città di Krk - isola di Krk

English version Hrvatski jezik
Croazia Info

Appartamenti | Isola di Krk | Spiagge | Baska | Dobrinj e Cizici | Indietro | Croazia Info


città di Krk Krk - cattedrale Krk - riva


La città di Krk è il capoluogo dell'isola omonima e il maggior centro turistico/storico; dispone di un porto attrezzato dove è possibile noleggiare giornalmente piccole imbarcazioni a motore, trovare un ormeggio sicuro per la propria barca, prenotare tour organizzati verso le isole vicine e le coste.
Vi si trovano anche numerosi negozi - dagli alimentari ai chioschi di souvernirs - bar e ristoranti dove gustare ottimi piatti tipici, vini e formaggi prodotti sull'isola, diverse banche e farmacie, internet points e, per gli amanti della fotografia, scorci pittoreschi da catturare su pellicola, vicoli e vicoletti e vestigia di una storia millenaria - dai mosaici romani, alle semplici chiesette, alle iscrizioni in caratteri glagolitici ai dipinti dei grandi maestri veneti.
Durante la stagione estiva la città diventa un palcoscenico a cielo aperto, si susseguono manifestazioni culturali, sportive e gastronomiche, eventi musicali e teatrali, tra cui il Jazz Volsonis Garden Festival e la Fiera di Krk con oltre duecento stand all'aperto che si protrae per tre giorni dal 7/8 al 9/10 agosto.


La città è dominata dall'imponente complesso architettonico con la cattedrale, anche se esso non si trova nella parte alta della alta della città. La cattedrale di Krk, accanto al castello dei Frankopan è il simbolo più conosciuto della città, viene menzionata nei testi scritti per la prima volta nell'anno 1186, e fu dedicata all'Assunzione della Vergine. Il castello fu costruito in più fasi ed è composto da diversi elementi. Oggi è un edificio quadrangolare, lungo 27 metri, largo 17 metri, mentre l'altezza perimetrale delle sue mura è di 9 metri. A nord, verso Kamplin, ha una torre circolare, nella parte occidentale si trova la corte quadrangolare dei Frankopan mentre nella parte orientale verso il mare c'è una torre quadrangolare e nella parte settentrionale la guardiola. La parte vecchia della città ha quattro entrate e Krk cominciò a svilupparsi oltre le sue mura solo negli ultimi decenni. Queste mura cittadine con le loro porte, erette in periodo preromano e conservatesi nonostante diverse ricostruzioni, determinavano la struttura interna della città.

Krk -torre Krk - porta Krk - calle Krk - vicolo


Da vedere:
     - Mura e castello:
Le mura (alte fino a nove metri) che circondano la parte vecchia di Krk furono costruite a più riprese fin dall'epoca della dominazione illirica - vengono nominate per la prima volta nel primo secolo e subiscono l'ultimo importante restauro nel sedicesimo secolo. Hanno quattro porte Il castello appartenente alla famiglia Frankopan enne costruito tra il dodicesimo e il quattordicesimo secolo - la torre rettangolare ospitava il tribunale.
     - Torre sulla Riva:
costruita nel 1407 per volere di Nikola Frankopan.
     - Piazza Kamplin:
il nome deriva dal latino "campus" - in periodo romano infatti qui si trovava il campo sportivo che faceva parte delle terme - i pilastri che fanno parte del santuario sono i resti di un grosso edificio romano.
     - Municipio:
domina sulla piazza grande (Vela Placa) e il mercato vecchio , costruito nel quindicesimo secolo ospitava a pianoterra la porta della città - sulla facciata orientale si possono vedere gli stemmi del Doge Agostino Barbariga e sotto gli stemmi si trova l'orologio con la rappresentazione delle ventiquattro ore (le ore diurne nella metà superiore e quelle notturne nella metà inferiore).


     - Terme romane:
delle terme romane costruite in due fasi successive nel secondo e quarto secolo situate nella parte ovest del decumano, oggi rimangono parti di una piscina con pavimento a mosaico bianco e nero che rappresenta Tritone che nuota circondato dai delfini. Dei bagni risalenti al primo secolo nella parte meridionale del cardo, rimangono una vasca e altre parti di una stanza e un campo per esercizi ginnici.
     - La cattedrale:
costruita sui resti delle terme romane nel quinto secolo come basilica paleocristiana a tre navate con battistero nella parte nord. L'attuale cattedrale romanica a tre navate del dodicesimo secolo è stata più volte rimaneggiata e ampliata. La navata centrale è sostenuta da quattordici pilastri. Il campanile gotico viene costruito nel diciassettesimo secolo e nel 1767 la cima conica viene sostituita da una cupola in stile barocco sulla quale viene posato un angelo di legno. Oggi il complesso della cattedrale comprende anche la chiesa di San Quirino.
     - Chiesa di San Quirino:
Chiesa a tre navate di tipo romanico del dodicesimo secolo costruita in pietra bianca, collegata alla cattedrale attraverso il matroneo ed è dedicata al Santo Patrono della città di Krk, Quirino. Oggi ospita una collezione sacra tra cui la pala d'altare con l'incoronazione di Maria.

Krk - piazza grande Krk - cattedrale Krk - mura


     - Vela Placa - piazza grande:
menzionata per la prima volta nel 1263; la fontana esagonale risale al diciassettesimo secolo.
Scavi archeologici effettuati sotto la piazza hanno portato alla luce resti delle antiche mura risalenti al quarto e terzo secolo a.C. Ospita la copia della pietra tombale che è la prima testimonianza scritta sull'esistenza della città di Krk.
     - Porta Grande:
costituiva la principale entrata in città dal mare - viene menzionata per la prima volta nel 1350 originariamente si trovava in posizione più meridionale.
     - Porta Piccola:
originariamente si trovava incorporata nelle mura del palazzo vescovile, ma con l'allargamento del palazzo vescovile e a causa del forte vento, nel quattordicesimo secolo venne trasferita dove la possiamo trovare tutt'oggi, alle spalle di un piccolo molo - era l'entrata in città dei pescatori.
     - Volsonis:
Le prime mura della città erano collegate al foro e qui sono stati ritrovati i resti di un tempio dedicato a Venere, in particolare si è conservato l'antico altare in pietra.


     - Palazzo di giustizia:
sopra l'ingresso si trova scritto l'anno di costruzione - 1191.
     - Chiesa della Madonna della Salute:
chiesa romanica a tre navate dell'ex monastero benedettino dell'undicesimo secolo. Originariamente dedicata a San Michele.
     - Chiesa di San Francesco e monastero:
Chiesa gotica del tredicesimo secolo - il campanile odierno è stato costruito successivamente e la parte superiore è del diciottesimo secolo. Si trova presso l'entrata nord della città. Accanto alla chiesa il monastero faceva originariamente parte delle mura della città - l'ala orientale ha funzione di seminario ed è del 1910. Vi si conserva un dipinto della Vergine con bambino del Carpaccio.
     - San Donato:
Piccola chiesa della prima metà del tredicesimo secolo con pianta a quattro foglie e parte centrale sormontata da cupola dalla quale partono tre absidi - il monumento fa parte del patrimonio mondiale dell'Unesco.
     - San Grisogono:
costruita tra il dodicesimo e il tredicesimo secolo si trova sopra la baia di Cavlena, ha pianta circolare sormontata da cupola e absidi circolari con mezze cupole.


Località e attrazioni nei dintorni di Krk :