Baska - isola di Krk

Croazia Info

Appartamenti Krk | Krk | Omisalj | Dobrinj e Cizici | Spiagge | Indietro | Croazia info


Krk Krk Krk

Baska si trova nell'estremità meridionale dell'isola di Krk a 43Km dal ponte di Krk, ed è collegata a Krk paese da una linea di autobus. Il paese si trova in una profonda baia circondata da colline e chiusa all'orizzonte dalla catena del monte Velebit e dall'isola di Prvic. Ospita diversi alberghi e due campeggi (di cui uno naturista) e in agosto si riempie lettaralmente di turisti attirati dalla bella spiaggia di sassolini bianchi. Le spiagge di Baska sono oltre trenta tutte facilmente accessibili a piedi o in barca - la più grande è Vela Plaza, al centro della baia di Baska e ospita la maggior parte delle strutture turistiche del paese, si estende per 1800m ed è di ciottolini bianchi, il fondale marino è sabbioso. La parte vecchia è caratterizzata da strette viuzze e calli sulle quali si affacciano case e negozi di tutti i giorni, mentre il lungomare ospita la maggior parte dei ristoranti, degli alberghi e delle strutture turistiche.
Il primo nucleo abitativo si sviluppò sulla collina di San Giovanni, sopra l'odierna cittadina, e la storia del paese è strettamente intrecciata alla storia dell'isola.
Specialità gastronomiche di Baska sono il pesce salato sotto olio d'oliva, il risotto al nero di seppia i crostoli (dolci).

Per gli amanti dello sport e delle attività all'aria aperta sono disponibili diverse strutture sportive - campi da calcio e tennis, pallacanestro sulla sabbia, tennis da tavolo e minigolf - ed è possibile praticare surf, sci d'acqua e vela.
E' inoltre possibile dedicarsi alle immersioni subacquee presso uno dei club autorizzati.
Manifestazioni da non perdere nel periodo primaverile-estivo:
     - Crna Ovca - pecora nera:
tradizionale festa della pecora nera che si tiene a Baska e che prevede un ricco programma di intrattenimento tra passeggiate sotto il sole primaverile e degustazione della famosa carne d'agnello dell'isola di Krk, escursioni alpinistiche, gare ciclistiche, la regata nella baia di Baska ed esibizioni di parapendio.
     - Giornata del pescatore:
manifestazione tradizionale organizzata a inizio agosto - prevede una gara di estrazione delle reti da pesca sulla spiaggia.
     - Rassegna folkoristica "Zasopimo, Zatancajmo":
organizzata a settembre riunisce numerosi gruppi folkloristici e gruppi vocali da tutta l'isola.
Festa di San Giovanni:
si tiene il ventiquattro giugno.

Krk Krk Krk Baska

Da vedere:
     - Chiesa di Santa Lucia a Jurandvor:
nel quarto secolo, dove oggi sorge la chiesa di Santa Lucia, si trovava una villa rustica composta da un edificio abitativo e da fabbricati agricoli nella cui parte orientale venne in seguito costruita una chiesa paleocristana. Nel decimo secolo si procedette a restaurare la chiesa andata persa insieme al resto della villa rustica in un incendio e venne aggiunto il cimitero; nell'undicesimo secolo vi si stabilirono i monaci glagoliti che celebravano le orazioni monastiche in lingua paleoslava utilizzando testi scritti in caratteri glagolitici e che nel dodicesimo secolo assunsero la regola benedettina. A cavallo tra undicesimo e dodicesimo secolo venne costruita l'odierna Chiesa di Santa Lucia in stile romanico a una sola navata; nel quattordicesimo secolo, durante il completo rinnovo della struttura, venne aggiunto il campanile la cui campana venne fusa nel 1378: sotto il cornicione del campanile vennero scolpiti quattro bassorilievi con i simboli dei quattro evangelisti. Nel 1498 nella parte sud della chiesa venne aggiunta la cappella della Madonna del Rosario.
Oggi si possono visitare la Chiesa di Santa Lucia, l'edificio monastico e il parco archeologico con i resti della villa rustica romana.
Dal 2003 nel complesso di Santa Lucia si tiene un corso di scrittura glagolitica della durata di una settimana, aperto a tutti gli interessati.

     - Lapide di Baska:
iscrizione in glagolitico inclusa nel pluteo di sinistra del tramezzo della Chiesa di Santa Lucia a Jurandvor, dono del re croato Zvonimir. Testimonia la donazione della terra su cui sorge la chiesa, ed è il documento di origine della letteratura croata.
     - Sentiero del glagolitico:
si estende dalla svolta di Treskavac fino alla vecchia riva del porto di Baska (Stara Riva) e ospita trentaquattro sculture che rappresentano le lettere del glagolitico, poste in vicinanza di monumenti di rilievo culturale.
     - Acquario:
venti vasche ospitano le varietà di pesci presenti nell'adriatico.
     - Chiesa parrocchiale della SS.Trinità:
costruita in stile barocco nel 1723, il campanile alto ventotto metri venne invece costruito nel 1766 ospita otto altari, quadri del sedicesimo e diciassettesimo secolo e una croce argentea dono dei principi Frankopan.
     - Chiesa di San Giovanni Battista:
costruita nell'undicesimo secolo - accanto alla chiesa di trova il cimitero di Baska.
     - Chiesa della Madonna sul monte:
costruita all'inizio del quindicesimo secolo - visitabile in auto o salendo la scalinata composta da 237 gradini.
     - Passeggiate:
sedici sentieri turistici per una lunghezza complessiva di 80km sulle colline e nell'entroterra di Baska.

Krk Krk Krk