Dobrinj, Cizici, Silo e Klimno

Croazia Info

Appartamenti | Città di Krk | Omisalj | Baska | isola di Krk | Spiagge | Indietro | Croazia info


Dobrinj
Omisalj
Omisalj


La zona del comune composta da ventuno abitati occupa la parte nordorientale dell'isola di Krk - il paesaggio varia dai boschi di pino, alle zone pietrose a bassa vegetazione a spiagge di sabbia e pietra. La parte più vecchia della città mantiene l'impronta medievale con le sue stradine lastricate e le tipiche case di pietra ed è dominata dalla chiesa gotica di Santo Stefano con il suo campanile che si eleva sopra il mare. La chiesa di Santo Stefano è il monumento più antico di Dobrinj, ma esiste anche una seconda chiesa dedicata alla SS.Trinità (comunemente chiamata di S.Antonio per la presenza di una statua di Sant'Antonio da Padova) che negli ultimi anni ha ospitato diverse mostre. Nella casa parrocchiale di Dobrinj si trova una collezione museale religioso-culturale, tra cui copia della "lettera del celebre Dragoslav" in glagolitico, il dorsale dell'altare veneziano del quindicesimo secolo, il reliquiario di Santa Ursula e diversi libri in glagolitico. Il paese ospita inoltre una collezione etnografica con utensili tipici dell'isola utilizzati per l'agricoltura, l'allevamento, la pesca, la casa e una collezione di fossili. In paese è inoltre presente una galleria d'arte molto attiva ubicata in un edificio tipico. Il tre agosto viene celebrata la festa del patrono Santo Stefano con una processione, ma anche numerose manifestazioni folkloristiche. Sul territorio comunale oltre alle rare spiagge di sabbia ci sono numerose baie con spiagge di ciottoli e ghiaia accessibili in auto, a piedi e in barca; ci sono inoltre oltre 60km di sentieri e percorsi ciclabili e numerose possibilità di escursioni verso le altre località dell'isola, ma anche verso i Parchi Nazionali Risnjak, Velebit, Ucka e Laghi di Plitvice, verso la Riviera di Opatija e quella di Crikvenica o le isole vicine (isole Rab, Lussino e Cres).


Dell'abitato di Dobrinj fanno parte, tra l'altro, Silo, Klimno e Cizici.
     - Silo è il paese più grande con una tradizione turistica ben ancorata, è situato nel golfo di Stipanja di fronte a Crikvenica e il territorio presenta numerose calette con spiagge di ciottoli e sabbia. Il paese è meta di sub che possono immergersi sul relitto della nave Peltastis.
Durante la stagione estiva a Silo vengono organizzate numerose feste tradizionali di pescatori e manifestazioni sportive.
Il 16 agosto si celebra la festa del patrono San Rocco.
     - Il villaggio di Cizici si trova nella valle di Soline ed è caratterizzato da strette viuzze fiancheggiate da muretti di pietra che recintano giardini e orti.
Nel territorio si coltiva soprattutto l'olivo. Il paese ospita numerosi appartamenti privati e una bella passeggiata costeggiata da pini e salici piangenti, ma è comunque una località molto tranquilla, ideale per chi voglia sfuggire alla confusione.
     - Klimno, nelle immediate vicinanze di Soline e dei suoi fanghi terapeutici, è un piccolissimo borgo conosciuto soprattutto per la ricca offerta gastronomica, vi domina la chiesa di San Clemente la cui lapide d'altare con scene della vita del santo è monumento tutelato.
Il paese possiede una buona marina, un autocampeggio e numerosi appartamenti privati, ma anche tre cantieri navali.
Le tre località sono vicine alle maggiori attrazioni di questa parte dell'isola: la spiaggia di Meline famosa per i suoi fanghi curativi e le acqua basse ideali per i bambini e la grotta Biserujka (località Rudine), presso la quale vengono organizzate visite guidate.

Omisalj
Omisalj
Omisalj
Omisalj