Isola Unije

Dove si trova

Zona della Croazia: Nord
Regione: Quarnero
da Trieste (km) : 190 CAP: 51562 - Prefisso telefonico: 051

Com'è Unije
90 abitanti
classe turistica B
nessun hotel - nessun campeggio
isola - 20 min di nave
Porto: Lussino o Cres

Unije - immaginare la vacanza su un'isola con neanche 100 residenti

L’isola di Unije fa parte dell’arcipelago di Cres e Lussino, nella parte settentrionale del Mare Adriatico e insieme alle isole Srakane corre quasi parallela alla costa ovest di Lussino, formando il canale di Unije o Unijnski Kanal che va da punta Silo di Srakane Male a Punta Kurila di Lussino e si restringe tra Punta Lokunji di Unije e Punta Osor. Il Canale di Unije è un canale burrascoso, con ancoraggio per le navi, mentre le imbarcazioni più piccole possono ripararsi presso i tre porti di Unije Maracol, Podkujni e Vognisca.
L’isola è montuosa, ha quasi 17kmq di superficie e una costa articolata in numerose baie e insenature. Il terreno roccioso e calcareo è coperto da bassa macchia mediterranea e ulivi ; il rilievo più alto è il monte Kalk 132m sul livello del mare, mentre a nord si trovano i monti Kriz, Hartina (95m) e Malondarski (96m).
Ai piedi del Monte Kriz nella parte occidentale dell'isola, si trova l’unico paese che ha lo stesso nome dell’isola. E’ posizionato in fondo ad un’ampia baia sabbiosa chiamata Polje: ha 280 case ed è molto animato durante la stagione estiva, mentre per il resto dell’anno ci sono solo 85 abitanti residenti. Le case di Unije sono costruite secondo il tipico stile residenziale del diciannovesimo secolo, sono molto simili a quelle che si possono trovare anche nelle vicine Lussinpiccolo e Lussingrande e sono distribuite a formare un anfiteatro attorno al porto. Tutte le abitazioni hanno la propria cisterna di acqua dolce, ma ci sono anche tre grandi cisterne di acqua comuni, presso la chiesa, presso l'amministrazione locale e presso la scuola, e vengono rifornite con nave cisterna. Le case più vecchie presentano la tipica facciata ampia che, a differenza di altri edifici simili costruiti nelle isole vicine, sembra in qualche modo schiacciata, ma solo perchè le case sono più larghe che lunghe. Le facciate principali sono orientate verso ovest e hanno solitamente tre/sei finestre rivolte verso il mare e il porto.
Il porto viene usato come ancoraggio per le barche turistiche, è però aperto alle intemperie e quando le condizioni climatiche sono più estreme, le piccole barche devono essere tirate in secca, mentre le imbarcazioni più grandi devono trovare rifugio nelle baie della parte orientale dell’isola, in particolare Maracol e le insenature più isolate di Podkujni e Vognisca.

Foto di Unije

  • le baie sicure di Unije

    baia Maracol

  • costruzioni tipiche a Unije

    le case di Unije

  • Unije e i diportisti

    Unije e i diportisti

  • Faro di Unije

    Faro Vnetak

  • il molo di Unije

    il molo di Unije

Come arrivare a Unije

L’isola Unije è collegata a Susak e Lussinpiccolo da una nave giornaliera e da un catamarano- nave veloce a Pola e Fiume sulla terraferma. La nave tocca i porti di Lussinpiccolo – Srakane Vele – Unije – Susak e rientra a Lussinpiccolo. Il catamarano tocca i porti di Lussinpiccolo (isola di Lussino) – Ilovik – Susak – Unije – Martinscica (isola Cres) e Cres.
Il servizio catamarano da Pola è tenuto in modo discontinuo e solo durante la stagione estiva: la nave segue la rotta Pola – Unije – Lussinpiccolo – Ilovik o Silba – Zara.
Sull’isola c’è anche un piccolo aeroporto per voli privati e commerciali ed esisteva anche un servizio di aerotaxi che collega Unije all’aeroporto di Lussinpiccolo, ma l’aeroporto è attualmente chiuso fino a nuova notifica. L’aeroporto di Unije fa capo a quello di Lussino.

Informazioni sull'isola Unije

Sull’isola di Unije non ci sono hotel e il campeggio è vietato (e multato) per la mancanza di infrastrutture e l’alto rischio incendi che il campeggio libero può portare. Ci sono comunque alcuni appartamenti privati da affittare. L’orario di lavoro degli esercizi commerciali sull’isola è 8-12 18-19 fuori stagione e 8-12 18-21 in stagione.
Acquisti giornalieri e rifornimento di generi alimentari possono essere fatti in un piccolo negozio sull’isola, vicino al porto: i prezzi sono leggermente più alti a quelli della terraferma o delle isole più grandi nelle vicinanze (Lussino e Cres), ma è dovuto alla difficoltà di portare le merci sull’isola. Il pane deve essere ordinato il giorno prima in negozio e ritirato entro le 19. Non vengono accettate carte di credito.
L’assistenza medica di base è prestata nell’edificio dove si trovano l’ufficio postale e la biblioteca pubblica: nell’edificio è stata allestita una piccola infermeria dove una infermiera esperta fornisce l’assistenza di base. C’è comunque una barca a motore sempre disponibile e pronta a partire per le emergenze.
Ci sono inoltre una panetteria, e tre ristoranti:
Konoba Kod Barba Ive, dove è possibile bere un caffè, consumare una abbondante colazione, un buon pranzo, uno spuntino o una bella cena presso la konoba godendo della vista del mare. Vengono preparati piatti di pesce, ma anche grigliate di carne. Il ristorante si trova direttamente vicino al mare.
Konoba Palmira, aperta solo durante l’estate offre specialità alla griglia e sotto la peka, e il Ristorante Unije.
Dal 2009 Unije ospita una delegazione dell’Ufficio portuale dipendente dall’Autorità Portuale di Fiume; si trova dietro all’edificio della posta e lavora dalle 7 alle 13 e dalle 18 alle 20 (sabato dalle 7 alle 13 e domenica dalle 8 alle 11).
Biblioteca e sala di lettura – sopra la posta si trova la biblioteca e sala di lettura: fanno parte del ricco catalogo della biblioteca anche una serie di registri degli abitanti di Unije. Venne fondata nel 1897 e distrutta durante l’occupazione degli irredentisti Italiani; restaurata nel 1997.
Posta - l'ufficio postale di Unije lavora dalle 13 alle 15 e in stagione dalle 12 alle 16, offre servizio di cambio valute e money transfer (Western Union).
Vuoi ricevere delle offerte per questa destinazione? Da valutare senza impegno

RICHIEDI

Da vedere a Unije

L’isola di Unije ha tre punte, Punta Lokunji, Punta Arbit e Punta Vnetak dove si trova il faro con torre alta 17m.
Il Faro Vnetak sulla punta sudoccidentale dell’isola e venne costruito nel 1873, è formato da una torre di pietra a pianta circolare posta su di un edificio che funge da base, due magazzini e una sala macchine. L’energia elettrica è alimentata da pannelli solari, mentre l’acqua è ricavata dall’acqua piovana. Il faro è stato completamente automatizzato e dotato di un sistema di controllo a distanza. Nelle acque di fronte al faro, stagionalmente, si radunano grossi banchi di pesci pelagici, tra cui a volte si incontrano grossi tonni.
La cittadella di Turan si trova a 128m sul livello del mare nella parte meridionale dell’isola; sono ancora visibili due mura difensive costruite con la tecnica dei muri a secco.
La cittadella di Malanderski si trova a 96m sul livello del mare nella parte nordorientale dell’isola, a pochissima distanza dall’isola di Lussino e veniva usata per controllare l’importante canale tra le due isole.
La cittadella di Kastel si trova a 82m sul livello del mare, nella parte centrale dell’isola e aveva carattere economico più che difensivo. Costruita con la tecnica dei muri a secco presenta due muri – quello esterno costruito con blocchi di pietra più larghi rispetto a quelli usati per il muro interno – riempiti di pietrisco e sabbia.
La chiesa Parrocchiale di Sant’Andrea fu costruita nell’undicesimo secolo e ampliata nel diciassettesimo secolo e il campanile è del 1857: anche Unije come Susak fu sottoposta alla diocesi di Osor. Il 12 luglio si festeggia il santo patrono di Unije, Sant’Andrea.
Unije è conosciuta come l’isola degli ulivi: la coltivazione degli ulivi ha una lunghissima tradizione di cui non si conosce la data precisa di inizio, ma l’olio di oliva di Unije, prodotto in “casa” è sempre stato un mezzo di scambio molto importante nella vita di tutti i giorni degli abitanti dell’isola – veniva infatti scambiato con tutti quei prodotti agricoli di cui gli isolani avevano bisogno, oppure con servizi. Uliveti si trovano sulle pendici a sud e sudest dell’isola, ma possono essere trovati anche nella baia Zasamuncel, Ogradica, le baie Sridnja, Kujni, Maracol e diverse altre baie, protette dalla violenza degli elementi: ci sono all’incirca 15000 alberi e 4 tipi di ulivi autoctoni, che si sono adattati alle condizioni di vita estreme dell’isola. L’olio viene prodotto in due frantoi che un tempo arrivavano a spremere fino a 80 tonnellate di olive per stagione: oggi uno dei due frantoi è stato ammodernato con nuovi macchinari, mentre l’altro ha smesso di lavorare ormai da trent’anni.

Unije - consigli e diari di vacanza di chi è già stato

  • Siamo stati sull’isola Unije quest’estate e ci siamo sorpresi per la bellezza e la semplicità della vita isolana. Innanzitutto non ci sono auto sull’isola che è relativamente piccola e si gira comodamente a piedi. Basta imboccare uno dei sentieri che portano al mare...

    diving immersioni in Croazia Mauro e Alice | Diario vacanza a Unije
  • Abbiamo scelto come meta delle nostre vacanze in Croazia l’isola di Ilovik dopo aver visto su un sito delle fotografie bellissime: il sito parlava di tre amici che in kayak hanno affrontato un viaggio avventuroso e fantastico...

    il miglior amico dell'uomo al mare in Croazia Gianni e Andrea | Diario vacanza Ilovik
  • Pace, relax, niente traffico, pochissimi turisti, tantissime passeggiate al chiaro di luna, all'alba e sul calare della sera, questi sono i punti di forza di un'isola come Unije, dove il tempo sembra essersi fermato...

    brindisi in Croazia consiglio di Branko e Nicoletta
  • Unije baia Maracol

    baia Maracol

  • Polje isola Unije

    Polje

  • i cavalli di Unije

    i cavalli di Unije

  • Porto di Unije

    le case del porto di Unije

  • Spiaggia Polje

    Spiaggia Polje

Da fare a Unije: i resti archeologici e gli animali dell'isola

Villa Rustica vicino a Vrulja
Grazie alla posizione geografica vicina a tutte le maggiori rotte di navigazione Unije venne abitata già nelle ere del Bronzo e del ferro. Sono infatti state ritrovate rovine antiche sulle colline e testimonianze archeologiche dei traffici commerciali con le isole vicine. Unije entrò in contatto con la cultura greca e divenne presto parte dell’Impero Romano: si pensa che l’isola fosse luogo di ritiro dei militari romani con i loro schiavi e che a questi sia dovuto lo sviluppo economico dell’isola stessa.
Di questo periodo rimangono tra l'altro i resti di una Villa Rustica vicino a Vrulja, nella baia Mirisce. Questa venne costruita tra primo e quarto secolo d.C. vicino una fonte di acqua dolce con un molo per consentire alle navi di attraccare mantenendo così vivi i rapporti con gli abitanti delle isole vicine. Studi hanno dimostrato che i materiali con cui venne costruita la villa provenivano dalla terraferma.
Animali e piante a Unije
Sull’isola ci sono una varietà di animali, tra gli insetti si trovano formiche, lumache, grilli, ma anche ragni, serpenti, scorpioni, lucertole, bellissime farfalle, coccinelle, mantidi religiose, zanzare, mosche, topi e conigli, ma anche pecore, mucche, cavalli e asini e papere!
Sull’isola di Unije si concentrano oltre 600 specie di piante, appartenenti soprattutto alla macchia mediterranea con pascoli usati per l’allevamento animale e ci sono anche aree coltivate.
Si osserva una divisione tra nord e sud dell’isola: a nord ci sono cespugli e macchia mediterranea sempreverde, soprattutto nella parte nordorientale – l’estremo nord è brullo, con vegetazione scarsa per via dell’esposizione alle intemperie.
La parte meridionale dell’isola è in buona parte rocciosa con erba, nella parte sudest si trovano grandi olivi e muri a secco che scendono fino alla costa. Ci sono inoltre corbezzoli, viburni, agrifoglio, terebinti, ed erica, cespugli di more e asparagi selvatici. In paese sono comuni alloro, rosmarino, tamerici, rose di tutti i tipi, palme; vengono coltivati olivi e viti, ma ci sono anche fichi, sorbi, prugni, mandorle, pesche e melograni, ma anche tantissime varietà di erbe aromatiche, tra cui bardana, lavanda salvia e mirto...
Già stato qui? Ricordi di qualche posticino? Hai qualche dritta o consiglio da dare?

SEGNALA

Spiagge di Unije

Nella parte meridionale della baia, ci sono piccole capanne di bamboo che, oltre ad una vista spettacolare offrono anche un po’ d’ombra nelle giornate più calde, mentre nella parte ovest della città si trova una spiaggia rocciosa con piccole insenature di ciottoli dove è possibile praticare il naturismo, si raggiunge con un sentiero. La spiaggia cittadina nella baia Polje è di ciottoli misti a sabbia, il mare cristallino, mentre nella parte nord prevalgono le scogliere, con rocce alte e piccole baie di ciottoli.
Numerosi sentieri partono dal paese e raggiungono diversi punti panoramici sull’isola, piccole baie di ciottoli rivolte verso il mare aperto dove ammirare le onde (e prendere il sole, naturalmente!), alte scogliere bianche, ma anche campi arati, pascoli usati per l'allevamento di ovini ma anche bovini, cavalli e asini, tratti di bosco...

Le gite da fare

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI