trascorrere una giornata lontano dalla folla.
Spiaggia dell'hotel Adriana - questo hotel ha una piscina proprio sul tetto con vista spettacolare sulla baia della città di Hvar. A pochi minuti di camminata dall'hotel si trova la baia Vela Vala e le spiagge Hula Hula e Falco.
Spiaggia del Palace Hotel - l'hotel ha una piccola piscina e si trova a soli 100 m dall'hotel Adriana, mentre proprio di fronte all'hotel ormeggiano le barche che portano alle isole Pakleni o nelle altre baie della città e dell'isola.
Spiaggia dell'hotel Dalmacija - c'è un bel molo dal quale tuffarsi direttamente in mare, la possibilità di noleggiare lettini e ombrelloni e a soli 20 m sulla sinistra una bellissima spiaggia di ciottoli.
Pharos pool and pool bar - a soli 5 minuti dalla Baia Grande dell'hotel Amfora questa località nascosta dai pini e dagli olivi ha una bella piscina con bar per rilassarsi durante il giorno.
Spiaggia Sirena – a 2 km dalla città, presso l'hotel Sirena c'è questa bella baia circondata dai pini sulla quale si affaccia un bar & grill e c'è la possibilità di noleggiare lettini e ombrelloni
Spiaggia Palmizana – si trova sulle isole Pakleni ed ha una flora lussureggiante con mare splendido.
Spiaggia Soline – si trova proprio nella baia di Hvar sulle isole Paklinski ed è una spiaggia di ciottoli protetta dai venti. Spiagge di Milna – sabbia e ciottolini ideali per bambini, infatti è una delle località preferite dalle famiglie...
Spiaggia Zarace – è una bella spiaggia di ciottolini nel villaggio di Zarace, protetta dai venti e dalle onde.
Spiaggia Dubovica – si trova a 8 km direzione est della città di Hvar ed è una spiaggia di ciottolini naturalmente protetta dai venti.
Spiaggia Carpe Diem - si trova nella baia Stipanska raggiungibile con taxi boat dal posto di Hvar ed è animata da un susseguirsi di feste all'aperto fino alla fine di agosto. Durante il giorno ci si può intrattenere giocando a pallavolo, calcetto, basket, sorseggiando cocktails e bibite fresche e consumando ottimi pasti a base di pesce... per giovani!
(continua alla pagina Hvar spiagge)

Eventi da non perdere

La città di Hvar ha un programma culturale di tutto rispetto che copre tutto l'anno, ma un'attenzione speciale viene riservata ai mesi estivi con il festival Estivo di Hvar (Hvar Summer Festival), il torneo di tennis Hvar Tennis Open in aprile e la fiera dei vini "Hvar Wine Festival" nel mese di settembre. Si organizzano poi regate veliche, gare sportive, tornei di pesca e una serie di concerti all'aperto, nella piazza principale e sul lungomare.

Le gite da fare

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI