Selce

Dove si trova

Zona della Croazia: Nord
Regione: Quarnero
da Trieste (km) : 141 CAP: 51260 - Prefisso telefonico: 051

Com'è Selce
1550 abitanti
classe turistica A
5 hotel - 2 campeggi
non si trova su un'isola

Selce centro del turismo della salute e del benessere

Selce si trova sulla Riviera di Crikvenica, a soli 110km da Trieste, 37km da Fiume e 3km a sud di Crikvenica alla quale è unita dalla lunga passeggiata costiera. E’ una stazione balneare con piccolo porto che sembra la copia in miniatura della vicina Crikvenica, sovrastata dalla Chiesa di San Fabiano che si trova all’incrocio della strada che da Selce porta a Bribir, nell’entroterra. La costa è bassa e rocciosa e la città occupa due baie separate tra loro da un piccolo promontorio.
Il primo nucleo del vecchio abitato si sviluppò nel Medioevo con l’arrivo di famiglie dalla vicina Bribir (5km), per divenire poi porto della famiglia Zrinski. L’architettura degli edifici è quella tipica della zona – case con ballatoi e cortili cinti da mura.
Questa città costiera un tempo era un villaggio di agricoltori (olive e uva da vino), allevatori (per lo più pecore) pescatori (tonno), oggi è un località turistica di grande interesse e offre una varietà di sistemazioni: dagli alberghi, alle pensioni famigliari, agli appartamenti privati ai campeggi. In paese ci sono anche ufficio postale, famacia, negozi alimentari, 2 bankomat, centro medico, un centro riabilitativo termale, numerosi alberghi e piccole pensioni, ristoranti, bar e pasticceria.
Il clima è mite con temperature medie estive che raggiungono i 25 gradi – la stagione balneare va da maggio a ottobre e le spiagge cittadine da anni vengono insignite dalla bandiera blu, riconoscimento assegnato non solo per la pulizia e limpidezza del mare, ma anche per la presenza di infrastrutture sanitarie, punti di guardia, e altri servizi essenziali che rendono le spiagge di Selce piacevoli e godibili da parte di ogni tipo di utente: dalla famiglia con bambini, ai giovani agli anziani.

Foto di Selce

  • Selce il lungomare

    Selce

  • Selce panoramica sulla città e la sua baia

    il porto e la città

  • selce relax e vista mare

    terrazza vista mare

  • Selce spiaggia e passeggiata

    spiaggia a Selce

  • Selce passeggiata

    passeggiata a Selce

Come arrivare a Selce

Selce si può raggiungere in auto con la strada costiera da Fiume, oppure in aereo con scalo all'aeroporto di Fiume sulla vicina isola di Krk. La sua posizione strategica sulla Litoranea rende la città facilmente raggiungibile e la avvicina ai maggiori punti di interesse della zona: il mare, certo, ma anche le montagne con i Parchi naturali, le isole del Quarnero, in particolare l'isola di Krk e i centri turistici maggiori come Crikvenica, Senj, Novi Vinodolski e anche Fiume.

Informazioni sulla città

Selce è una cittadina turistica molto accogliente, adatta a famiglie, ma anche a giovani. Ha un clima mite e soleggiato e il suo mare raggiunge in stagione la temperatura di 23/24 gradi mantenendosi costante fino a ottobre inoltrato. Le spiagge di Selce hanno la bandiera blu riconoscimento che viene assegnato per pulizia del mare, organizzazione, presenza di infrastrutture e servizi.
Il porto cittadino è molto attivo: può accogliere fino a quattro piccoli vascelli e ha boe per ancorare fino a 120 imbarcazioni turistiche.
Oltre agli hotel di grande tradizione ci sono una quantità di piccole pensioni a gestione famigliare, camere in affitto e appartamentini a un passo dal mare e dalla spiaggia, deliziosi ristoranti con terrazze vista mare, bar e gelaterie sul lungomare...

Vacanze a Selce

Vuoi ricevere delle offerte per questa destinazione? Da valutare senza impegno

RICHIEDI

Passeggiata a Selce: da vedere

Passeggiando per Selce (3km da Crikvenica) bisogna visitare i numerosi (per la grandezza del paese) edifici religiosi, come :
- la Chiesa parrocchiale di Santa Caterina – costruita nel 1888. L’altare principale è opera del maestro di Rijeka Pietro Rizzi, il ritratto di Santa Caterina (sopra l’altare) è del pittore Giovanni Fumi di origini Veneziane, il soffitto del santuario è stato dipinto nel 1910 da Ferdinand Ludwig di Senj e ci sono organo e battistero barocco in pietra (sotto il coro) provenienti dalla vecchia chiesa, oltre al reliquiario barocco di Santa Caterina.
- La Cappella di Santa Caterina – si trova in un parco appartato ed è databile al periodo preromanico: nel quindicesimo secolo era già molto degradata e dopo una ristrutturazione nel 1498 venne consacrata di nuovo dal vescovo di Modruš.
- La Cappella di san Giuseppe – originariamente era il santuario della chiesa barocca a una navata di Santa Caterina. L’altare della chiesa – che fu altare principale della chiesa di Santa Caterina – venne costruito da Jacopo Rusinello e Antonio Capovilla.
- La Cappella di San Fabiano e San Sebastiano – posizionato fuori paese, vicino all’incrocio con la strada costiera principale e la strada che porta a Bribir, questa cappella è consacrata ai due santi protettori dalla peste e dal colera ed è stata costruita nella metà del diciannovesimo secolo in stile neo-barocco.
- La Cappella di San Giorgio – costruita in periodo pre-romanico tra nono e undicesimo secolo a.C. sui resti di un antico posto di guardia, è dedicata a San Giorgio.
- La Biblioteca di Selce – istituita nel 1873, ospita due collezioni di gran valore: la prima lascito di Ivan Loncaric Papic (il giovane), cronista e importante personalità di Selce, e la seconda costituita dalla collezione del Dr.Vinko Antic che tra le altre cose include materiale dello scrittore croato Janko Polic Kamov.
Da vedere anche:
- Il Frantoio – l’ultimo frantoio di Selce venne costruito nel diciottesimo secolo utilizzando le pietre provenienti dalle vicine rovine romane ha una ruota monolitica di pietra, un torchio per schiacciare le olive, una vasca di pietra per raccogliere l’olio e altre vasche di legno. Oggi è testimonianza della tradizione locale della coltura degli olivi e della produzione di pregiato olio d’oliva. L’edificio con la sua attrezzatura perfettamente conservata è da tempo galleria d’arte.
- La fontana e il lavatoio - le fonti di acqua locali sono conosciute come polaca. L’ultima di queste con annesso lavatoio si trova sotto la chiesa di Santa Caterina e costituisce un ottimo esempio di architettura locale. Sul muro della fonte si trova un mosaico del pittore Hajrudin Kujundžic che rappresenta una donna in costumi tradizionali.

Da vedere nei dintorni di Selce

Le cittadelle fortificate dei Frankopan - Drivenik, Bribir, Grizane, Badanj vennero costruite dai Frankopan per controllare e proteggere la Valle di Vinodol. Avevano spesse spesse mura e torri di guardia: Drivenik è la prima cittadella che si incontra arrivando da Bakar, oggi rimangono le rovine delle mura e alcune case oltre alla Chiesa Parrocchiale di San Doimo. Bribir era la cittadella più importante del Principato di Vinodol e fu anche centro ecclesiastico: rimangono la piazza e la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo. Grizane si trova su una strada interna alla Valle di Vinodol e deve il suo nome alle rocce che la sovrastano e che somigliano a denti: le grize. Di Badanj, uno dei bastioni di Vinodol rimangono solo rovine, ma aveva la forma di una grossa torre tozza, da cui il nome di "botte". A Belgrad, che fu sede del Capitolo di Modrus-Krbavska si possono visitare le rovine della cappella e ammirare alcune iscrizioni in glagolitico...
(continua alla pagina Castelli Frankopan a Vinodol)
La città di Bakar si trova nella profonda baia lungo la Strada Litoranea tra Fiume e Kraljevica da cui dista 25km, ha forma ad anfiteatro ed è borgo dall'architettura medievale. In cima alla collina sorge il Castello di Hrlejin costruito dai Frankopan, mentre nella parte bassa raccolta attorno al porto is trovano diverse chiese, un albergo dal fascino d'altri tempi e la Scuola Navale più vecchia della Croazia. Si visita in poche ore e, ignorando le tristi testimonianze del recente passato industriale della baia, si possono scattare foto veramente suggestive. Ristorante consigliato: Bakarska Konoba.
(continua alla pagina Bakar)
L'isola Krk è famosa per le sue spiagge diversissime tra loro: gli amanti della sabbia troveranno a Silo, Cizici e Sveti Marak belle spiagge di sabbia dove far divertire i bambini, gli esploratori si appassioneranno di Stara Baska con le sue infinite baie di ciottoli e ciottolini, le alte scogliere, l'acqua cristallina, mentre chi cerchi la compagnia avrà di che divertirsi a Baska, a Punat, Malinska e Njivice, queste ultime due località molto amate dai giovani. Ma non preoccupetevi perchè l'isola ha anche angoli particolari per gli amanti dei siti storici e dell'archeologia a Omisalj con i resti delle sue ville Romane, ma anche la città di Krk, l'isoletta di Kosljun nella baia di Punat...
(continua alla pagina Krk)
Kraljevica dista meno di 10 km dal ponte dell'isola Krk, è una bella località turistica con spiagge di ciottoli ombreggiate dagli alberi, un campeggio con piazzole sul mare e un lungomare dove passeggiare mangiando un gelato. Le spiagge di allungano dal porto fino alla parte residenziale della città, c'è persino una baia di sabbia, ma la parte migliore è la spiaggia di ciottoli sotto il faro di Ostro dalla quale si gode una bellissima vista sulla città e i suoi due castelli...
(continua alla pagina Kraljevica)
Crikvenica è il maggior centro turistico della Riviera che comprende anche Selce, ha belle spiagge di ciottoli, negozi e ristoranti, un lungomare con bancarelle e tra le altre attrazioni da visitare un bellissimo acquario. L'avquario di Crikvenica si trova proprio in centro città, ospita più di 100 esemplari provenienti dall'Adriatico, ma anche dai mari tropicali e piace molto a grandi e piccoli...
(continua alla pagina Crikvenica)
La città di Senj dista solo 34 km da Klenovica ha un bel centro storico Medievale, una fortezza che protegge e sorveglia il mare e la città e un centro grifoni che si occupa della salvaguardia di questi uccelli maestosi che sono uno dei simboli della Croazia. Le spiagge d Senj sono rocciose, ma ci sono anche belle baie di ciottoli e profonde insenature dai tesori nascosti...
(continua alla pagina Senj)

Selce - consigli e diari di vacanza di chi è già stato

  • Selce l'abbiamo scelta come meta delle nostre vacanze perchè non volevamo fare troppa strada e non volevamo evitare la confusione e siamo rimasti colpiti dalla sua atmosfera tranquilla e dalle belle foto che abbiamo potuto vedere. La città è abbastanza piccola...

    il porto di Selce Chiara e Tommaso | Vacanza a Selce, Krk, Rab e laghi di Plitvice
  • La nostra vacanza a Selce è stata particolarmente piacevole, abbiamo soggiornato in un appartamento vicino al mare e tutte le sere passeggiavamo da Selce fino a Crikvenica ...

    Selce Lara e Andrea | Diario vacanza a Selce
  • Selce nonostante sia una località tranquilla ha una vita notturna vivace: il lungomare si illumina a giorno e i locali fanno a gara per offrire il migliori intrattenimento, musica dal vivo, ottimi piatti di pesce e di carne ...

    Selce lungomare di sera consiglio di Branko e Nicoletta

Parchi Naturali e Parchi Nazionali vicino a Selce

Il Parco Naturale Risnjak dista solo 15km dal mare, l'ingresso di Crni Lug si trova a 37km da Kraljevica, ha una superficie di 6350 ettari, comprende le sorgenti del fiume Kupa, pascoli e prati fioriti che sono l'habitat naturale di numerose specie animali, e offre numerosi sentieri escursionistici per amanti della camminata e della natura.
Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice dista 162km da Kraljevica, copre un'area di oltre 29.000 ettari che include 16 laghi collegati tra loro da cascate e ruscelli, attraversabili tramite passerelle e ponticelli di legno; i laghi più grandi sono attraversabili con battelli elettrici e un trenino aiuta il visitatore ad andare e venire dall'ingresso. Lungo il percorso si trovano punti ristori con bagni punti panoramici da cui scattare fotografie spettacolari. Una visita completa dura dalle 4 alle 6 ore, ma è possibile vedere una sola parte del Parco in 2 ore.
Parco del Velebit - la direzione del Parco - Krasno - si trova a 89km da Kraljevica (si segue la Litoranea fino a Senj e poi si "sale" verso la montagna), e il biglietto costa 6 euro circa adulti e 3 euro bambini di età compresa tra 6 e 14 anni. Il monte Velebit è uno dei massicci maggiori della Croazia con un'estensione di 145km da Passo Vratnik sopra Senj alla valle del Fiume Zrmanja ed ha caratteristiche carsiche - dalle cime spoglie , alle creste ripide, agli inghiottitoi, con più di 130 punte con altezza superiore a 1370m sopra il livello del mare... La montagna più alta (Vaganski Vrh 1757m) si trova nella parte sud del massiccio. Il Parco offre numerosi sentieri escursionistici per camminata e arrampicata, punti di interesse e stazioni per l'osservazione degli animali e ospita ben due Parchi - il Parco Naturale e il Parco Nazionale del Velebit Settentrionale e numerosi rifugi montani Da vedere tra l'altro: il sentiero didattico Theresiana (comincia presso Baške Ostarije, insediamento montano sulla strada Gospic-Karlobag) che attraversa la montagna permettendo di vederne entrambi i versanti; la baia Zavratnica, raggiungibile a piedi da Jablanac (90km da Kraljevica), profonda 900m, con larghezza che va da 50 a 150m e circondata da ripide scogliere alte 100m; e la Grotta Cerovac che si trova a 4km da Gracac, sulla strada verso Knin (percorrendo l'autostrada uscire a Sveti Rok - Gracac dista 25km), nella parte sud del Parco. All'interno del Parco si praticano, oltre alal camminata e all'arrampicata, anche pesca sportiva, rafting sul fiume Zrmanja.
Già stato qui? Ricordi di qualche posticino? Hai qualche dritta o consiglio da dare?

SEGNALA

Spiagge di Selce

Selce ha oltre 1,5 km di spiagge collegate tra loro da una lunga passeggiata che, di fatto, arriva fino a Crikvenica. Le spiagge cittadine sono tre:
- spiaggia Rokan - è la spiaggia principale di Selce e si trova di fronte all'Hotel Slaven, è terrazzata con ingressi agevolati al mare - scalini - ci sono anche scogli, piccoli tratti di ghiaia e alcune terrazze sono state riempite di sabbia. Ci sono un grande scivolo acquatico, strutture sanitarie, punto medico, torrette per i bagnini, docce, parco giochi per bambini, strutture sportive (beach-volley, calcetto, ping-pong), e punti di noleggio per ombrelloni e lettini, ma anche pedalò. Gli animali domestici non sono ammessi. Alle spalle della spiaggia, sulla passeggiata lungomare ci sono ristoranti e bar.
- spiaggia Poli Mora - di fatto è un proseguimento della spiaggia Rokan, direzione sud - è terrazzata e le terrazze sono riempite di sabbia, cosa che la rende ideale per i bambini. Ci sono docce, spogliatoi per il cambio, servizi igienici, torretta per bagnino, punti noleggio lettini e ombrelloni, . Sulla spiaggia ci sono anche punti noleggio attrezzature da mare, pedalò e piccole imbarcazioni.
- spiaggia tra il porticciolo e l'Hotel Varazdin (nord) - all'entrata di Selce, passato l'Hotel Varazdin con le sue due piscine all'aperto, direttamente sul lungomare si trovano terrazze su due/tre livelli, collegate da scalini o rampe per accedere al mare ci sono comode scalette (attenzione, si scivola sempre un po'). Sulla spiaggia si trovano strutture sanitarie, spogliatoio per il cambio, parco giochi per i bambini, panchine, bar e ristoranti nelle vicinanze.
Scendendo lungo la costa in barca (o pedalò!) si incontrano due insenature, la prima più ampia, la seconda più piccola, con spiaggia di ciottoli dove, essendo spiagge appartate e tranquille, si pratica anche naturismo.
  • spiaggia cittadina di Selce

    spiaggia cittadina

  • mare a Selce

    il mare

  • spiagge attrezzate

    spiagge attrezzate

  • Hotel Varazdin Selce

    piscine dell'hotel Varazdin

  • ciottoli e mare azzurro a Selce

    spiaggia vista città

Eventi da non perdere

Selce non ha un cartellone eventi particolarmente fitto o ricco di colpi di scena, sopratutto perchè è una località frequentata da chi voglia rilassarsi e concedersi qualche coccola in un centro benessere, fare sport d'acqua, prendere il sole sulle bellissime spiagge di ciottoli.
I bar e i ristoranti affacciati al mare orgnaizzano serate di musica dal vivo in terrazza, concerti e serate danzanti e il programma estivo prevede piccole sagre - le famose "notti dei pescatori" della Riviera di Crikvenica - dove rilassarsi mangiando del buon pesce offerto ne numerosi stand gastronomici...
Periodicamente vengono organizzate competizioni sportive come regate veliche (a luglio il Selce Open), tornei di bocce, calcetto, pallanuoto ed etno-festival con rappresentazioni storiche e costumi originali del passato di Selce. I circoli culturali della città animano poi le serate con musica e spettacoli e a settembre la stagione turistica si chiude con giornate di ecologia durante le quali in compagnia si ripuliscono le spiagge e si contribuisce a mantenere intatta la bellezza naturale della costa: da non perdere!

Gite ed escursioni da fare

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI