Città di Cres - Isola Cres


Croazia Info


Appartamenti | Cres isola | Beli | Martinscica | Valun | Belej | Osor | Lussino | Indietro | Croazia info


città di Cres sull'isola Cres
città di Cres sull'isola di Cres


Cres paese è il centro amministrativo e l’insediamento maggiore dell’isola, l’area cittadina si estende a forma di ferro di cavallo nella parte settentrionale del porto che occupa una baia lunga 1800 m e larga 800 m la cui posizione favorevole al centro dell’isola ne fa il nodo di collegamento tra i paesi dell’isola stessa e i porti vicini.
La città di Cres si trova in una baia profonda nella parte nordoccidentale dell’isola di Cres, è riparata dai venti settentrionali, ma vi soffia a volte lo scirocco e ha un grande porto con due moli e tre bacini: la parte esterna è per piccole navi o panfili, all’interno ormeggiano i pescherecci e nella parte più interna è stato costruito il mandracchio dove ormeggiano i residenti. Cres è circondata da colline e ulivi sulle quali si trovano numerosi resti archeologici: dai castellieri preromani ai resti della chiesa di San Bartolomeo.
La parte vecchia della città si trova a est del porto, nell’area chiamata Zagrada, dove la costa è bassa e piatta così che spesso con il mare grosso viene allagata. Nel Medioevo l’area era circondata da mura. Il centro storico circondato da mura aveva pianta rettangolare con cinque torri e diverse porte cittadine, era già completamente formato prima della fine del dominio Veneziano e ad eccezione di alcune costruzioni successive, si è conservato inalterato fino ad oggi.
Da vedere: il mandracchio medievale, chiese e monasteri risalenti al periodo Gotico e Rinascimentale, palazzi nobiliari e i resti delle mura fortificate, tenendo conto che fino alla fine del governo Veneziano l’abitato di Cres si trovava all’interno delle mura e al di fuori c’erano solo due monasteri. Alla fine del diciannovesimo secolo la struttura urbana ha subito grandi modifiche, con lo sviluppo del cantiere navale.

città di Cres
Passeggiata nella città di Cres


Come si raggiunge Cres?
Cres si trova a 40 km da Porozina, il porto di arrivo del traghetto per auto e persone proveniente da Brestova sulla terraferma, e 14 km da Merag, porto di arrivo del traghetto per auto e persone proveniente dall'isola Krk (Valbiska). E' collegata a Porozina dalla stra principale che attraversa l'isola per tutta a sua lunghezza e la traversata dura 30 minuti.
In alternativa all'auto è possibile utilizzare l’autobus, da Fiume o Zagabria, oppure il catamarano con partenza da Fiume che arriva a Cres tutti i giorni.
Oppure si può approfittare della vicinanza dell'isola di Lussino e del suo aeroporto per aerei leggeri aperto da luglio a settembre - in località Cunski distante 60 km da Cres.
Ci sono anche collegamenti via mare con Pola, Zara e Venezia.

Informazioni sulla città:
Il paese di Cres è turisticamente accogliente e ben strutturato, ha uffici turistici, banche, posta, farmacia e numerosi negozi sia alimentari che di altro tipo, piccole botteghe nelle vie strette con souvenir e prodotti tipici dell’isola tra cui moltissimi prodotti alimentari e ottimo miele. Ci sono poi molti ristoranti, dai più internazionali alle piccole konobe che offrono piatti tradizionali a base di pesce, ma anche di ottima carne soprattutto di agnello.
Tra Punta Kovacine con il faro e il campeggio e il centro, sul Lungomare, si trova l’Hotel Kimen (sull’isola ce ne sono solo due) tre stelle con bellissima spiaggia di ciottolini bianchi, 215 camere confortevoli dotate di aria condizionata, con bellissimo parco verde, parco giochi per bambini, campi da tennis... Per gli amanti della natura c’è il vicino Kamp Kovacine 3 stelle che può accogliere fino a 3501 persone in 750 parcelle di cui 200 dedicate ai naturisti con spiaggia dedicata – si trova su una piccola penisola, circondata da ulivi e ha un ricco programma di intrattenimento, con numerose attività sportive, lezioni di immersioni e serate musicali. Tutto il campeggio ha connessione interenet wi-fi.

Appartamenti a Cres e Lussino


Cres Loggia e Torre dell'orologio
cittò di Cres piazza


Passeggiata nel centro storico:
Il centro storico di Cres ha pianta pentagonale, la parte antica si trova nella parte ovest del fiordo circondata da tre cinte murarie di cui si conserva solo la terza più grande. La cinta Medievale costruita su quella Romana andava dalla riva al porto, nel XVI secolo l’amministrazione allargò la cinta includendo al loro interno i nuovi quartieri sorti a ovest del porto, allargando la sezione est fino a dove oggi sorgono le due porte Bragadina o Mala Vrata (1581)e Vela Vrata o porta grande conosciuta come Marcella (1588) costruite con blocchi calcarei. Verso Nord le mura vennero erette fino al Torrione veneto rotondo, con due porte, Porta del Prà sulla riva del mare e San Nicola fra il torrione e il lungomare.
All’interno delle mura le vie sono strette e serpeggianti, le case costruite con pietre a vista sono alte e strette, hanno finestre e balaustre gotiche che ricordano lo stile Veneziano e in centro si trova la Piazza aperta verso il porto e con vista sul mandracchio. Sulla piazza si affacciano la maggior parte degli edifici amministrativi e la Torre dell’Orologio del XV secolo, mentre alla destra della Torre si trova la Loggia dove veniva dispensata la giustizia.
Sotto la Torre dell’orologio si trova la Porta di città che conduce al Duomo dedicato alla Madonna della Neve del XV secolo a tre navate. Il campanile in pietra è del XVIII secolo.
Dalla piazza in fondo al porto una strada conduce al Palazzo Comunale del XVI secolo e alla chiesa di San Gaetano.
Sempre dal porto andando verso sud si arriva a una grande piazza con il Fontico o Fondaco Veneziano – il granaio del XV secolo oggi albergo e dietro all’Albergo si trova il Palazzo de Petris del quattrocento in stile gotico-Veneziano, conosciuto anche come Palazzo Arsan ospita il Museo Civico. Oltre il Museo Civico si trova la cappella di San Marco e superata quest’ultima si incontra la chiesa si San Isidoro patrono di Cres del XII secolo in pietra calcarea con portale gotico e campanile a vela.
Proseguendo verso sud si incontrano i resti di un palazzo gotico, mentre verso est si apre uno slargo con la chiesetta di Sveti Duh o Santo Spirito del 1448, oltre questa si trova la chiesetta di Santa Maria Maddalena del 1402.


Dragozetici
Beli isola Cres


Da vedere nei dintorni di Cres:
A 4 km da Cres si trovano le rovine della chiesa di san Simone e a 164 m sul livello del mare, sulla montagna che sovrasta la città si trova il Santuario di San Salvatore (dedicato alla Madonna). SI trova sulla strada sterrata che porta a Sveti Blaz, è del 1500 e l'edificio che si può vedere è stato ricostruito nel 1857 e ospita quadri di scuola Veneziana. Vi si gode una vista mozzafiato.
In località Lovreski a sud di Cres si trovano i resti della basilica paleocristiana di San Lorenzo del VI secolo.
Prezzo Loznati, a sud di Cres si trova i resti di due castellieri illirici, ma Loznati è famoso soprattutto per il suo agnello, e l'ottimo ristorante Konoba Bukaleta...
Valun:
Sulla baia di Cres si affaccia il bellissimo piccolo porto di Valun con la sua spiaggia immersa nel verde, il piccolo e delizioso campeggio e i ristorantini affacciati sul mare...
(continua a leggere alla pagina Valun)
Lago Vrana:
fenomeno naturale di rara bellezza il Lago Vrana è l'unica riserva di acqua dolce potabile dell'isola Cres, ma anche della vicina isola di Lussino alle quali è collegato da acquedotto (che dal 2011 arriva anche all'isola Ilovik).
E' una zona protetta, dal microclima particolare e si trova a 15 km dalla città di Cres, lungo la strada principale in direzione sud: è visibile dalla strada, lungo la quale si trovano dei punti panoramici per scattare fotografie e ammirare la vista.
Avvicinarsi al lago è abbastanza difficile, anche perchè trattandosi di una zona vitale per l'isola e per di più protetta,gli accessi sono limitati per evitare possibili alterazioni del delicato ecosistema lagunare.
La superficie del lago si trova a 14 m sul livello del mare, ma il letto del lago stesso raggiunge in alcuni punti i 60 m sotto il livello del mare.
Il Lago si trova al di sotto della strada, nel fondo della valle formata dalle montagne che lo circondano, il monte Elmo alto 483 m sul livello del mare e il Monte Perskra, alto 429 m sul livello del mare.
Ci sono diversi sentieri e piste ciclabili che conducono nelle vicinanze del bacino lagunare toccando le località che sono aperte alle visite.


porto di Valun
il lago Vrana vicino a Cres città riserva d'acqua e fenomeno naturale


ACI Marina Cres
Prima di entrare in paese, sul lato opposto della baia di Cres rispetto al porto, si incontra l’ACI Marina Cres.
La Marina ha 458 ormeggi e 120 ormeggi a secco, tutti attrezzati e dotati di allacciamento acqua ed energia elettrica; la Marina può ospitare imbarcazioni della lunghezza massima di 50 m e al suo interno si trovano reception con ufficio cambio e negozio, bancomat, bar, lavanderia, negozio alimentare, un negozio di equipaggiamento nautico, un negozio di articoli da spiaggia e souvenir, punto noleggio auto-moto-biciclette, un piccolo centro wellness (massaggi), servizi igienici, gru da 10 tonnellate e sollevatore mobile da 80 tonnellate, officina meccanica, parcheggio auto.
Nella parte settentrionale della Marina si trova la pompa per rifornimento carburante ed è disponibile internet. Sono presenti inoltre 7 appartamenti 5 stelle e un Centro Velico che si occupa di organizzare regate professionali oppure corsi di vela.

spiaggia San Biagio a Cres
ciottoli e ghiaia sulla spiaggia della città di Cres


Da fare a Cres:
Cres città ha una ricchissima offerta sportiva e di intrattenimento. Tra gli sport praticati ci sono camminata e bicicletta al primo posto, vela e immersioni.
Ci sono più di 100 km si sentieri segnalati che portano nella natura e invitano all'esplorazione della costa della baia di Cres, ma anche del suo entroterra, toccando tutti i punti di interesse archeologico, fino al raggiungere il bellissimo Lago Vrana e la penisola di Pernat (dove si trovano Valun, ma anche Lubenice e Podol.
Un sentiero di media difficoltà conduce dal Centro di Cres fino al promontorio di Sv.Salvadur e Sv.Blaz dove si incontra una bellissima spiaggia - è un tracciato della lunghezza di 12 km percorribili in 3 ore circa.
Da San Salvadore è possibile raggiungere la baia Gavza e quindi rientrare a Cres in un'ora e mezza di camminata (3 km circa), mentre un sentiero della lunghezza di 5 km collega Cres a Merag, e in 3 ore è possibile raggiungere Loznati, ma anche Valun.
Utilizzando la bicicletta i sentieri si allungano ed è possibile esplorare oltre che il Lungomare della baia di Cres, anche la Penisola di Pernat: dalla Marina ACI di Cres a Valun parte una pista della lunghezza di 15 km, che si allunga fino a Lubenice.
Un tracciato particolarmente attraente va da Sveti Petar a Ivanje seguendo la strada che porta a Porozina, ma svoltando verso Beli: dopo 8 km si raggiunge Ivanje. Poco prima di raggiungere Ivanje si trova il villaggio abbandonato di Petricevi dal quale parte una stradina che attraversa il bosco e sale sulla montagna di Tramuntana.
Presso la Marina Aci di Cres vengono organizzati corsi di vela di ogni livello, ma è anche possibile affittare piccole imbarcazioni e pedalò, oppure kayak, molto comodi ed efficienti per esplorare le baie e la costa dell'insenatura che ospita la città di Cres.
Per gli amanti del tennis presso l'Hotel Kimen e il campeggio Kovacine ci sono diversi campi in terra battuta ed è possibile prendere lezioni, sia come principianti che a livelli più avanzati, o semplicemente affittare un campo per giocare...

Lungomare e spiaggia di Cres
Città di Cres e lungomare


Spiagge di Cres:
La baia di Cres incide profondamente la costa dell'isola, profonda ed articolata e si trova tra Punta Krizice e Punta Kovacine: da una parte della baia di trova Cres paese, mentre dalla parte opposta di trova la Marina. Proprio di fronte alla Marina si trova la baia Drazica con la sua spiaggia per metà naturale e per metà terrazzata.
La spiaggia del vicino Hotel Kimen è circondata da pini ed è una spiaggia di ciottoli; si affaccia a ovest e verso il tramonto e ha docce, lettini in affitto, parco giochi per bambini nella sabbia, bar e ristorante.
La spiaggia del campeggio Kovacine è una lunga distesa di ciottoli e si affaccia ad ovest.
Vicino al campeggio si trova la baia Gavza, immersa nel verde con facile accesso al mare.
Da Cres una gita imperdibile è quella alla Caverna Blu che si trova ai piedi della scogliera su cui sorge il paesino di Lubenice: qui ci sono due camere, una grande e una piccola parzialmente sommerse i cui soffitti si illuminano con il riflesso della luce che entra dai passaggi sottomarini che la collegano alla bellissima spiaggia di Sveti Ivan.


spiaggia del campeggio Kovacine a Cres
Spiaggia a Cres


Eventi da non perdere a Cres:
Durante la stagione estiva la città si anima per i suoi visitatori e oltre al bellissimo centro storico, alle mura, alle piazze con caffè e ristoranti e alle chiese da fotografare e vistare vengono organizzate numerose manifestazioni.
Da oltre cinque anni si organizza il CREScendo Music Festival che oltre a concerti all'aperto e nelle navate delle chiese presenta anche mostre e laboratori pittorici e fotografici di artisti di Cres e dell'isola, ma anche internazionali.
Sempre più apprezzati sono anche i giorni dedicati alla gastronomia: il Festival del pesce stufato - competizione amatoriale tra cuochi di questa specialità tradizionale, così come il Goulash Festival, piatto a base di cacciagione proveniente esclusivamente dal territorio di Cres, ma anche le Giornate dedicate all'agnello e all'olio d'oliva, due prodotti tipici dell'isola Cres.
Tra i frutti i più usati nella pasticceria tradizionale sono i fichi e le ciliegie: durante le giornate dedicate a questi prodotti vengono offerti dolci e piatti a base di fichi o ciliegie non solo negli stand allestiti sulle strade e le piazze di Cres, ma anche nei ristoranti...
In estate a Cres si celebra il carnevale estivo con sfilata di gruppi amatoriali di Cres, ma anche dall'estero: è un evento molto amato e seguito dai media che ne hanno fatto una delle principali attrazioni della città...
C'è poi una giornata dedicata al Lago Vrana,al centro dell'isola, durante la quale è possibile visitare il lago, cosa altrimenti vietata...


isola di Lussino
isola Ilovik arcipelago di Cres e Lussino


Le isole dell'arcipelago di Cres e Lussino
Cres è collegata da un ponte mobile all'isola di Lussino: il ponte si trova a Osor, nella parte meridionale dell'isola ed è l'ultimo abitato di Cres. Il Ponte è percorribile durante tutto il giorno, si apre solo due volte per consentire il passaggio delle imbarcazioni (alle 9 e alle 17). Procedendo oltre Osor si raggiungono i paesi dell'isola di Lussino - Nerezine, Sveti Jakov o San Giacomo, Cunski o Chiusi, Artatore, Mali Losinj o Lussinpiccolo, Veli Losinj o Lussingrande.
Da Cres è possibile imbarcarsi sulla nave o catamarano che conduce alle altre piccole isole dell'Arcipelago di Cres e Lussino: Unije, le due isole Srakane, Susak e Ilovik.
Unije - insieme a Srakane si trova davanti alla costa occidentale di Lussino, ha un solo centro abitato ed è un'isola pedonale, attraversata per tutta la sua lunghezza e larghezza da sentieri che conducono alle varie baie e spiaggette: molto conosciuta dai diportisti ha spiagge di ciottoli e sabbia...
(continua a leggere alla pagina Isola Unije)
Susak - è chiamata anche "l'isola di sabbia", ha infatti una struttura unica, che nei secoli ha condizionato la vita dei suoi abitanti: non ci sono strade, ma sentieri sabbiosi, canneti e bellissime spiagge dai fondali poco profondi...
(continua a leggere alla pagina Isola Susak)
Vele e Male Srakane - sono le più piccole delle isole dell'arcipelago e si trovano a ovest di Lussino, tra Unije e Susak. Vele Srakane la più grande delle sue isole si trova a nord di Male Srakane la più piccola delle due. Sono disabitate per la maggior parte dell'anno e in passato venivano usate come pascoli dai residenti di Lussino e delle isole vicine: in estate ci affittano alcune case, ma non ci sono servizi, nessun ristorante e nelle giornate di vento le due isole sono difficilmente avvicinabili a causa delle onde e della costa rocciosa...
Ilovik e Sveti Petar sono conosciute dai diportisti perchè il canale che le separa p uno dei porti più sicuri dell'Adriatico. Ilovik, la più grande delle due isole ha un solo abitato e numerosi sentieri che conducono verso l'interno, ma anche verso le baie e le spiagge nascoste che sono di sabbia, ma anche rocciose...
(continua a leggere alla pagina Isola Ilovik)

le baie di unije
spiagge a Susak


Isola Cres | Isola Lussino | Martinscica