Vacanze a Zara Zaton Korcula

Zara Zaton Dubrovnik Korcula - diario di una vacanza

Partenza da Torino ore 23.00 di sabato 21/07 (2001) in auto con destinazione Laghi di Plitvice (arrivo ore 10.00 della domenica).
Sistemazione presso il Camping a circa 10 Km dal parco - campeggio molto tranquillo, con corrente elettrica compresa nel prezzo, curato e molto pulito (soprattutto i WC da notare l'acqua caldissima nelle docce a tutte le ore) e con animazione alla sera - l'ideale per chi vi sosta in occasione della visita del parco che richiede 1 giornata - costo del biglietto variabile a seconda del percorso scelto.
Trasferimento nella zona di Zadar , presso il Camping-Villaggio vacanze ZATON a 3 stelle, con spiaggia privata, tennis, equitazione, discoteca, ristoranti, supermercato aperto fino alle 22.00, macelleria ed animazione, tranquillo ed abbastanza pulito... alla reception parlano molto bene l'italiano.
  • Zara Santa Anastasia

    S.Anastasia a Zara

  • Zara organo marino

    Organo marino

  • Zaton

    Zaton

  • isola Murter

    Murter

  • Tisno sull'isola Murter

    ponte mobile di Tisno

Murter, paesino tra Zadar e Split. Qui eravamo attesi dal titolare dell'Agenzia Coronata (il tutto prenotato da Torino) per l'imbarcarci per l'isola di Smokvica nel Parco Naturale delle Isole Kornati. Dopo 2 ore di navigazione su una barca di pescatori e proprietari di una casetta nell'isola siamo atraccati. Che dire... posto magnifico - da sogno. Casetta in riva a mare (cucina, bagno, camera e terrazzo), molo e barca a motore, molto molto pulita, corrente elettrica a 12 volt, cisterna con acqua piovana, cucina e frigo a gas, barbecue. Per il rifornimento di vivande ogni giorno passava una barca market fornita con frutta/verdura/carne/latte ... di tutto insomma. L'isola è di 1 km quadrato e conta pochissime abitazioni ed un ristorante molto gettonato dai turisti: posto da favola, romantico e rilassante... adatto a chi adora il mare.
ASplit: cena da IVO, un locale situato poco dopo la città; con indicazioni lungo la statale per Dubrovnik, posto vicino ad un club di tennis, nel verde, romantico, ottimi piatti. Qui abbiamo dormito presso privati.
Partenza per l'isola di Korcula.... traghetto caro. Sconsigliamo di andare verso il lato roccioso dell'isola (quello verso il mare aperto) perchè anche se molto bello è impervio e con baie difficili da raggiungere in auto. Inoltre, il campeggio locale è piccolo, max 20 tende inclusa la nostra, con una doccia per le donne ed una per gli uomini, sporco e pieno di gatti. Bello invece il campeggio nella città; di Korcula ... con animazione, frigo, elettricità, bar... anche se la struttura è vecchia ed i WC ne risentono. Non parlano l'italiano. Ottime le gelaterie nella parte storica ed ottimo il mercato del pesce al mattino presto vicino al porto, pieno di gente del posto, con prezzi molto, molto bassi. Molto negativo: non esiste la possibilità; di trasferimento con l'auto dall'isola di Korcula all'isola di Hvar .... quindi, cambiando itinerario (traghetto per Orebic ed attraversamento della penisola di Peljesac) ci siamo ancora spinti fino a Dubrovnik, dove abbiamo dormito presso un ristorante in un paese molto tranquillo a circa 10-15 km dalla città. Bellissimo il giro delle mura di Dubrovnik... circa 2 km... faticoso sotto il sole caldo di agosto, ma panorama mozzafiato.
Se si fa il ritorno via terra si attraversa la Bosnia quindi munirsi di passaporto.
Cos'altro posso dirVi.. ?? Ci siamo trovato molto bene..,Si parla l'inglese, specie con i giovani, e l'italiano... anche se resiste ancora in tedesco. La carta di credito è ormai usata ovunque (camping inclusi) .. e nei maggiori supermercati si trovano prodotti italiani e francesi... Purtroppo non abbiamo molte indicazioni su ristoranti, limitiamo di andarci in quanto celiaci.
Elena di Torino (estate 2001)
  • Korcula sull'isola Korcula

    Korcula

  • Korcula spiagge verso il mare aperto

    spiagge verso il mare aperto

  • Humac sull'isola Hvar

    isola Hvar Humac

  • isola Hvar

    Hvar

  • Dubrovnik sotto le mura

    Dubrovnik

Commenti

  • Le spiagge di Zara che ho visto sono soprattutto di ciottoli, un po’ scomode se non si ha il tappetino o si sono dimenticate le ciabatte o le classiche scarpe da scoglio – cosa che non dimentico mai quando vado in Croazia, perchè secondo me le spiagge migliori sono rocciose e c’è anche meno gente!...
    Vacanza a Zara nell'estate 2015 di Alessandro (2015)

Paesi visitati

Vedi altri : Vacanze e diari

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI