Isola Rab

Dove si trova

Zona della Croazia: nord
Regione: Quarnero
da Trieste (km) : 180

Com'è l'isola Rab
10° isola per grandezza in Croazia
9328 abitanti
9 hotel - 4 campeggi
20/5 traghetti/navi al giorno
15 minuti di traversata
Porto: Stinica/Lopar

Isola Rab - la magia dell'isola felice

L'isola di Rab si trova a 180 km da Trieste ed è collegata alla terraferma da una linea frequente di traghetto da Stinica e da giugno a settembre all'isola Krk con la linea Valbiska - Lopar (molto meno frequente).
L'isola di Rab è lunga ventidue chilometri e larga mediamente undici, ed è separata dalla terraferma dal canale del Velebit a sud est, dall'isola di Pag dal canale Pasko, dalle isole di Cres e Lussino a ovest dal canale Kvarneric, mentre verso l'isola Krk si trova il canale Porta Senjska. Deriva il suo nome dal latino "rabus" - villaggio - anticamente era un villaggio di pescatori.
L'isola possiede centocinquantasette chilometri di piste ciclabili, centoquarantaquattro chilometri di sentieri per trekking ed esiste un sentiero che percorre il monte Kamenjak fino alla cima dalla quale ammirare la vista dell'isola Rab nella quasi sua totale interezza e le isole vicine.
Ci sono inoltre diversi centri sub autorizzati che organizzano corsi di immersione e offrono servizio di noleggio attrezzatura: le acque dell'isola di Rab e degli isolotti vicini (Sv. Grgur, Goli, Prvic, Dolin, Cutin) oltre ad offrire grotte e altri stupefacenti paesaggi marini ospitano un campo protetto di anfore davanti a Sorinj.
L'isola dispone inoltre di numerose infrastrutture sportive e di un'ampia scelta di flotte charter e imbarcazioni di vario tipo.
Il clima dell'isola è di tipo mediterraneo con estati calde e inverni miti e i rilievi montuosi interni la proteggono dai venti, la temperatura del mare intorno all'isola raggiunge i venti gradi in estate e mantiene una media di circa sedici gradi durante tutto l'anno. Singolare e impressionante il contrasto che caratterizza il territorio dell'isola, quasi completamente brulla e lunare verso la costa, verde e lussureggiante di vegetazione mediterranea a sud. La parte più verde dell'isola è Kalifront che assomiglia a un vero e proprio bosco con querce e pini e diversi tipi di felci ed edere - la parte centrale della penisola Kalifront è stata dichiarata riserva naturale e vi crescono numerose querce da sughero, molto rare nell'Adriatico. Nella parte centrale dell'isola ci sono campi, frutteti, uliveti e vigneti e oltre alla flora autoctona sono stati impiantati cipressi, agavi e fichi d'india, pioppi e alloro. Recentemente grazie agli sforzi della Protezione Forestale sono stati creati alcuni parchi di straordinaria bellezza come il parco della penisola Frkanj e in Rab città, il parco Komrcar. La fauna dell'isola comprende numerosi tipo di uccelli sia stanziali che migratori tra cui, oltre ai numerosi gabbiani, sparvieri, gufi e civette, meno frequenti aquile e grifoni usignoli e rondini, fringuelli e trampolieri. Tra i rettili abbondano le lucertole verdi e non ci sono serpenti velenosi su tutta l'isola, si trovano diversi tipi di rane e farfalle multicolori e grilli.

Isola Rab Foto

  • Kampor isola Rab

    Kampor

  • Lopar isola Rab

    Lopar

  • isola Rab coperta di verde

    isola Rab

  • Barbat sull'isola Rab

    Barbat

  • città di Rab

    città di Rab

Come arrivare sull'isola Rab

Auto:
L'isola Rab è raggiungibile con traghetto dal porto di Stinica (sulla terraferma, vicino a Senj) fino a Misnjak nella parte meridionale dell'isola: i traghetti navigano durante tutto l'anno e la traversata dura 15 minuti con partenze ogni due ore fuori stagione e continue durante la stagione turistica. C'è anche un traghetto che collega Lopar nella parte nordorientale dell'isola Rab al porto di Valbiska sull'isola Krk e che opera tutto l'anno con partenze due volte al giorno fuori stagione e 4 volte al giorno durante la stagione turistica: la traversata dura 30 minuti circa.
E' disponibile anche un servizio di catamarano dalla città di Rab al porto di Fiume (Rijeka) con partenza giornaliera (una sola volta al giorno) e della durata di 45 minuti circa.
Per raggiungere il porto di Stinica e imbracare per l'isola Rab si impiegano circa due ore a partire da Fiume, Zara o Karlovac.
Catamarano:
Oltre ai traghetti da Stinica e Valbiska esistono una serie di navi veloci che collegano le varie isole del Quarnero.
Aereo:
L'aeroporto più vicino a Rab è quello della città di Fiume (Rijeka), sull'isola Krk ed è collegato a diversi aeroporti internazionali con voli di linea: una volta atterrati a Krk è possibile organizzare il viaggio fino all'isola Rab con estrema facilità.

I paesi dell'isola Rab

  • Rab capoluogo
  • Banjol
  • Barbat
  • Mundanije
  • Lopar e San Marino
  • Kampor
  • Palit
  • Supetarska Draga
  • Sveti Grgur
  • Goli Otok
  • Prvic
Rab paese:
E' il capoluogo dell'isola Rab, e il simbolo dell'isola Rab con lo splendido centro storico racchiuso da mura e i pittoreschi campanili che si stagliano contro il blu del cielo e del mare. Il centro storico si trova su una lingua di terra che affonda nel mare, e la sua forma insieme alle mura e gli alti campanili ricorda molto la sagoma di una nave. Verso la terraferma la città si allarga sulla penisola di Komrcar dove si trova un parco attraversato da decine di sentieri ideali per trekking e passeggiate nel verde che scendono verso il mare e le spiagge della città...
(continua alla pagina Rab paese)
Banjol
Banjole è una piacevole località turistica che si trova di fronte alla città di Rab: è conosciuta per le sue spiagge di sabbia - tutte chiamate Padova - e per la passeggiata lungomare che porta fino al centro storico della città di Rab. Da non perdere la festa della Patrona di Banjole, Santa Lucia, il 5 agosto di ogni anno.
Barbat:
primo paese che si incontra dopo il porto di Misnjak, sbarcando dal traghetto, paese di pescatori ha ottimi ristoranti di pesce e spiagge di ciottoli e ghiaia. Ha un bel lungomare con vista sull'isola di Dolin. Il 16 luglio si celebra la festa di Karmenica con ricca offerta gastronomica. Da vedere le rovine della Chiesa di San Damiano. Secondo gli ultimi studi si tratterebbe di un edificio costruito con differenti funzioni risalente all'epoca dell'imperatore Giustiniano.
(continua alla pagina Barbat)
Mundanije:
situato nella parte centrale dell'isola, a 2 km da Rab e 9 km da Lopar, non ha accesso al mare, ma è una località rinomata per le attrazioni naturali e per il belvedere che sale fino alla cima più alta dell'isola, Kamenjak, dalla quale si gode la vista di quasi tutta Rab. Lopar e San Marino:
distano tredici chilometri dalla città di rab. Lopar ha numerose spiagge di sabbia ed è tra le più richieste località turistiche dell'isola: tra le altre ospita la spiaggia "Paradiso", più di un chilometro e mezzo di spiaggia di sabbia, con infrastrutture turistiche e sportive, campi da tennis e locali di intrattenimento.
(continua alla pagina Lopar)
Palit:
Situato vicino al centro storico è il paese più giovane dell'isola ed è vicino alla spiaggia comunale di Skver e alla penisola Frkanj dove si trova la spiaggia per nudisti più importante dell'isola nella baia Kandalora. Supetarska Draga:
paese di pescatori circondato da isolotti con spiagge sabbiose e di ciottoli. Da vedere l'abbazia benedettina di San Pietro costruita nel 1059. Il monastero benedettino che fu il primo dell'isola venen fondato dal vescovo di Rab Drago. La chiesa è un abasilica a tre navate e ha un campanile gotico con campana costruita da Luca di Venezia nel 1299. Kampor:
situata all'interno della riserva naturale protetta denominata Dundo sulla penisola Kalifront è caratterizzata da spiagge sabbiose e di scogli ed è meta privilegiata di podisti e ciclisti. Da vedere il convento francescano di Sant'Eufemia che ospita il museo etnologico e una delle biblioteche più antiche che custodisce circa settemila libri rari, incunaboli e lo statuto di Rab del 1598, oltre alla cronaca arbese che narra la storia dell'isola copiata da fra Odorico Badurina. Fondato nel 1444 si trova nella parte settentrionale della baia di Sant'Eufemia. La chiesa del convento ospita tra l'altro un polittico dei fratelli Bartolomeo e Antonio Vivarini. Il soffitto è a cassettoni lignei.
(continua alla pagina Kampor)

Vacanze sull'isola Rab

Vuoi ricevere delle offerte per questa destinazione? Da valutare senza impegno

RICHIEDI

Passeggiata sull'isola

Navigare a Rab:
L'isola di Rab è una destinazione molto amata dai diportisti: ci sono moltissime baie dove è possibile ormeggiare per trascorrere una giornata piacevole nuotando e prendendo il sole, tantissime piccole isole e venti favorevoli adatti a navigare a vela. Sull'isola ci sono ben 2 marine ACI che offrono un'ampia gamma di servizi, da scegliere a seconda delle dimensioni della propria barca.
Le marine Aci si trovano a Supetarska Draga e a Rab città.
L'Aci marina Rab si trova nel porto cittadino e offre una serie di servizi tra cui officina di riparazione e ristorante ha 142 ormeggi stagionali (aprile-ottobre), salone di bellezza, caffetteria, un negozio dove acquistare attrezzatura da pesca e da barca, bagni con docce, officina per riparazioni, gru da 10 tonnellate, internet Wi-fi e stazione di rifornimento carburante proprio vicino alla Marina.
L'Aci marina di Supetarska Draga è aperta tutto l'anno e ha 334 ormeggi e 53 posti fuori acqua ed è famosa per il suo ottimo ristorante. Ci sono inoltre negozio, bagni con docce, gru da 10 tonnellate, accesso internet wi-fi, stazione per rifornimento carburante e officina per le riparazioni. Souvenir dell'isola Rab:
L'isola ha una lunghissima tradizione artigianale: si produce di tutto, dagli oggetti di uso comune a pezzi d'arte unici e scegliere non sarà facile! Il posto migliore per acquistare un ricordo dell'isola è la città di Rab con il suo delizioso centro storico, ma anche il mercato non lontano dal porto dove si trova un po' di tutto: frutta e verdura, le imperdibili collane di fichi, formaggio fatto in casa, pane e dolci, miele e marmellate artigianali, ma anche peke o campane di terracotta tradizionali per cuocere i cibi più diversi, le immancabili grappe aromatizzate alle erbe. Divertimento e intrattenimento a Rab:
L'isola Rab non ha una vita notturna particolarmente effervescente, dopotutto è un'isola principalmente per famiglie e amanti della natura, ma ci sono comunque alcuni pub e beach club sulle spiagge che organizzano party ed eventi per le calde notti estive, concerti di musica dal vivo e feste a tema. La città di Rab è una città di pub: ce ne sono nel centro storico, ma anche lungo la passeggiata al di sotto delle mura e ci sono anche cocktail bar con terrazze dove si suona musica dal vivo, mentre durante la prima metà di agosto viene organizzato il Rab Music Festival con concerti e spettacoli all'aperto.

Da vedere sull'isola e dintorni

Conosciuta come l'isola della sabbia, del sole e del mare cristallino, Rab ha più di 100 km di sentieri e tracciati per trekking, arrampicata e bicicletta che permettono di esplorare ogni angolo e ogni baia facilmente. La parte più bella dell'isola è la penisola Kalifront, famosa per i suoi rilievi carsici , le baie e le insenature nascoste da rigogliose pinete, mentre le spiagge di sabbia di Lopar sono un richiamo irresistibile per gli amanti del genere. La foresta Dundo è un'altra meraviglia dell'isola Rab: una foresta di leccio dichiarata Parco Botanico nel 1949.
Sveti Grgur o San Gregorio è un isola disabitata che si trova tra l'isola di Rab e l'isola di Krk. Sveti Grgur si trova tra Lopar, Krk, Prvic e Goli Otok ed è la seconda isola più verdeggiante dell'Adriatico. La sua vegetazione rigogliosa è uno dei motivi per cui viene usata come pascolo per le pecore dagli abitanti di Lopar. Sull'isola si possono visitare i resti di un penitenziario femminile ormai dismesso e oltre 50 bunker - ci sono inoltre un punto ristoro e una popolazione di amichevoli daini che permette ai turisti di avvicinarsi e dar loro da mangiare.
Goli Otok o Isola Calva si trova tra l'isola di Rab e la terraferma. L'isola è completamente priva di vegetazione ed è disabitata.
Durante la prima Guerra Mondiale venne costruito un carcere che nel 1949 divenne carcere di massima sicurezza e un campo di lavoro per prigionieri politici con un regime particolarmente duro aggravato dalle condizioni metereologiche: estati caldissime e inverni flagellati dalla bora. La prigione venne chiusa nel 1988 e completamente abbandonata nel 1989: oggi è meta turistica e ospita occasionali greggi di pecore provenienti dall'isola di Rab.
L'isola Dolin si trova lungo la costa meridionale dell'isola Rab, in direione sud-ovest. E' un'isola che si allunga parallela alla costa di Rab per 8 km, formando il canale di Barbat ed è delimitata dalle Punta Gornji a sud est e Punta Donji a nord ovest.
L'isola Prvic è situata nel golfo del Quarnero tra le isole Rab e Krk fa parte dell'arcipelago di Senj. L'isola è lunga 7,4 km, è separata da Krk dalla Senjiska Vrata e la punta estrema si trova a quattro chilometri dalla terraferma. Nell'estremità nord dell'isola si trova il faro di Strazica costruito nel 1875 e reso completamente automatico nel 1974: dal 1993 funziona a pannelli solari. L'isola Prvic è separata da Sveti Grgur dal Grgurov kanal e dista tre chilometri da Goli Otok. La costa dell'isola è per la maggior parte inaccessibile con alte scogliere a picco sul mare mentre nella parte ovest si trovano alcune baie adatte al nuoto e i resti di una costruzione medievale che faceva parte dei possedimenti della famiglia Frankopan. Occasionalmente ospita greggi di pecore ed è utilizzata dagli apicoltori locali oltre che dai grifoni che vi nidificano.

Isola Rab - consigli e diari di vacanza di chi è già stato

  • Essendo amanti delle vacanze attive abbiamo scelto Rab dopo aver letto dei sentieri per camminare e delle tante piste ciclabili. Ci è piaciuta la natura verdissima dell'isola, il fatto che ci fossero diverimento e attrazioni per tutti e anche le spiagge di sabbia sono state una sorpresa...

    Barbat Manuela e Luca | consigli sulla Croazia
  • L'isola Rab è la meta perfetta per famiglie, sportivi e per chi voglia siti storici e un po' d'arte nelle sye vacanze. E' anche una località dalle tradizioni vive e vivaci, con un bel programma estivo di fiere locali e festival e il posto giusto per chi cerchi delle spiagge di sabbia grandi e frequentate...

    mare cristallino a Rab consiglio di Branko e Nicoletta

Da fare sull'isola

La verdissima isola di Rab è il paradiso degli amanti delle vacane attive, ricca di bellezze naturali, attraversata da numerosi sentieri per camminata, piste da percorrere in bicicletta e percorsi per arrampicarci che attraversano paesaggi splendidi, villaggi di casette di pietra caratteristiche conducendo da una parte all'altra dell'isola e di baia in baia. A Rab ci sono diversi negozi dove noleggiare biciclette e kayak e darsi all'esplorazione.
Bicicletta:
A Rab ci sono oltre 100 km di piste da percorrere in bicicletta, anzi la bicicletta è il mezzo da preferire per spostarsi sull'isola in completa libertà, attraversando boschi e foreste e scendendo verso il mare alla ricerca della spiaggia perfetta.
Camminata:
Camminare è senz'altro un ottimo modo per tenersi in forma e sull'isola Rab ci sono oltre 200 km di passeggiate costiere, sentieri che si arrampicano in collina e attraversano boschi e parchi: non ci sono grandi salite da superare, infatti la collina più alta di Rab misura poco più di 100 m. Tra i percorsi possibili c'è il sentiero esclusivamente pedonale di Premuziceva della lunghezza di 8 km che corre da Lopar alla frazione di Matici: una parte del tracciato è in pieno sole, mentre l'altra passa nel bosco e non ci sono fontane o ristoranti lungo la strada, quindi bisogna attrezzarsi prima di partire. A metà strada si arriva alla valle nascosta di Fruga.
Il secondo sentiero di Premziceva va da Kampor fino alla costa meridionale di Kalifront, attraversando il Parco Forestale Dundo, correndo lungo la costa fino a Frkanj e alla baia di Sant'Eufemia. E' un tracciato lungo 15 km nel bosco sul quale si affacciano alcuni ristoranti e bar nella baia di Gozinka. Non è un tracciato adatto alle biciclette.
Il sentiero Maman lungo 14 km parte dalle mura della città di Rab e tocca prima la baia di Sant'Eufemia per poi arrivare fino a Kampor. Si prende quindi la strada sterrata fino alla baia Dumici e si procede lungo la costa fino all'isoletta di Maman. Buona parte del percorso è adatto anche alle biciclette e corre lungo la costa, ma l'isoletta di Maman si può visitare solo a piedi o in barca. Ci sono diversi ristoranti lungo la strada e, per chi si sentisse stanco, c'è anche la possibilità di prendere l'autobus da Kampor o Dumici e rientrare a Rab.
Ci sono anche due facili percorsi per camminare da Rab a Sant'Eufemia (3 km) e da Rab a Barbat (8 km), mentre da Lopar si può camminare lungo la passeggiata di km alle spalle della spiaggia Paradiso - una scelta molto romantica, soprattutto al tramonto.
Gli amanti dell'avventura possono imboccare il sentiero che da Misnjak arriva fino a Lopar: è lungo 12 km ed è ideale per praticare skraping o camminata sulle rocce e sugli scogli. A metà della salita sulla cima di Kamenjak - la cima più alta dell'isola - c'è un piccolo ristorante con vista meravigliosa sul monte Velebit a est e sulla baia del Quarnero a ovest.
Presso gli uffici turistici locali è disponibile una mappa dei sentieri che attraversano l'isola - si chiama "Biking & trekking map of the island of Rab".
Moto d'acqua:
Scorrazzare con la moto d'acqua a Rab è un gran divertimento, e per chi non lo avesse mai fatto prima è semplice imparare. Le località da preferire sono la baia di Barbat e la baia di Sant'Eufemia dove si trovano due punti noleggio, ma si possono affittare moto d'acqua anche a Lopar, Kampor e Supetarska Draga oltre che a Rab città.
Pallanuoto:
Rab ha una tradizione di 500 anni nella pallanuoto e ben 3 club attivi in questo sport: se vi capita di essere sull'isola ad agosto potrete assistere al più grande torneo amatoriale di pallanuoto del Quarnero che si tiene proprio a Rab città.
Kayak:
Il Kayak è uno dei modi più piacevoli e soddisfacenti di girare lungo le coste dell'isola Rab, scoprendo baie nascoste, accessibili solo dal mare e spiaggette dove trovare privacy e rilassarsi in solitudine. Sull'isola si possono noleggiare diversi tipi di kayak e persino delle imbarcazioni con il fondo trasparente che permettono di ammirare il profondo blu del mare, i suoi abitanti e gli spettacolari fondali. C sono punti noleggio in tutte le località dell'isola, vicino o sulle spiagge.
Immersioni:
Gli amanti delle immersioni, gli esperti, ma anche i principianti o chi si avvicini per la prima volta a questo sport troveranno a Rab un ambiente idilliaco. Nei centri diving dell'isola vengono organizzati corsi per principianti della durata di una settimana. Ci sono 4 centri diving sull'isola Rab che offrono una serie di servizi, dalla possibilità di noleggiare l'attrezzatura all'organizzazione di uscite giornaliere verso i siti per immersioni più interessanti intorno all'isola e alle località vicine.
Arrampicata:
L'isola Rab è coperta da sentieri per arrampicarsi, alcuni più attraenti di altri che vanno fino alla cima più alta dell'isola, Kamenjak dalla quale si gode di una vista spettacolare sulle isole circostanti e le montagne sulla terraferma. Con due Parchi Nazionali di montagna nelle vicinanze - Paklenica e Velebit - è facile organizzare escursioni giornaliere con guide esperte e concedersi una giornata diversa, alla scoperta di siti interessanti e montagne spettacolari.
Pesca:
Pescare in Croazia è in particolare a Rab è divertente, avventuroso e si può fare ottenendo un permesso giornaliero dalle Società sportive di Barbat o Kampor. E' anche possibile farsi accompagnare da un locale nelle aree più interessanti o partecipare a competizioni sportive che vengono organizzate durante la stagione turistica.
Tennis:
Sull'isola ci sono diversi tipi di campi da tennis e scuole di tennis alle quali iscriversi per prendere lezioni private o in gruppo e mettere alla prova le proprie capacità.
Parchi acquatici:
Le spiagge cittadine sono attrezzate con castelli galleggianti, percorsi ad ostacoli gonfiabili e scivoli acquatici che incanteranno grandi e piccoli, aggiungendo divertimento ad una vacanza entusiasmante sull'isola Rab!
Divertimento:
Una giornata tipica sull'isola Rab comincia da una buona colazione prima di scendere in spiaggia e godersi il sole e lo splendido mare, un pranzo leggero, magari consumato proprio in spiaggia, con riposino pomeridiano all'ombra dei pini. I più attivi inforcheranno la bicicletta e si perderanno tra i sentieri che attraversano l'isola in lungo e in largo rientrando solo al alar del sole. Dopo cena si possono esplorare i numerosi negozi e le botteghe artigiane dei vari centri, fare un giro sulle giostre dei parchi divertimento oppure scegliere di sorseggiare un cocktail in riva al mare, andare a ballare sotto le stelle o in uno dei numerosi club che organizzano feste a tema.
Per i giovani in cerca di divertimento vicino a Barbat, direttamente sulla spiaggia di Pudarica c'è uno dei più grandi open-air club dell'Adriatico, Santos e dopo qualche ora da Santos si può passare al Club Oz, nascosto nelle mura della città - per chi non ami ballare ci sono il Lounge Bar Escape e il bar Sanda, uno dei più divertenti dell'area.
Folklore:
A Rab sono attive diverse società culturali che si occupano di conservare e trasmettere alle nuove generazioni le tradizioni Folkloristiche del luogo. Ci sono danze tradizionali come la danza Tanac accompagnata dai suonatori di Mih (uno strumento a fiato simile alla zampogna) che viene eseguita in varie occasioni: durante le feste per il raccolto, i matrimoni, le fiere, non solo sull'isola, ma in tutta la Croazia.

Isola Rab Foto

  • Kampor isola Rab

    Kampor

  • Lopar isola Rab

    Lopar

  • Rajska Plaza

    Rajska Plaza

  • spiagge sotto le mura cittadine

    Rab

  • Barbat

    Barbat

Già stato qui? Ricordi di qualche posticino? Hai qualche dritta o consiglio da dare?

SEGNALA

Spiagge sull'isola Rab

Con più di 30 spiagge di sabbia l'isola Rab è veramente il paradiso per gli amanti della sabbia, delle baie grandi e piccole e delle località per famiglie. Le spiagge sono di sabbia fine, affacciate su mare poco profondo adatto sia ai bambini che a i nuotatori meno esperti e sono circondate da pini e macchia mediterranea, vicine a centri turistici importanti e attrezzati e ricche di contenuti e possibilità di divertimento, sport praticabili e tanto relax al sole.
Le spiagge più conosciute di Rab si chiamano Paradiso, Pudarica, Mel, Sahara Spiaggia Paradiso - sabbia
La spiaggia Paradiso o Rajska Plaza è la più conosciuta di Lopar, lunga quasi 2 km attrezzata e servita da ristoranti, bar, punti noleggio sdraio e ombrelloni e decorata con la Bandiera Blu a garanzia della qualità dell'acqua, dei servizi e dell'impegno ecologico.
Spiaggia Pudarica - sabbia
Spiaggia ideale per godersi la vista sul centro storico e i meravigliosi tramonti di Rab, questa spiaggia si trova vicino a Barbat, nella parte meridionale di Rab. Pudarica è una spiaggia di sabbia con mare cristallino ed è raggiungibile in auto o in barca. Qui si trova anche il Beach Club Santos.
Mel - sabbia
Questa spiaggia di sabbia si trova a Kampor ed è facilmente raggiungibile in barca o in macchina, ha un ampio parcheggio con ristoranti e caffetterie ed è molto apprezzata dalle famiglie.
Suha Punta - ciottoli e rocce
Suha Punta vicino a Kampor è una delle aree più spettacolari dell'isola Rab, una penisola coperta da un bosco rigoglioso con spiagge di ciottoli e roccia frequentata dagli amanti della bicicletta che possono utilizzare la passeggiata costiera per andare e venire. Per gli amanti del comfort ci sono aree per prendere il sole attrezzate con lettini e ombrelloni, cocktail bar, caffetterie, ristoranti, campi da tennis e da pallavolo, spogliatoi e, vicino all'hotel, c'è un ampio parcheggio.
Spiaggia Kandalora - naturista E' una spiaggia naturista molto apprezzata, raggiungibile in taxi boat da Rab o da Palit, ma anche in auto. Vicino alla spiaggia ci so sono ristorante, punto noleggio lettini e ombrelloni, docce e bagni e una spiaggia per cani.
Le spiagge cittadine di Rab sono terrazzate e di ciottoli e roccia, ma ci sono anche baie sabbiose che si affacciano su fondali tutti da esplorare...
(continua alla pagina Spiagge Rab)

Eventi da non perdere

Rabska Fjera
E' una delle più grandi fiere Medievali della Croazia e si basa su una tradizione iniziata nel 1364 dal Consiglio Cittadino di Rab in onore di Re Luigi il Grande e della festività di San Cristoforo, patrono della città di Rab. La Fjera dura 14 giorni, vengono allestite bancarelle di oggetti artigianali ed ai visitatori viene offerta la possibilità di pettinarsi secondo lo stile tradizionale di Rab o farsi fare un profumo davanti agli occhi o una cintura su misura. Vengono offerti piatti tipici e presentati lavori eseguiti in modo tradizionale. Ci sono musica e balli e si possono assaggiare le famose fritule, un dolce tipico.
Kanata - i profumi e i sapori di Rab
Alla fine della stagiona turistica viene organizzata una grande esposizione di prodotti organici e alimentari locali: ogni giorno un produttore presenta presso un hotel diverso il risultato del suo lavoro e alla fine dell'evento si tiene una grande festa e una gara culinaria chiamate Naj Bruncic dove si scontrano i migliori cuochi dell'isola nella preparazione di brodetto e polenta.
Festival estivo di Rab - Rab Summer Festival
Si tratta di un evento musicale della durata di 3 giorni che raccoglie artisti da tutta Europa e dalla Croazia e che viene organizzato ad inizio agosto. Ci sono concerti gratuiti nelle piazze cittadine e sul lungomare, feste e molto divertimento.
Sculture di sabbia a Lopar
Evento organizzato a Lopar sulla spiaggia Paradiso a metà di giugno che coinvolge amanti della sabbia provenienti da tutta Europa che si sfidano nella creazione dell'opera d'arte più impressionante fatta solo di sabbia e acqua. Vince non solo la scultura migliore e più votata, ma anche la più bella foto.
Samba Festival
Evento organizzato sulla Spiaggia Paradiso di Lopar che raccoglie ballerini di Samba da tutto il mondo. E' un festival colorato e divertente con musica e buon cibo.
Giornata di Nostra Signora
Celebrazione religiosa organizzata dagli abitanti di Lopar l'8 settembre di ogni anno, con torneo di calcio, gara di bocce e ricca offerta gastronomica. L'intera città di Lopar e dei paesi vicini si raccoglie sotto una grande tenda e festeggia fin al mattino.
Serate di Lopar
Le serate di Lopar si inseriscono nel programma di conservazione delle tradizioni folkloristiche dell'isola Rab. Ci sono bancarelle di oggetti artigianali e mostre di strumenti tradizionali oltre ad un'ampia offerta di piatti locali.
Maratona di MTB di Rab
Si tratta di una gara appena introdotta che prevede diversi terreni - dall'asfalto ai sentieri nei boschi - su due lunghezze (40 e 80 km): un'occasione unica per godere dell natura spettacolare dell'isola di Rab.
Gara di trekking di Rab
Si tratta di una gara di trekking che viene organizzata a novembre alla quale partecipano sia professionisti che principianti, uomini e donne, Ci sono tre livelli di gare: per corridori amatoriali (10 km), per corridori alpinisti (25 km) e per ultra corridori (35 km).
Rab Adventure Challenge
Si tratta di un evento che gli amanti dell'avventura non possono mancare ed è una corsa che unisce vari sport per squadre composte da due membri: c'è una sezione di trekking, mountain bike, kayak, nuoto, immersioni, coastering tutti esercizi che mettono alla prova la capacità di orientamento degli atleti usando bussola e mappe. La gara è diversa ogni anno e l'alternarsi degli sport viene deciso in base al percorso con predilezione per gli sport d'acqua.
Triathlon
Ogni anno più di 200 atleti si ritrovano a Rab per una gara di triathlon spettacolare. La gara comincia alle 13 a Suha Punta, vicino all'hotel Carolina e continua fino alla baia Merovica per poi proseguire a Soline.
Gli Arceri di Rab
L'associazione degli Arceri di Rab fondata nel 1995 organizza un torneo annuale a Rab e in altre città della Croazia, ma anche all'estero. L'associazione conta oltre 240 membri tra arcieri e suonatori, danzatori e maniscalchi che partecipano al torneo che si tiene a Rab sotto varie bandiere. Gli archi pesano dai 18 ai 25 kg e gli arcieri devono colpire dei bersagli caratteristici chiamati Tuljak dalla distanza di 36,5 m usando frecce pesanti 150 g: gli archi vengono creati a mano dagli arcieri stessi con l'assistenza dei Balestrieri di San Marino. Questo festival si tiene il 9 maggio, il 25 giugno il 27 luglio (giorno di San Cristoforo) e durante la Festa dell'Assunzione il 15 agosto.

Le gite da fare

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

Dove andare? Come scegliere? Qui sappiamo darti le indicazioni giuste

CONTATTACI