Ciovo

Dove si trova

Zona della Croazia: Centro
Regione: Dalmazia
da Trieste (km) : 466 CAP: 21223 - Prefisso telefonico: 021

Com'è Ciovo
6071 abitanti
classe turistica A
1 hotel - 2 campeggi
isola - collegata da ponte

Ciovo, l'isola dalle mille spiagge

Ciovo si trova nella Dalmazia centrale, è un'isola con una superficie di quasi ventinove chilometri quadrati, ed è collegata da un ponte a Trogir - ospita numerose spiagge ed essendo stata colonizzata già in epoca romana diversi siti di interesse storico e archeologico.
I villaggi principali sono:
Arbanija - pittoresca località turistica che si trova nella parte settentrionale dell'isola di Ciovo, a soli 4 km dal centro abitato di Trogir. Il paese ha 500 abitanti, e l'area intorno all'abitato è conosciuta per le sue belle spiagge circondate da vegetazione e le numerose piccole baie. Arbanija è la località ideale per chi voglia trascorrere una vacanza tranquilla e rilassante, lontano dal traffico e dalla ressa dei turisti, mentre la vicinanza a Spalato, Kastel e Primosten assicura la possibilità di divertirsi e sperimentare la vivace vita notturna della Dalmazia. In paese ci sono ristoranti, caffetterie e numerosi appartamenti privati e case da affittare.
Bušinci - piccola località turistica frequentata da famiglie nella parte sud di Ciovo, con vista sulle isole di Brac, Hvar e Solta. Le spiagge sono di ciottoli .
In paese ci sono diversi ristoranti, caffetterie e negozi e le spiagge dei dintorni sono di ciottolini e ghiaia, alcune nascoste, altre, come la spiaggia Milicevo offrono animazione e divertimento.
Mavarštica - è un altro piccolo villaggio cresciuto intorno ad un'insenatura nella parte sud di Ciovo a 1 km da Okrug Donji e 5 km dal centro di Trogir con vista sulle isole Brac e Solta, ideale per vacanze rilassanti in famiglia.
Mavarstica ha belle spiagge spiagge tranquille e mare cristallino e in paese si trovano negozio, ristorante e caffetteria, mentre negozie più grandi sono situati nella vicina Okrug Gornji. La parte meridionale di Ciovo è famosa per le sue bellissime spiagge e le baiette nascoste: per i più avventurosi il consiglio è di affittare una piccola barca a motore ed esplorare il mare intorno a Ciovo e alle isoel vicine.
Okrug si trova nella parte occidentale dell'isola di Ciovo ed è divisa in Okrug Gornji e Okrug Donji.
Ci sono numerosi ristoranti, konobe, caffè e una quantità di possibilità turistiche e ricreative dalle immersioni alle gite giornaliere in barca, dal tennis al fitness Trogir dista 2km, Split 33km e le cascate Krka 60km.

Foto di Ciovo

  • Ciovo monumenti culturali e religiosi da non perdere

    Ciovo da vedere

  • Ciovo  e le sue case vacanza

    vacanze

  • piccoli porti e barchette ormeggiate a Ciovo

    piccoli porti

  • città di Trogir

    Trogir

  • i palazzi di Trogir

    gita a Trogir

Okrug Donji si trova a ovest di Okrug Gornji ed è famoso per le "serate dei pescatori", piccole sagre piene di colore, buona gastronomia e bancarelle artigianali che vengono organizzate durante tutto il periodo estivo e la stagione turistica. Il paese è estremamente tranquillo e l'atmosfera particolarmente rilassante, ideale per chi sia in cerca di pace e riposo e per vacanze in famiglia. In paese sono presenti ristoranti e konobe (osterie) che offrono ottimi piatti tradizionali a base di carne o pesce e belle spiagge non affollate dove agenzie locali e privati offrono la possibilità di praticare windsurf e immersioni.
Slatine si trova nella parte nordorientale dell'isola e dista solo 8 km da Trogir. I suoi abitanti si occupano principalmente di turismo, pesca e agricoltura e vi sono numerose konobe con una ricca offerta di vino fatto in casa, olio proveniente dagli oliveti di famiglia, frutta e verdura coltivate nei vicini campi con metodi naturali e specialità di pesce. Vengono organizzate escursioni e gite giornaliere verso Hvar, Brac e Solta e durante il periodo estivo una linea di traghetto collega Slatine alla città storica di Spalato.
Le spiagge che circondano Slatine sono di ciottolini, ghiaia, e roccia: ci sono numerose lagune, baie e insenature ombreggiate dai pini affacciate su un mare cristallino, ideale per nuotare e fare snorkeling.
Mastrinka è una località nella parte nord dell'isola di Ciovo, vicino ad Arbanija e a 3 km dal centro di Trogir. Ha spiagge di scogli e ciottoli.
Rastici è una baia nella parte meridionale dell'isola e fa parte di Okrug Gornji: è famosa per le sue spiagge di roccia e ciottoli e lo splendido mare, adatto a tutti i tipi di nuotatori, allo snorkeling e alle immersioni.
Nel mare davanti a Ciovo, presso la parte nordorientale dell'isola Kluda, a nord-ovest dell'isola Piscena e di fronte a Drvenik Veli c'è un allevamento di tonni - Drvenik Tuna BFT Ranch: il tonno è infatti una delle specialità dei ristoranti della zona!

Come arrivare a Ciovo

L'isola di Ciovo è collegata alla città di Trogir da un ponte, ed è quindi facilmente raggiungibile: una volta arrivati a Trogir si attraversa il primo ponte che collega la parte giovane della città al centro storico e proseguire attraversato il secondo ponte che collega il centro storico di Trogir all'isola di Ciovo.
Il modo più veloce e semplice per arrivare a Ciovo in auto è prendere l'autostrada A1 con direzione Zagabria - Spalato e uscire a Prgomet che dista pochi chilometri da Trogir.
Autobus
Per chi scelga di viaggiare in autobus, la stazione internazionale più vicina è quella di Spalato: ogni 30 minuti da Spalato parte poi un autobus locale per Trogir e Ciovo.
Aereo
Ciovo dista solo 5 km dall'aeroporto internazionale Resnik: una volta arrivati all'aeroporto il modo più semplice per raggiungere la città è prendere un taxi o un autobus.
Nave
Il porto di arrivo dei traghetti internazionali è Spalato: da Spalato a Ciovo si prosegue il vaiggio in autobus, in taxi o affittando un'auto.

Vacanze a Ciovo

Vuoi ricevere delle offerte per questa destinazione? Da valutare senza impegno

RICHIEDI

Passeggiata sull'isola Ciovo

L'isola venne abitata fin dalla preistoria e gli antichi Romani la chiamavano Boa Bua o Bavo e durante il quindicesimo e sedicesimo secolo le popolazioni dalla vicina terraferma si spostarono sull'isola, per sfuggire ai turchi. La popolazione si concentrò nella parte settentrionale dell'isola, lasciando la parte meridionale abbastanza disabitata: ovunque si trovano testimonianze del ricco passato di Ciovo, soprattutto monumenti religiosi come la Chiesa di Nostra Signora di Prizidnica, con eremitaggio costruita nel 1546 tra gli scogli della parte sud di Ciovo. Sempre a sud si trova anche il villaggio di Slatine che guarda verso Spalato. La laguna di Supetarska ospita un'antica chiesetta dedicata a San Pietro, nel paesino di Zedno, nell'entroterra, la chiesa di San Maurizio era luogo di raccolta per gli eremiti e nel centro del villaggio si trova la chiesa del Beato Giovanni di Trogir.
Ad Arbanija, paese affacciato sul mare, si trova il Convento Domenicano della Santa Croce, creato nel quindicesimo secolo: il complesso monasteriale ha un chiostro con giardino e, nella parte settentrionale le mura sono rinforzate a difesa dagli attacchi nemici. La chiesa ospita anche dipinti di grande valore, eredità del diciassettesimo secolo.
Nel paese di Ciovo si può visitare il Convento Francescano di Sant'Antonio, sorto al di sopra di una grotta che un tempo era un eremitaggio. Il Convento ospita una corona in argento battuto con pietre preziose del quattordicesimo secolo, una scultura raffigurante Santa Maria Maddalena opera di Ivan Duknović, e diversi dipinti tra cui anche un'opera di Jacopo Palma il Giovane del diciassettesimo secolo. Tra le chiese minori di Ciovo ci sono San Nicola del quattordicesimo secolo, Sant'Andrea (VI / VII secolo), San Pietro (XVI secolo), la chiesa preromanica di Nostra Signora, vicino al mare costruita in memoria della vittoria ottenuta sugli abitanti della vicina Spalato.
Okrug Gornji e Okrug Donji, che un tempo facevano parte della città di Trogir, oggi sono indipendenti e ciascuna municipalità ha una propria chiesa parrocchiale, San Tudor e la chiesa di san Carlo Borromeo del diciottesimo secolo.

Da vedere nei dintorni di Ciovo

Da vedere:
- la chiesa di Nostra Signora di Prizidnica con annesso eremitaggio del 1546 - si trova sulle colline nella parte sudorientale dell'isola.
- Il villaggio di Slatine nella parte dell'isola rivolta verso Split.
- la chiesetta di Sv.Petar.
- il villaggio di Zedno nell'entroterra con la chiesa di San Maurizio e quella di San Giovanni di Trogir.
- il convento domenicano di Santa Croce del quindicesimo secolo con dipinti del diciassettesimo secolo ad Arbanija.
- il convento francescano di S.Antonio che ospita una scultura raffigurante la Maddalena di Ivan Duknovic e una scultura del diciassettesimo secolo di Jacopo Palma il Giovane.
- chiesa di San Nicola del quattordicesimo secolo.
- chiesa di S.Andrea a cavallo tra sesto e settimo secolo.
- chiesa di S.Pietro del sedicesimo secolo.
- Chiesa di Nostra Signora di periodo romanico con aggiunte rinascimentali situata vicino al mare.
- chiesa di S.Tudor a Okrug Gornji.
- chiesa di S.Carlo Borromeo a Okrug Donji del diciottesimo secolo.
l'isola Brac - terza isola per grandezza dell'adriatico croato, ha 12 villaggi abitati ed è famosa oltre che per la bellissima spiaggia di Zlatni Rat, soprattutto per le cave da cui si estrae la pietra bianca utilizzata in innumerevoli costruzioni/decorazioni/sculture. I paesi principali con una tradizione turistica consolidata sono Milna, Mirca, Povlja, Splitska, Sumartin, Pucisca, il capoluogo dell'isola Supetar, Skrip, Sutivan, Selca, Bol...
(continua alla pagina Brac)
Hvar dista 25km da Ciovo, è raggiungibile in traghetto da Spalato ed è una delle mete turistiche più richieste soprattutto dai giovani. I paesi dell'isola si differenziano per atmosfera - alcuni sono più famigliari, altri più cosmopoliti - ma non per fascino e ricchezza storica...
(continua alla pagina Hvar)
Primosten dista 38km da Ciovo, la parte vecchia caratteristica si trova su un'isoletta collegata alla terraferma da un terrapieno, la parte nuova occupa un breve tratto di costa e raccoglie i servizi principali...
(continua alla pagina Primosten)
Split/Spalato distante 28km da Trogir, conosciuta e visitata soprattutto per il palazzo di Diocleziano, che oltre ad essere uno splendido monumento ospita negozi, bar, abitazioni... imperdibile!
(continua alla pagina Spalato)
Solta è un'isola dalla costa rocciosa raggiungibile con traghetto di linea da Split. Ci sono baie per amanti della navigazione, spiagge di ciottoli intime e tranquille e piccole konobe dove apprezzare la cucina tradizionale a base di pesce freschissimo...
Il Parco delle cascate del fiume Krka dista 60km da Ciovo. Per cominciare la visita si prende il traghetto a Skradin (20 km da Sibenik) e percorrendo il fiume si raggiunge l'entrata del Parco...
(continua alla pagina Krka)

Ciovo - consigli e diari di vacanza di chi è già stato

  • Oltre il ponte (di Trogir) che collega all'isola (di Ciovo), la strada a sinistra conduce dopo un paio di chilometri al secondo lido attrezzato in località "Sladine", mare incantevole...

    relax in riva al mare Renzo e Mariella | Vacanze a Ciovo e Primosten
  • La seconda settimana di ferie l'abbiamo trascorsa sull'isola di Ciovo, località scelta perchè vicinissima alla stupenda città medievale di Trogir, patrimonio dell'unesco...

    navigare in Croazia Claudio ed Elisa | Viaggio a Brac Ciovo e Trogir
  • L'isola di Ciovo nell'antichità venne abitata soprattutto da soggetti "indesiderati": oggi tra gli antichi conventi e le chiese sorgono case turistiche e campeggi, ci sono belle spiagge attrezzate, ristorantini e caffetterie in riva al mare...

    relax al mare consiglio di Branko e Nicoletta

Da fare a Ciovo

Immersioni
A Ciovo e Trogir ci sono più di 30 località adatte ad immergersi che si possono raggiungere in poco tempo in barca appoggiandosi ai locali centri diving che organizzano escursioni, corsi per principianti ed esperti, uscite notturne e si occupano anche di noleggiare l'attrezzatura necessaria.
Sulle spiagge di Ciovo più frequentate si possono affittare windsurf e kayak per esplorare la costa e, da soli o con le agenzie locali, si possono esplorare le località vicine, prima tra tutti la città vecchia di Trogir, ma anche le vicine isole di Hvar e Brac (da non perdere una giornata sulla spiaggia Zlatni Rat di Bol), la città di Omis con le sue splendide spiagge di sabbia (distante 20/25 km), Sibenik con la cattedrale di San Giacomo, Spalato e il Palazzo di Diocleziano, o i resti dell'antica Salona, roccaforte e porto dei Dalmati Illiri che ai tempi di Giulio Cesare aveva il rango di Colonia (Colonia Martia Julia Salona).
Già stato qui? Ricordi di qualche posticino? Hai qualche dritta o consiglio da dare?

SEGNALA

Spiagge di Ciovo

Le spiagge sull'isola di Ciovo sono in prevalenza rocciose, di ciottoli e ciottolini, in parte terrazzate e con accesso semplice e agevole al mare, animazione diurna e in molti casi anche serale nei beach bar sul mare.
Una delle più belle spiagge dell'isola di trova a Okrug Gornji, sulla costa orientale dell'isola Ciovo ed è una lunga mezzaluna di ciottoli bianchi, chiamata Okrug Copacabana che si estende per oltre 2 km. Direttamente sulla spiaggia è possibile noleggiare moto d'acqua, praticare parasailing, windsurf e noleggiare kayak e pedalò per spostarsi lungo la costa. Nelle vicinanze ci sono diversi ristoranti e caffetterie per spezzare la fame.
Le spiagge più tranquille si trovano nella parte meridionale dell'isola che si possono raggiungere anche in barca: qui la natura regna incontrastata tra piccole insenature rocciose e pini che scendono fino al mare e per gli amanti dell'avventura è possibile raggiungere in barca le vicine spiagge di Drvenik Veli e Drvenik Mali, famose per le loro spiagge di sabbia...
(continua alla pagina Spiagge Ciovo)
  • Spiagge a Ciovo

    spiagge

  • esplorare in kayak

    esplorare in Kayak

  • relax tra i pini

    relax tra i pini

  • baie nascoste

    baie nascoste

  • spiaggia Kava a Slatina

    Kava

Eventi da non perdere

Durante la stagione estiva l'isola Ciovo si anima di eventi folkloristici e tradizionali per il divertimento dei suoi abitanti e dei visitatori che vi trascorrono le vacanze.
Giorni di Kairos, conosciuto anche come festival dei momenti felici viene organizzato alla fine di giugno e offre diversi laboratori archeologici, presentazione di cibi e bevande dell'antichità, una fiera e la ricerca di Kairso, la dea della fortuna e dei momenti felici.
Estate culturale di Trogir - manifestazione culturale che si svolge in estate in combinazione con diversi eventi musicali, rappresentazioni teatrali, serate dei pescatori, mostre, fiere e altre manifestazioni che uniscono il moderno alla tradizione.
Le serate estive di Okrug - festival culturale e di intrattenimento con un ricco programma che viene organizzato a Okrug Donji durante il periodo estivo.
Serate dei pescatori o (Ribarske noci) – si tratta di eventi frequenti, organizzati per i visitatori e i vacanzieri sia nella città di Trogir che nei suoi dintorni. Vengono allestiti stand gastronomici e bancarelle di prodotti tipici, accompagnati da concerti di musica popolare e Klape.
Giornate di Jematva (Dani trogirske jematve) – manifestazione che celebra, tra le altre cose, l'antica usanza di pigiare l'uva per produrre il vino con concorso che premia i piedi migliori!

Le gite da fare

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI