Martinscica sull'isola Cres

Croazia Info


Appartamenti | Cres | Beli | Lubenice | Valun | Orlec | Isola Lussino | Indietro | Croazia info


Porto e lungomare
Martinscica


Martinscica si trova nella parte occidentale dell’isola di Cres, ai piedi del monte Grmov, dove la costa è più bassa. Si affaccia su una larga baia aperta verso sudovest, che si estenda da Punta Zaglav a Punta Tiha ed è un paese relativamente giovane e d’aspetto piacevole, con case allungate lungo la costa, giardini colorati e tanto verde. Il centro storico è formato dalla chiesa di San Martino del 1521, un edificio giallo che nei secoli è stato ampliato e modificato fino a raggiungere l’aspetto che ha oggi. Ci sono poi la Chiesa di San Gerolamo vicino alla spiaggia con annesso monastero dei francescano-glagolitici risalente al sedicesimo secolo – la chiesa è riconoscibile per il campanile a bifora con vela: all’interno della chiesa si trovano quadri di scuola veneziana, 2 dipinti votivi del 1759 e la pala di San Gerolamo del 1636. Vicino al convento sorge il Castello Sforza del diciassettesimo secolo: l’edificio a due piani venne fatto costruire come residenza estiva da un nobile di Cres. Sulle colline che circondano Martinscica ci sono altri edifici interessanti: le rovine della chiesa romanica di San Cristoforo e della chiesa gotica dei Santi Cosimo e Damiano. Il porto di Martinscica è posizionato centralmente, ed è riparato dalla bora mentre lo scirocco può creare qualche onda; è facilmente accessibile e oltre al molo principale dove attracca il catamarano proveniente da Fiume, c'è una piccola marina con 60 boe dove possono ormeggiare imbarcazioni di lunghezza massima fino a 30m e con pescaggio non superiore a 5m. Il molo principale di pietra ha un faro rosso e gli yacht di solito ancorano qui, ci sono ormeggi, attacchi elettrici e acqua corrente e la profondità del mare è di circa 3m.
Nella parte orientale del porto ormeggiano le imbarcazioni da pesca, nella parte occidentale si trova il frangiflutti, ma bisogna avvicinarsi con cautela perchè e in acqua si possono incontrare grosse rocce, mentre nella parte esterna del molo sud di solito ormeggiano le barche delle gite giornaliere . Intorno a porto si incontrano alcuni buoni ristoranti e un mini-market (nell’intero paese ce ne sono tre), ma ci sono anche una macelleria, e mercato dove comprare frutta e verdura, mentre in stagione, nel parcheggio vicino alla posta, si posizionano alcune bancarelle che vendono attrezzatura da spiaggia e oggetti per la casa.
Un tempo a Martinscica erano attive una fabbrica per la lavorazione del pesce e una distilleria per oli aromatici (soprattutto salvia e rosmarino), ma oggi gli abitanti si dedicano per lo più al turismo e alla pesca.

Campeggio a Martinscica
Passeggiata lungomare a Martinscica


Il paese di Martinscica è conosciuto soprattutto per il campeggio Slatina che dista 1km dal centro e si affaccia su due baie, la baia Slatina e la baia Tiha. Il campeggio ha una superficie di 15 ettari e può ospitare fino a 1614 persone con 280 piazzole organizzate e 61 case mobili. Il campeggio è molto amato dagli amanti della vita attiva per la varietà dell'offerta sportiva - tra cui immersioni, surf, aquagym e tornei di beach-volley - e di intrattenimento, ma anche dai proprietari di cani: vengono infatti organizzati corsi di addestramento ed è presente una spiaggia dove anche i nostri amici a quattro zampe possono godersi il mare. . Sono presenti 2 bar, due ristoranti, mini-market, ortofrutta, edicola, mini-club per bambini (con parco giochi vicino alla spiaggia) e il porto del campeggio è dotato di scivolo, gru sollevatrice, e sono disponibili imbarcazioni in affitto. Le spiagge del campeggio nella baia Slatina e nella baia Tiha sono di ciottoli e sono presenti punto di noleggio lettini e ombrelloni, docce, cabine per il cambio e servizi, punto di vedetta e servizio bagnino e punto di primo soccorso.
Oltre al campeggio, a Martinscica ci sono diversi appartamenti privati che convergono sulla lunga spiaggia di ciottoli con mare cristallino della baia del paese che raggiunge Punta Kijac dove sono ci sono rocce e scogli. Sulla spiaggia crescono diversi alberi che offrono ombra naturale e ci sono alcune docce - una lunga strada asfaltata, stretta e a senso unico corre alle spalle della spiaggia fino all'uscita dal paese...
Sulla collina all'ingresso del paese si trova il piccolo hotel Zlatni Lav 3 stelle con vista sul paese e sulla baia. L'hotel ha 24 camere doppie e 5 suites tutte dotate di aria condizionata , TV SAT e connessione Internet Wi-Fi. Vengono organizzate escursioni a piedi o in bicicletta, e a 500m dall'hotel si trova un centro diving.

Come si arriva a Martinscica
Martinscica dista 52km da Porozina e 41km da Merag, dove attraccano i traghetti per auto e persone provenienti da Brestova sulla terraferma e Valbiska sull'isola di Krk. Imboccando la strada principale che attraversa l'isola di Cres per la sua lunghezza, si supera Cres città (29km da Martinscica) e raggiunto l’edificio che un tempo era la Chiesa di San Pietro – oggi una stalla – si svolta verso il mare, si passano i paesini di Hrasta e Stivan scendendo verso la costiera che collega i monti Grmov e Bonjak, da qui si imbocca la strada che attraversa l'agglomerato turistico di Miholascica, si passa sotto la collina dove sorge la chiesa di San Cosmo (la collina è alta 100m e offre un punto di vista spettacolare sulla baia di Martinscica...) fino a raggiungere l'intersezione posta poco prima dell'hotel Zlatni Lav dove, svoltando a sinistra verso il mare, si imbocca la strada che conduce direttamente al porto di Martinscica...
Proseguendo oltre Martinscica si raggiungono il paese di Kuncici e la baia Slatina con i due promontori di Punta Tiha - dove un tempo si trovavano le tonnare di Martinscica - e Punta Koludar. Da Punta Koludar con un sentiero si raggiunge la chiesa votiva dedicata a san Nicolò, protettore dei marinai.

Appartamenti a Lussino e Cres


Camp Slatina spiaggi
baia di Martinscica


     Spiagge di Martinscica

Le spiagge di Martinscica sono principalmente di ciottoli e ghiaia, ma ci sono anche scogli e piccoli moli, nati per le necessità dei residenti, si estendono per circa 2km da Punta Tiha a Punta Zaglav, alle spalle della quale si trova il paese di Miholascica.
- Le spiagge del campeggio Slatina situate nella baia omonima sono attrezzate con docce e cabine, ci sono punto noleggio attrezzatura, pedalò e biciclette e l'accesso in mare è agevole, il fondale poco profondo si abbassa gradatamente: sono ideali per famiglie con bambini, ma anche per gli abili nuotatori e amanti dello snorkeling. C'è anche servizio bagnino.
- Punta Slatina - presso la punta della baia in direzione di Martinscica paese, si trova la spiaggia accessibile agli animali domestici - è rocciosa e sono state ricavate delle terrazze; l'accesso al mare è di ghiaia mista a sabbia. Prima della spiaggia per i cani c'è una baia di ciottoli bianchi, che sono la caratteristica distintiva della zona.
- La baia adiacente a Slatina - baia Tiha - presso la quale si trova il piccolo porto turistico del campeggio è di ciottoli bianchi.
- Superata la baia Tiha e il piccolo promontorio si raggiungono le spiagge del paese - di ciottoli bianchi. La spiaggia di fronte alla chiesa e racchiusa da due moli è di ciottoli, e c'è anche una doccia una doccia - il mare è cristallino e dove l'acqua è più profonda si trovano alcuni ormeggi, e rocce e scogli abbondano di vita.
- La spiaggia cittadina si prolunga oltre il molo principale verso Punta Zaglav e al di sotto della stretta strada asfaltata che conduce fuori da Martinscica (a senso unico): ci sono pini e altre piante che offrono un po' di ombra, ciottoli bianchi. Man mano che ci si avvicina all'uscita del paese, la strada sil alza e compaiono delle scalinate che portano prima a piccoli moli cementati e terrazze, poi a piccole baie racchiuse da scogli che si trovano più in basso rispetto alla strada, all'ombra dei pini: le baiette sono larghe quanto basta per posare uno o due asciugamani, ci sono scogliere da esplorare e l'entrata in mare è a tratti sabbiosa (mentre dove ci sono gli scogli, bisogna fare attenzione ai ricci di mare). A pochi metri dalla spiaggia il fondale si abbassa e si aprono tratti di sabbia: ci sono tantissime stelle marine (è vietato raccoglierle, ma osservarle è interessante, soprattutto se sono a caccia di ricci di mare...). Altro "sport" da praticare è il nuoto con i cormorani che in queste acque hanno i loro spazi di caccia.... si riuniscono in gruppetti e si tuffano sott'acqua e il mare diventa un improvviso ribollire di piccoli pesci che cercano di scappare...
Proseguendo versa Punta Zaglav si incontrano spiagge di scogli, piccole baie di ciottoli e poi un'ampia baia sabbiosa sulla quale si affaccia un piccolo campeggio...


spiaggia di Martinscica
baie di Punta Zaglav


     Da vedere a Martinscica

Prima di arrivare a Martinscica si incontra la chiesa di San Gregorio o Sveti Grgur costruita nel dodicesimo secolo in stile romanico il cui altare è stato trasportato presso la chiesa di San Giovanni di Cherso - aveva abside semicircolare e volta a sesto acuto...
Si raggiunge poi il paese di Stivan di fronte all'isola Zeca costituitosi dall'unione di tre insediamenti un tempo indipendenti (Gornje Selo, Suviski e Donje Selo), caratterizzato dalla presenza di tre chiese : la chiesa parrocchiale di san Giovanni costruita nel 1774 con facciata trilobata e campanile che si trova dall'altro lato della strada, la chiesa di San Vito romanica con volta gotica del quindicesimo secolo che si trova nella parte bassa del paese e la chiesa di Tutti i Santi del 1400...
Passando per Miholascica si incontra la chiesetta di San Michele a pianta quadrata e vicino al mare si possono vedere i resti di una Villa Romana, mentre proseguendo e alzando gli occhi sulla cima della collina che sovrasta la strada (100m) si può ammirare la chiesa di San Cosmo. Riedificata nel quindicesimo secolo la chiesa sorge sui resti di un castelliere liburnico di cui rimane un muro a secco che serviva a proteggere l'abitato, divenne luogo di culto in epoca romana e nel dodicesimo secolo venne convertito nell'edificio attuale...
Visita a Unije, Susak o Ilovik
Il catamarano che da Fiume collega Martinscica, Cres e le altre isole dell'arcipelago di Cres e Lussino....
L'isola di Unije insieme alle isole Male e Vele Srakane si trova parallela alla costa di Lussino, è un'isola montuosa con una superficie di 17kmq circa. L'unico paese dell'isola si trova in fondo a un'ampia baia sabbiosa. Le spiagge sono collegate al paese da sentieri e tra i punti di interesse dell'isola ci sono un faro, ulivi centenari, una Villa Rustica di epoca romana e alcuni castellieri preistorici...
(continua a leggere alla pagina Unije)

Unije nell'arcipelago di Cres e Lussino
Susak nell'arcipelago di Cres e Lussino


L'isola Susak ha una superficie di 3,8kmq e una composizione unica: su una base calcarea appoggiano infatti diversi strati di sabbia che danno vita a un paesaggio unico e a bellissime spiagge. L'isola è bassa e piatta e l'unico abitato si trova nella parte est ed è suddiviso in una parte bassa, raccolta intorno al porto e più recente e una parte storica raggiungibile tramite scalinate che si trova più in alto. Sull'isola non circolano auto e le spiagge sono raggiungibili attraverso sentieri di diversa lunghezza e difficoltà...
(continua a leggere alla pagina Susak)
Ilovik si trova a sud di Lussino, a 23km da Susak, ha una superficie di 5,8kmq ed è collinare. E' conosciuta soprattutto tra i diportisti che nel lungo canale che la separa dalla vicina isola d Sveti Petar trovano rifugio durante i giorni di mare grosso. Sull'isola si trova un solo insediamento dal quale partono numerosi sentieri che conducono ad altrettante baie dove è possibile prendere il sole e nuotare...
(continua a leggere alla pagina Ilovik)
Miholascica
Prima di arrivare a Martinscica si attraversa il paese di Miholascica, un complesso di appartamenti privati ad impronta turistica che affaccia su una bellissima spiaggia di ciottoli e sabbia. In paese ci sono alcuni ottimi ristoranti Presso Punta Zaglav si trova l'omonimo villaggio turistico Zaglav...
Lubenice e la Grotta Blu
Tra Martinscica e Valun, nella baia Zanja si tova la Grotta Blu – per arrivare alla grotta bisogna percorrere la costa in barca fino a raggiungere la spiaggia di Sveti Ivan ai piedi del villaggio di Lubenice: la grotta è posta nella parte meridionale della baia ed è formata da un corridoio che penetra nella montagna per 10m con un’unica apertura nascosta da una leggera ansa: la volta della grotta raggiunge l’altezza di 15m e un’apertura nel soffitto permette alla luce di entrare nella grotta creando dei giochi di luce magici...



le insenature di Punta Kriza
Ilovik nell'arcipelago di Cres e Lussino


Loznati - minuscolo paese famoso soprattutto per il ristorante dove mangiare agnello dista solo 17 km da Martinscica...
Osor - dista 23km da Martinscica e si trova sul canale che separa le isole di Cres e Lussino, oltrepassabile con ponte girevole (si apre due volte al giorno). E' una piccola città museo con mura che vanno dal paleolitico ai Veneziani e racchiudono edifici di pietra a vista, vie o calli nelle quali sono esposte statue legate alla musica e alle arti e nel mesi estivi si anima con concerti e musica durante le "notti di Osor", evento imperdibile...
(continua a leggere alla pagina Osor)
Punta Kriza – si trova nella parte più meridionale dell’isola di Cres, a 34 km da Martinscica, ed è una località imperdibile per gli amanti della natura e del mare incontaminati. La parte più antica e originale di Punta Kriza è formata dai poderi o stanzie, case agricole con edifici rurali, stalle e fienili, sparse sul territorio, mentre recentemente è sorto un paese. Punta Kriza ospita un Campeggio naturista immerso nel verde presso il quale sono recentemente arrivate le casette mobili ed è frequentata per le belle spiagge di scogli, ciottoli e sabbia...
(continua a leggere alla pagina Punta Kriza)
Il paese di Cres, capoluogo e centro amministrativo dell'isola si trova a 29 km da Martinscica, ha un bel centro storico con vicoli e stradine strette sulle quali affacciano case alte e strette con balconi e davanzali fioriti, un porto che arriva direttamente nel cuore della cittò, una Marina Aci per accogliere imbracazioni private e numerosi negozi o botteghe con prodotti tipici e artigianato. Nella piazza principale si trovano bar e cafè con plateatici, la torre dell'orologio e un piccolo mercato, mentre sulla costa occidentale della baia in cui si trova la città cominciano le spiagge terrazzate, ma anche di ciottoli bianchi, tipiche sell'isola...
(continua a leggere alla pagina Cres)



passeggiata a Osor
il porto di Cres


Cres | Isola Lussino | Valun