Lussinpiccolo

Dove si trova

Zona della Croazia: Nord
Regione: Quarnero
da Trieste (km) : 185 CAP: 51550 - Prefisso telefonico: 051

Com'è Lussinpiccolo
8116 abitanti
classe turistica A
5 hotel - 2 campeggi
isola - 20 min di traghetto

Lussinpiccolo la città dei Capitani di mare

Lussinpiccolo si trova in un’ampia valle marina, le sue case sono disposte ad anfiteatro intorno al porto ed è il centro economico ed amministrativo dell’isola di Lussino. La tradizione vuole che il porto sia stato creato dai Romani nel 32 a.C. quando la flotta di Ottaviano dovette fermarsi presso l’isola e attendere la fine dell’inverno prima di riprendere la navigazione: da allora la parte meridionale del porto di Lussino, è chiamato valle di Augusto. Gli abitanti di Lussinpiccolo si occupano di turismo e sono in parte occupati nel cantiere navale che si trova in località Privlaka, dove si trova anche il porto.
Le case della parte vecchia di Lussinpiccolo hanno giardini ricchi di vegetazione mediterranea e sono in pietra bianca a vista con decorazioni barocche e neoclassiche: sono addossate le une alle altre e danno vita a calli e vie strette, con piccole piazze e brevi scalinate che convergono verso il Duomo. La piazza centrale che si trova nella parte est ospita il monumento commemorativo alla guerra di liberazione ed è raggiungibile superando il ponte sul canale di Privlaka e scendendo verso il porto da Uvala Kadin fino ad arrivare alla Riva Losinskjh Kapetana fino alla piazza triangolare dove si affaccia la Pescheria.
Lungo questa strada si incontra la chiesa di San Nicola con campanile sul retro, mentre salendo dalla piazza si trova la scalinata Bardina che porta al piazzale del Duomo di Lussinpiccolo del 1696, sul monte Kalvario. Dedicata alla natività della vergine ha 3 navate e facciata barocca ed è di colore giallo avorio – il campanile sul retro è del 1757 con cuspide a base quadrata e doppia cella campanaria con bifore e orologio centrale. All’interno ospita quadri di Teresa Rcchina di Parenzo, regliquie dal secondo patrono di Lussinpiccolo San Romualdo e una pala d’altare di Alvise di Venezia del XVIII secolo, una scultura trecentesca sull’altare maggiore e un crocifisso in marmo.

Foto di Lussinpiccolo

  • le ville di Cikat

    baia Cikat

  • il porto di Lussinpiccolo

    il porto

  • Duomo di Lussinpiccolo

    il Duomo

  • le facciate delle case del porto

    le case

  • Lussinpiccolo il mare

    il mare

Come arrivare a Lussinpiccolo

Per arrivare sull'isola di Lussino è possibile imbarcarsi sul traghetto che parte da Brestova sulla terraferma e sbarca a Porozina sull'isola Cres; Brestova si trova sulla costa a 50 km a sud di Fiume, e si raggiunge facilmente in auto percorrendo una strada tutta curve e molto panoramica. E' anche possibile imbarcarsi sul traghetto per auto e persone a Valbiska, sull'isola Krk, e sbarcare a Merag sull'isola Cres: in entrambi i casi - traghetto Brestova-Porozina o traghetto Valbiska-Merag - la traversata dura 30 minuti. Una volta raggiunta l'isola Cres si sale da Porozina o Merag verso la strada principale e ci si dirige a sud sull'unica strada che attraversa tutta l'isola Cres, fino a raggiungere Osor dove un ponte girevole consente di attraversare il canale che separa Cres dall'isola di Lussino e proseguire il proprio viaggio. Il ponte girevole si apre due volte al giorno per consentire il passaggio delle imbarcazioni da una parte all'altra delle isole di Cres e Lussino - alle 9 e alle 17 - e rimane aperto fino a quando tutte le imbarcazioni che si sono precedentemente "messe in coda" sono passate.
Una strada simile a quella che attraversa l'isola di Cres percorre anche l'isola di Lussino per tutta la sua lunghezza collegandone tutti i paesi. All'altezza di Privlaka si trova un altro ponte mobile che si apre per consentire il transito delle imbarcazioni da una parte all'altra di Lussino alle 9 e alle 18.
Per chi preferisca l'autobus da Fiume partono più corse dirette a Lussinpiccolo e due volte al giorno ci sono corse anche da Zagabria, e una linea diretta attiva in estate da Lubiana, in Slovenia.
Ci sono anche:
- una linea di traghetto che collega Zara al porto di Lussinpiccolo sull'isola Lussino passando per le isole Ist, Olib, Silba, Premuda con partenza la mattina da Zara: la traversata dura circa 6 ore.
- catamarano da Venezia a Lussino con traversata della durata di 4/5 ore.
altre informazioni alla pagina traghetti
L'isola di Lussino ha anche un aeroporto in località Cunski, distante 6 km da Lussinpiccolo registrato per traffico locale, ma anche internazionale. L'aeroporto di Lussino organizza anche voli panoramici dell'arcipelago di Cres e Lussino, e servizio taxi.
Sempre per chi viaggi in aereo è possibile approfittare della vicinanza dell'isola di Lussino agli aeroporti di Fiume (sull'isola Krk, località Omisalj) e Zagabria (distante 255 km da Lussino), ma anche Trieste (185 km da Lussino).

Informazioni sulla città

La maggioranza dei negozi di Lussinpiccolo si trovano nella zona del porto, ad eccezione dei supermercati che si trovano in alto rispetto al mare, sulla strada Kalvarija che conduce al capo estremo dell'isola di Lussino, la baia Martvaske che è anche porto di partenza per la nave che porta a Ilovik.
Vicino al porto c'è anche il mercato del pesce, dove acquistare pesce fresco e conchiglie, panetterie e minimarket ma anche negozietti di souvenir, abbigliamento, bancarelle colorate e tantissimi bar con terrazza, ristoranti, gelaterie e pasticcerie...
Sempre in alto rispetto al porto si trova anche un supermercato della catena Lidl molto diffusa in Croazia e un negozietto Dm dove acquistare prodotti per il corpo, per bambini (dai pannolini agli omogenizzati), creme solari, cosmetici e detersivi di ogni tipo.
Lungo la Riva si Lussinpiccolo si trovano ancorate una quantità di imbarcazioni che organizzano gite giornaliere verso le isole dell'arcipelago di Cres e Lussino e anche il semisommergibile che parte dalle 9 alle 23 e permette di vedere da vicino le bellezze dei fondali intorno a Lussino (una corsa dura 30 minuti di giorno e 50 minuti di notte).

Vacanze a Lussinpiccolo

Vuoi ricevere delle offerte per questa destinazione? Da valutare senza impegno

RICHIEDI

Passeggiata nel centro storico

Dietro la chiesa di Lussinpiccolo si trovano i resti delle mura di una antica fortezza veneta e a sud quel che resta del castello chiamato Fortica o Forte San Martino con una torre posta vicino alla chiesa del Crocifisso. Dalla piazza del Duomo di Lussinpiccolo si arriva al porto di San Martino dove si trova il cimitero – la chiesa cimiteriale di San Martino aveva originariamente una navata e tre altari di legno, ma nel 1662 venne allargata per accogliere le reliquie di San Romolo aggiungendo due navate e 4 altari. Nei primi anni del diciannovesimo secolo, dopo anni di decadenza venne in parte demolita con conservazione del coro che venne trasformato in cella mortuaria. Dalla piazza centrale parte la Riva Priko dove si trova l’ospedale di Lussinpiccolo, e all’altezza delle pompe di carburante per le navi c’è la cappella di Sant’Antonio che ricorda un tempio greco e di fronte alla cappella si trova il busto di Giuseppe Kaschmann di Lussinpiccolo cantante lirico vissuto tra XIX e XX secolo.
Di fianco alla chiesetta di Sant’Antonio c’è una scalinata che diventa sentiero e attraversa la pineta del “Calvario di Lussinpiccolo” con le 14 stazioni barocche della Via Crucis costruite e consacrate nel 1755, con piccola Cappella finale: è frequentata soprattutto nel periodo Pasquale e vi si tiene una bella processione serale. Lussinpiccolo prosegue nelle baie Suncana, Cikat e Zal dove si trovano gli hotel e le infrastrutture turistiche e una serie di ville.

Da vedere nei dintorni di Lussinpiccolo

Lussinpiccolo ha moltissimo da offrire a chi sia in cerca di monumenti, voglia visitare qualche bel museo, una mostra fotografica o passeggiare in un Parco a tema scattando qualche foto per poi rilassarsi in riva al mare, all'ombra di un ombrellone con un buon caffè o un gelato...
Il Centro per la salvaguardia della Targatura di Mare ha aperto i battenti il 19 luglio 2013, vicino all'area delle piscine dell'Hotel Vespera, nella baia Suncana ed è un luogo dove le tartarughe di mare ferite o malate vengono prese in cura da specialisti e rimesse in salute prima di essere nuovamente liberate in mare. Il centro fa parte della rete di istituti costituiti dall'Istituto Blue World come parte del progetto per la conservazione dei cetacei e delle tartarughe marine dell'Adriatico (NETCET) e fornisce l'opportunità ai visitatori di conoscere questi animali attraverso documentari, applicazioni touch screen e modelli e, quando ci sono tartarughe in cura, è possibile vederle, disturbandole il meno possibile. Vengono anche organizzati dei rilasci periodici, dopo che le tartarughe in buona salute sono state dotate di segnalatore satellitare che permette di seguirne gli spostamenti.
Maggiori informazioni sono dipsonibili presso il Centro di Lussinpiccolo nella baia Suncana e presso l'Istituto Vlue World a Lussingrande: il centro è aperto tutti i giorni tranne la domenica delle 10 alle 21.
Nella parte meridionale della città di Lussino, si trovano le 14 cappelle che formano la Via della Croce e costituiscono il Calvario di Lussinpiccolo: le cappelle sono state costruite nel XVIII secolo e consacrate nel 1752, sottolineando un periodo di grande benessere e sviluppo. La via della Croce termina con la Croce del Golgotha e una piccola chiesa.
Il Parco Forestale Cikat è una delle attrazioni dell'isola di Lussino ed è formato dalla parte più verde e rigogliosa dell'isola, fatta di boschi e pinete attraversate da sentieri per camminare nella natura che vanno verso il mare e da una parte all'altra dell'isola. Il Parco copre un'area di 236 ettari e abbonda di alberi, uccelli, farfalle, grilli e altri insetti.
Tra le chiese di Lussinpiccolo e dell'isola di Lussino da vedere ci sono:
Chiesa di San Martino - costruita nel 1450, si trova nel cimitero cittadino da visitare per leggere la storia di Lussino sulle pietre tormbali dei capitani di mare. I monaci della chiesa di San Martino erano monaci Glagolitici e servivano come notai degli abitanti si Lussino redigendo per loro testamenti e contratti.
Chiesa di San Nicola - si trova vicino al cantiere navale ed è del 1857, dedicata a San Nicola, protettore dei marinai e dei viaggiatori.
Chiesa dell'Annunciazione alla Beata Vergine Maria - si trova lungo la passeggiata da Cikat a Suncana Uvala ed è il cuore di Lussino: da questo punto le madri e le mogli di Lussino salutavano i figli e i mariti che partivano per mare e che facevano ritorno. La Chiesa costruita nel 1858 ha una facciata classica e all'interno ci sono dipintini del XIX secolo, in maggioranza doni votivi di marinai ritornati dopo un viaggio avventuroso.
Duomo - la chiesa parrocchiale della Natività della Vergine si trova nella piazza principale di Lussinpiccolo ed è una chiesa a tre navate dove viene custodita la reliquia di San Romolo, oltre al dipinto della Natività della Vergine Maria sull'altare.
La fontana sulla piazza del porto di Lussino è decorata con due delfini dai quali zampilla acqua dolce proveniente dal Lago Vrana, la principale riserva idrica delle isole di Cres e Lussino. La sua costruizione ha segnato la fine dell'epoca in cui sull'isola non c'era acqua corrente (24 aprile 1960). La Scultura è opera dello scultore di Fiume Vinko Matkovic.

Lussinpiccolo - consigli e diari di vacanza di chi è già stato

  • ...abbiamo frequentato soprattutto le baie di Cikat e Suncana. Quest'ultima era già abbastanza affollata: le sono vicini alcuni grandi alberghi che, pur non incidendo sul paesaggio, conducono un notevole numero di persone sotto i pini marittimi, sugli ampi lastroni e sugli scogli che conducono al mare. Cikat è più tranquilla, in giugno almeno. Una volta evitata la piccola e sovraffollata spiaggetta, basta spostarsi cinque minuti a piedi e trovare il proprio accesso all'acqua ...

    vacanza in barca Giulia, Chiara, Diva e Carlo | Vacanze a Lussinpiccolo
  • Abbiamo scelto come meta delle nostre vacanze in Croazia l’isola di Ilovik dopo aver visto su un sito delle fotografie bellissime: il sito parlava di tre amici che in kayak hanno affrontato un viaggio avventuroso e fantastico nel mare intorno alle isole dell’arcipelago di Cres e Lussino, toccando anche Susak – Sansego e Unije...

    immersioni Gianni e Andrea | Diario vacanza Ilovik
  • Lussinpiccolo è elegante e vivace, molto frequentata in estate, conserva comunque e sempre il suo aplomb, un'atmosfera di relax e pace, una certa raffinatezza: da vedere!

    kayak per tutti consiglio di Branko e Nicoletta

Da fare a Lussinpiccolo

Parco Storico subacqueo
il Parco si trova presso la baia Cikat, a 1 km dal centro di Lussinpiccolo ed è formato da 11 strutture che sono state poste tra i 5 e i 15 m sott'acqua: sono 11 testimonianze del ricco passato dell'isola di Lussino - ci sono infatti repliche di cannoni del XVI secolo, copie di antiche anfore del IV e V secolo, cannoni Veneziani, mitragliatrici della Seconda Guerra Mondiale e una replica della statua di bronzo dell'Apoxyomenos del II-I secolo a.C., uno dei simboli di Lussinpiccolo.
L'intero percorso è lungo circa 300 m ed è visitabile da sub esperti e meno esperti, questi ultimi accompagnati da un istruttore del Centro Immersioni di Lussino. Per sub con brevetto è sufficiente registrarsi all'info pointdel Centro Immersioni presentando il proprio brevetto, mentre chi non abbia esperienza di immersioni deve contattare il Centro un giorno prima: il costo del biglietto per la visita al Parco subacqueo per chi non pratichi immersioni è 55 euro e include una infarinatura su quel che c'è da sapere per poter immergersi in sicurezza, sulla mostra e un diploma simbolico a ricordo della visita al Parco. Il Parco è visitabile da maggio a Ottobre dalle 8 alle 20, domenica compresa.
I Musei di Lussinpiccolo:
Fritzi Gallery:
Palazzo Fritzy sorge dove nel XIX venne costruito il primo Municipio di Lussinpiccolo - alla fine del XIX secolo il palazzo venne ristrutturato fino a diventare il palazzo odierno, con finestre quadrifore sulla facciata principale, sala principale con galleria e balaustra decorata e il Palazzo divenne una Pensione - Pension Fritzy - divenendo poi il Centro Educativo per Adulti di Lussinpiccolo fino al 2007 quando venne fondato il Museo.
Il Museo Frtitzy ospita due mostre permanenti - la Collezione Piperata di Antichi Maestri nella grande Hall e la Collezione del Maestro Croato Andro Vid Mihicic al terzo piano.
Collezione Piperata:
La Collezione Piperata degli Antichi Maestri è formata da 27 dipinti di Maestri Italiani del periodo tra XVI secolo e inizio XX secolo della Scuola di Bassano e di Filippo de Pisis, con quadri del periodo Barocco (XVII e XVIII secolo) di Girolamo Girolamo Forabosco, Giovanni Francesco Barbieri – Il Guercino, Antonio Carneo, Alessandro Magnasco, Francesco Solimena, Francesco Fontebasso e 4 cassettiere del periodo Rinascimentale e Barocco, che Giuseppe Piperata (nato a Lussinpiccolo nel 1883 e morto a Sondrio nel 1976) dottore e amante di arte, acquisì durante la sua vita. La maggior parte delle opere venne acquistata durante il suo lavoro di medico a Tarvisio e nei suoi viaggi in Friuli e nel 1971 l'intera collezione venne acquistata dal Comune di Lussinpiccolo, restaurata ed esposta (1998).
Aperta nel 2006 dopo anni di lavori, la Galleria Fritzy ospita anche mostre annuali e stagionali: vengono esposte opere d'arte, mostre museali, artisti locali, ma anche ospiti, oltre a venir organizzati vari eventi, laboratori, presentazioni e feste a tema.
Il Museo lavora dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 20, il sabato dalle 10 alle 13 ed ' chiuso domenica e lunedì.
Museo Apoxyomenos
Questo museo è dedicato alla statua di bronzo dell'atleta Apoxyomenos la cui storia si può leggere dall'entrata nella stanza blu a piano terra: viene presentato un percorso sensoriale incentrato sulla statua dell'Apoxyomenos che tocca tutti i 5 sensi.
La statua alta 192 cm è stata recuperata nel tratto di mare tra l'isoletta di Vele Orjule e Lussino il 27 aprile del 1999 e si pensa che sia caduto in mare da una nave mercantile a causa del maltempo agli inizi del I secolo o che si sia trattato di un sacrificio agli dei per ottenere un passaggio sicuro nel canale di Osor...
La statua rappresenta un giovane atleta nell'atto di ripulirsi da olio, polvere e sudore con uno strumento dopo una gara: dopo il restauro durato 7 anni, le analisi sui materiali e sullo stile scultoreo hanno portato a datare la statua tra II e I secolo a.C.. Delle otto varianti conosciute del modello dell'Apoxyomenos (di cui una in mostra al Museo Kunsthistorisches Museum di Vienna), la statua di Lussino è considerata la meglio conservata.
Già stato qui? Ricordi di qualche posticino? Hai qualche dritta o consiglio da dare?

SEGNALA

Spiagge di Lussinpiccolo

La costa di Lussinpiccolo è bassa e articolata con numerose baie e spiagge rocciose e di ciottoli. Le spiagge più apprezzate e frequentate sono quelle dei complessi turistici e alberghieri che permettono ai loro utenti di usufruire di servizi come il noleggio di lettini e ombrelloni o di comprare un gelato al bar, una bibita fresca, uno spuntino ammazza fame...
Spiagge degli hotel Aurora e Vespera - queste spiagge si trovano lungo la baia Borik, caratterizzata da due grandi insenature di sabbia fiancheggiate da scogli e rocce piatte, grandi lastroni comodissimi per prendere il sole. Si possono noleggiare sdraio e ombrelloni e ci sono docce e cabine per il cambio, mentre sulla passeggiata si affacciano bar e ristoranti dove pranzare e acquistare bibite fresche e gelati.
Spiaggia Cikat - è la spiaggia per famiglie per eccellenza, di sabbia bianca, con acqua poco profonda al centro e terrazze e scogli ai due lati. Davanti alla spiaggia c'è un breve tratto di mare poco profondo, ma il centro della baia è profondo e il mare cristallino consente di vedere il fondale sabbioso. Anche qui ci sono docce, cabine per il cambio, chioschi e bar dove acquistare bibite e snack, ristoranti dove assaggiare l'ottimo pesce dell'isola con vista sulla baia.
Spiaggia del campeggio Cikat - proseguendo lungo la passeggiata che collega tutte le spiagge di Lussinpiccolo, dalla baia CIkat davanti agli hotel Bellevue ed Helios si arriva fino al campeggio Cikat con le sue belle spiagge di ciottolini, ghiaia e rocce piatte, attrezzate con docce e cabine per il cambio e ingresso facilitato in mare per disabili (spiaggia centrale del campeggio).
Ma la passeggiata prosegue fino a Boca Falsa e ogni punto è buono per stendere l'asciugamano e prendere il sole dopo un tuffo in mare a seconda che si ami la compagnia, o si preferisca stare da soli, che si voglia esplorare la costa con maschera e pinne, o giocare a palla nelle acque meno profonde davanti alle baie di ciottolini...
All'interno del campeggio Cikat è presente anche un Parco Acquatico di 6300 mq di estensione con 2400 mq di piscine e attrazioni acquatiche con acqua di mare. Il Parco ha aperto i battenti a luglio del 2015, ci sono 6 piscine (di cui due poco profonde adatte a bambini piccoli e piccolissimi), acqua-scivoli, spruzzi e cascate. Vengono anche organizzati programmi fitness, animazione, e c'è una zona relax con pool bar e idromassaggio e gli ospiti del Parco possono approfittare degli ottimi ristoranti all'interno del complesso per pranzare o consumare snack e bibite fresche...
(continua alla pagina Spiagge a Lussino)
  • Spiaggia Cikat

    Cikat

  • Borik Suncana Uvala

    Suncana

  • Lussinpiccolo vicino all'hotel Aurora

    davanti all'hotel Aurora

  • ombrelloni sulle spiagge di Lussinpiccolo

    relax sotto l'ombrellone

  • onde e mare turchese

    il mare, le onde...

Eventi da non perdere

Da maggio a ottobre il calendario di eventi di Lussinpiccolo si riempie di serate a tema, mostre fotografiche nella cornice magica del porto, laboratori creativi di cucina e aromaterapia, ma ci sono anche tornei sportivi, regate, maratone e serate musicali: niente noia a Lussino!
Festival di cucina - organizzato nel mese di aprile sulla piazza principale di Lussinpiccolo è ormai un evento ricorrente che attira moltissimi visitatori. Vengono presentati piatti locali tradizionali a tema e alcuni dei ristoranti più famosi della città organizzano due menù a prezzo fisso per la degustazione...
Festival di Aromaterapia Apsyrtides - altro evento ricorrente che va dal mese di maggio ad inizio giugno, con cerimonia d'apertura che solitamente si svolge presso il Giardino Aromatico di Lussino e presenta laboratori e incontri sulla preparazione e l'uso degli oli essenziali e delle piante aromatiche in cosmetica e nei trattamenti per il corpo e la cura delle malattie della pelle. Il festival coinvolge i vari centri wellness dell'isola che fanno a gara per offrire le presentazioni più interessanti e dettagliate con argomenti che spaziano e prevedono molto laboratorio, ma anche "prove sul campo"!
Cori e Klape - da maggio a fine luglio non è raro poter assistere agli spettacoli organizzati da cori maschili e femminili che presentano canti tradizionali e illuminano le piazze e i porti dell'isola...
Tra gli avvenimenti sportivi da non perdere ci sono le partite di pallanuoto in mare - tra cui il torneo internazionale The Good Dolphin per ragazzi - il Rally Adria Camping che si svolge a partire dal campeggio Cikat a cavallo tra giugno e luglio diversi tornei di basket e gare veliche con imbarcazioni tradizionali.

Le gite da fare

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI